1.     Mi trovi su: Homepage #4659752
    Cincinnati, festa a metà
    Everett rischia la paralisi

    Nel primo Monday Night della stagione successi dei Bengals sui Ravens e di San Francisco su Arizona. Ma la Nfl non distoglie l'attenzione dal tight end dei Bills operato d'urgenza per i danni riportati alla spina dorsale: entro 72 ore, la prognosi definitiva

    NEW YORK (Stati Uniti), 11 settembre 2007 - Il primo Monday Night della stagione regala al pubblico a stelle e strisce due gare. Cincinnati supera Baltimore mentre San Francisco ha la meglio su Arizona. Da Buffalo, invece, arrivano brutte notizie. Un pieno recupero per il tight end dei Bills Kevin Everett, infatti, sembra sempre più difficile. Il giocatore, infortunatosi nel match contro i Broncos, molto probabilmente rimarrà paralizzato. Ma una diagnosi definitiva potrà essere effettuata solo tra qualche giorno.
    Cincinnati-Baltimore 27-20
    Bengals e Ravens danno vita a una gara intensa e divertente che viene decisa solamente nel finale. I padroni di casa hanno la meglio grazie a una difesa che riesce a dare il meglio di sè negli ultimi minuti e a un Carson Palmer (20/32 per 194 yard e due td) sempre affidabile nei momenti più caldi del match. Dopo un buon primo quarto, chiuso sul 9-0, Cincinnati rallenta pericolosamente non approfittando dei tanti errori dell'attacco di Baltimore (ben sei turnover). I Ravens resistono e rimangono in partita grazie alle corse di Willis McGahee e Musa Smith. L'inerzia così passa nelle mani degli ospiti che segnano 10 punti nel secondo quarto, ma vanno comunque al riposo sotto 12-10. La ripresa si apre con la meta di Landon Johnson che ricopre un fumble e realizza il touchdown del 19-10 dopo una corsa di 23 yard. Cincinnati sembra in grado di controllare la reazione degli ospiti che invece all'inizio dell'ultimo quarto cambiano marcia. I Ravens si riavvicinano con un field goal di Matt Stover, poi passano a condurre dopo la straordinaria cavalcata (63 yard) di Ed Reed che ritorna un punt dei Bengals direttamente in end zone. Ma l'ennesimo errore dell'attacco di Baltimore (uno sciagurato intercetto di Steve McNair) permette ai padroni di casa di riportarsi nella red zone avversaria. Palmer ringrazia e trova TJ Houshmandzadeh in end zone con un lancio di sette yard. McNair è costretto a dare forfait per un problema muscolare ma Baltimore nel finale riesce ad arrivare ad un passo dalla end zone di Cincinnati. Dopo un paio di chiamate arbitrali molto dubbie il backup di McNair Kyle Boller fa calare il sipario sul match subendo a 1'13'' dalla sirena l'intercetto di Michael Myers che regala il successo ai Bengals.
    San Francisco-Arizona 20-17
    Alex Smith riscatta una prova deludente vestendo nel finale i panni di Joe Montana e ricamando un drive magistrale. 49ers e Cardinals fanno sbadigliare i tifosi del Monster Park di San Francisco giocando una partita dominata dalle difese soprattutto a causa della pochezza degli attacchi. Così la gara scivola via senza grandi emozioni. Arizona sfrutta le corse di Edgerrin James e passa a condurre a metà dell'ultimo quarto grazie alla meta realizzata da Anquan Boldin, ben imbeccato da un Matt Leinart comunque deludente (14/28 per 102 yard, una meta e due intercetti). Avanti 17-13 i Cardinals sembrano poter portare a casa il successo anche perché San Francisco riesce a mettere insieme solamente 109 yard totali. L'ultimo drive però cambia tutte le prospettive. A 2'58'' dalla sirena i 49ers dalle proprie 14 yard si rimboccano le maniche e si affidano alla leadership di Alex Smith. Il qb si trasforma e con precisione chirurgica arriva, dopo aver macinato ben 85 yard, a pochi centimetri dalla end zone avversaria, aiutato anche dalla Dea Bendata. Il ricevitore dei 49ers Arnaz Battle, infatti, commette un fumble a una yard dalla meta, ma l'ovale viene recuperato da Darrell Jackson. Lo stesso Battle a 22'' dalla fine riscatta l'errore precedente e firma la meta, con un corsa end-around brillantemente disegnata dal coach di San Francisco Mike Nolan, che mette ko i Cardinals.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  2.     Mi trovi su: Homepage #4659755
    Football: Nfl, Kevin Everett rimarra' paralizzato

    ORCHARD PARK (Usa) - Kevin Everett, il 25enne astro nascente dei Buffalo Bills, squadra di football americano della Nfl, quasi certamente non camminera' piu'. Lo ha dichiarato Andrew Cappuccino, il chirurgo che lo ha operato domenica sera dopo il terribile infortunio patito da Everett contro i Denver Broncos. Lo riporta oggi il sito internet della Espn. Everett, ricoverato nel reparto di terapia intensiva del Buffalo's Millard Fillmore Gates Hospital, si e' procurato la frattura delle vertebre cervicali - ma non della spina dorsale - durante un scontro di gioco con Domenik Hixon nel secondo tempo della partita. Secondo il dottor Cappuccino, che ha ridotto la frattura tra la terza e la quarta vertebra cervicale di Everett, le possibilita' che il giocatore possa recuperare sono "praticamente nulle". "La lesione che ha riportato e' catastrofica", ha sottolineato il chirurgo. "Non e' ancora fuori pericolo, anche se il pericolo e' diminuito". Al momento Everett e' ancora sotto sedativi; rimarra' in queste condizioni per altre 48-72 ore, prima che siano effettuate ulteriori analisi sulla sua spina dorsale. (Agr)
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  3.     Mi trovi su: Homepage #4659756
    Originally posted by deckard
    Football: Nfl, Kevin Everett rimarra' paralizzato

    ORCHARD PARK (Usa) - Kevin Everett, il 25enne astro nascente dei Buffalo Bills, squadra di football americano della Nfl, quasi certamente non camminera' piu'. Lo ha dichiarato Andrew Cappuccino, il chirurgo che lo ha operato domenica sera dopo il terribile infortunio patito da Everett contro i Denver Broncos. Lo riporta oggi il sito internet della Espn. Everett, ricoverato nel reparto di terapia intensiva del Buffalo's Millard Fillmore Gates Hospital, si e' procurato la frattura delle vertebre cervicali - ma non della spina dorsale - durante un scontro di gioco con Domenik Hixon nel secondo tempo della partita. Secondo il dottor Cappuccino, che ha ridotto la frattura tra la terza e la quarta vertebra cervicale di Everett, le possibilita' che il giocatore possa recuperare sono "praticamente nulle". "La lesione che ha riportato e' catastrofica", ha sottolineato il chirurgo. "Non e' ancora fuori pericolo, anche se il pericolo e' diminuito". Al momento Everett e' ancora sotto sedativi; rimarra' in queste condizioni per altre 48-72 ore, prima che siano effettuate ulteriori analisi sulla sua spina dorsale. (Agr)
    :cry: :cry:

    Cavolo che brutto
    [url=http://userbarmaker.com/][/url]
    [url=http://userbarmaker.com/][img]http://img100.imageshack.us/img100/

  Everett rischia la paralisi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina