1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4681158
    MILANO, 27 settembre 2007 - Filosofia spicciola. Ma molto realista. A cosa è servito al Renzo Barbera giocare 70 minuti da grande Milan? Regalare giocate spettacolari. Colpire due traverse. Vedersi negati due gol per altrettanti salvataggi sulla linea. A nulla. Tante carne al fuoco e alla fine una sconfitta bruciante, più dolorosa perché beffarda e immeritata. Emerson, titolare dal primo minuto al posto di Ambrosini, fermato da un affaticamento muscolare, ha pochi dubbi: "Ieri sera il Milan ha giocato una grande partita, ma dopo aver visto come si è conclusa la gara a volte è meglio giocare male e vincere, portando a casa un risultato utile".
    MIGLIORAMENTI - Il giocatore brasiliano cerca di cogliere il lato positivo: "Contro il Palermo potevamo ottenere la vittoria facendo due o tre gol senza subirne nessuno, ma sappiamo che nel calcio ci sono delle volte in cui va così. La cosa importante è vedere che la squadra è migliorata tantissimo. Tutti insieme dobbiamo continuare su questa strada e pensare solo a vincere".
    EPISODI - Il roccioso centrocampista maledice le incredibili occasioni getatte al vento. Ormai una costante di questo Milan che fatica ad andare in gol. "E' sempre difficile valutare, anche a partita conclusa, alcune azioni decisive - analizza Emerson -. Io sono da molti anni in Italia e mi è già successo di vedere come episodi come quelli di ieri sera possano essere determinanti ai fini del risultato".
    RIPARTIRE - E non punta l'indice su Farina, lì a due passi da Amauri che si è aiutato con un braccio in area, per poi regalare l'assist vincente a Diana. "Anche gli arbitri, comunque, possono sbagliare e in questa circostanza è successo a nostro sfavore", sintetizza. Adesso l'imperativo è dimenticare non solo Palermo, ma anche i tre precedenti passi falsi, e guardare avanti: "Domenica il Milan scenderà in campo contro il Catania per i tre punti. La mentalità di tutta la squadra è positiva, dobbiamo giocare bene per ottenere risultati positivi. Dobbiamo cancellare quello che è successo a Palermo tenendo comunque in considerazione le cose buone che abbiamo fatto e provare a


    Emerson "meglio brutti"
    è proprio na filosofia di vita...va via gattaccio
  2.     Mi trovi su: Homepage #4681159
    Originally posted by massituo
    MILANO, 27 settembre 2007 - Filosofia spicciola. Ma molto realista. A cosa è servito al Renzo Barbera giocare 70 minuti da grande Milan? Regalare giocate spettacolari. Colpire due traverse. Vedersi negati due gol per altrettanti salvataggi sulla linea. A nulla. Tante carne al fuoco e alla fine una sconfitta bruciante, più dolorosa perché beffarda e immeritata. Emerson, titolare dal primo minuto al posto di Ambrosini, fermato da un affaticamento muscolare, ha pochi dubbi: "Ieri sera il Milan ha giocato una grande partita, ma dopo aver visto come si è conclusa la gara a volte è meglio giocare male e vincere, portando a casa un risultato utile".
    MIGLIORAMENTI - Il giocatore brasiliano cerca di cogliere il lato positivo: "Contro il Palermo potevamo ottenere la vittoria facendo due o tre gol senza subirne nessuno, ma sappiamo che nel calcio ci sono delle volte in cui va così. La cosa importante è vedere che la squadra è migliorata tantissimo. Tutti insieme dobbiamo continuare su questa strada e pensare solo a vincere".
    EPISODI - Il roccioso centrocampista maledice le incredibili occasioni getatte al vento. Ormai una costante di questo Milan che fatica ad andare in gol. "E' sempre difficile valutare, anche a partita conclusa, alcune azioni decisive - analizza Emerson -. Io sono da molti anni in Italia e mi è già successo di vedere come episodi come quelli di ieri sera possano essere determinanti ai fini del risultato".
    RIPARTIRE - E non punta l'indice su Farina, lì a due passi da Amauri che si è aiutato con un braccio in area, per poi regalare l'assist vincente a Diana. "Anche gli arbitri, comunque, possono sbagliare e in questa circostanza è successo a nostro sfavore", sintetizza. Adesso l'imperativo è dimenticare non solo Palermo, ma anche i tre precedenti passi falsi, e guardare avanti: "Domenica il Milan scenderà in campo contro il Catania per i tre punti. La mentalità di tutta la squadra è positiva, dobbiamo giocare bene per ottenere risultati positivi. Dobbiamo cancellare quello che è successo a Palermo tenendo comunque in considerazione le cose buone che abbiamo fatto e provare a


    Emerson "meglio brutti"
    è proprio na filosofia di vita...va via gattaccio

    Be io aggiungerei anche culuti. Vedi palermo.

  Il rimpianto di Emerson "meglio brutti e vincenti"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina