1.     Mi trovi su: Homepage #4685293
    Dopo la Champions League, oggi va in scena la Coppa Uefa. Si giocano le gare di ritorno del primo turno, con quattro squadre italiane in campo.
    'Prima' da titolare per Cassano nella Sampdoria in Danimarca, mentre la Fiorentina si affida a Vieri in attesa della sfida con la Juve.
    Esordio in Europa con la maglia del Palermo per Miccoli, mentre l'Empoli è pronto a giocarsi la carta Giovinco nella ripresa.

    Impegnati anche quattro allenatori italiani: a Trapattoni serve un miracolo per ribaltare lo 0-3 di Atene con l'Aek di Rivaldo, deve rimontare anche la Dinamo Bucarest di Zenga con l'Elfsborg. Restano in Romania, il Rapid Bucarest di Bergodi parte dallo 0-0 di Norimberga. Infine Bigon va in Turchia a difendere il 3-2 del Sion sul Galatasaray.

    Qualificazione alla fase a gironi già ipotecata per Atletico Madrid (Abbiati), AZ Alkmaar (Pellè) e Villareal (Giuseppe Rossi). Il Bayern Monaco gioca in Portogallo e difende l'1-0 dell'andata firmato Toni.


    PROBABILI FORMAZIONI

    Zurigo-Empoli (ore 18.30, andata 1-2)
    ZURIGO (4-4-2): Leoni; Stahel, Barmettler, Tihinen, Rochat; Abdi, Tico, Konde, Chikhaoui; Rafael, Alphonse. All. Challandes
    EMPOLI (4-3-3): Bassi; Rincon, Marzoratti, Piccolo, Ascoli; Marianini, Marchisio, Giacomazzi; Abate, Volpato, Vannucchi. All. Cagni
    Arbitro: Ceferin (Slovenia)

    Aalborg-Sampdoria (ore 19, andata 2-2)
    AALBORG (4-4-2): Zaza; Olesen, Califf, Jakobsen, Pedersen; Nomvethe, Augustinussen, Risgard, Enevoldsen; Johansson, Prica. All. Hamren
    SAMPDORIA (3-4-2-1): Mirante; Campagnaro, Sala, Lucchini; Palombo, Franceschini, Volpi, Pieri; Sammarco, Cassano; Caracciolo. All. Mazzarri
    Arbitro: Verbist (Belgio)

    Palermo-Mlada Boleslav (ore 20.45, andata 1-0)
    PALERMO (4-3-2-1): Agliardi; Cassani, Rinaudo, Biava, Capuano; Guana, Simplicio, Tedesco; Bresciano, Miccoli; Cavani. All. Colantuono
    MLADA BOLESLAV (3-4-3): Miller; Vorisek, Rolko, Kopic; Kysela, Matejovsky, Rajnoc, Kalina; Medny, Taborsky, Sedlacrk. All. Scasny
    Arbitro: Iturralde Gonzalez (Spagna)

    Fiorentina-Groningen (ore 21, andata 1-1)
    FIORENTINA (4-3-3): Frey; Ujfalusi, Gamberini, Kroldrup, Pasqual; Kuzmanovic, Donadel, Montolivo; Semioli, Vieri, Mutu. All. Prandelli
    GRONINGEN (4-4-2): Van Loo; Silva, Sankoh, Kruiswijk, Stenman; Meerdink, Lindgren, Lovre, Levchenko; Berg, Nevland. All. Jans
    Arbitro: Meyer (Germania)
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4685295
    Originally posted by deckard
    Cassano l'avrei risparmiato per domenica.


    Ce l'hai nella Champions Pig...e giochi contro di me...:asd: :asd: :asd:

    Comunque sia sarà una bella partita.Spero solo che non mi farai il cappotto.:eek:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4685297
    Originally posted by LaBiRiNtO

    ZURIGO Tihinen
    [/QUOTE]

    Hannu.Grandissimo difensore finlandese.:cool:

    [QUOTE]Originally posted by LaBiRiNtO
    AALBORG Nomvethe
    [/QUOTE]

    Mitico sudafricano ex Udinese. :cool:

    [QUOTE]Originally posted by LaBiRiNtO
    GRONINGEN Meerdink,Nevland


    Un amico di Kakà e un buon attaccante norvegese (in fifa 2004 per pc era un mito).

    Per Anto:Ho scoperto che l'ex granata Lai dopo aver militato nel Landskrona ( :eek: ) adesso gioca nella serie B danese.Nel Vejle.:eek:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Valentino_Lai
    http://www.bold.dk/nyt/?vis=74131
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  4. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4685298
    Originally posted by GLOBO
    un buon attaccante norvegese (in fifa 2004 per pc era un mito)


    Caxxo Nevland ha segnato.:help: :ninja:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4685300
    Uefa amara per le italiane Passa solo la Fiorentina

    I viola passano ai rigori contro il Groningen (1-1 al 120') e accedono alla fase a gironi: olandesi avanti con Nevland al 10' della ripresa, Mutu firma il pari dopo 4 minuti. La squadra di Prandelli è l'unica italiana a superare il turno: fuori Palermo, Sampdoria ed Empoli

    FIRENZE, 4 ottobre 2007 - Europa, ancora. La Fiorentina batte il Groningen (4 a 3 il risultato finale, dopo i calci di rigore) e prosegue nel proprio cammino internazionale. Martedì a Nyon i viola conosceranno gli avversari del girone. Viola che si presentano al Franchi “con la miglior formazione possibile” come spiegato da Cesare Prandelli. L’allenatore fa turn over solo in attacco: per Pazzini è solo panchina, dal primo minuto spazio a Bobo Vieri supportato ai lati da Semioli e Mutu. Nessun avvicendamento tra difesa e centrocampo, giocano i cosiddetti titolari a eccezione di Dainelli (infortunato) sostituito da Kroldrup.

    ALL’ATTACCO – Prandelli aveva chiesto alla squadra di non modificare il proprio atteggiamento offensivo e di non limitarsi a difendere l’1 a 1 dell’andata. Lezione subito recepita: Montolivo al 7’ cerca la conclusione dalla distanza, il destro è però fuori misura. Altro tentativo del centrocampista viola (19’): Van Loo non trattiene e Vieri di un soffio non torva la ribattuta vincente. Parentesi ospite: la discesa di Silva (il migliore all’andata) termina con un tiro alla destra di Frey. Minuto trentuno: Vieri caparbio trova Mutu in area, il colpo a botta sicura del rumeno si stampa sulla traversa. Gli oltre duemila (coloratissimi) tifosi olandesi si accendono poco dopo per il bolide di Lewtsjenko (palla alta).

    SOFFERENZA VIOLA – La ripresa si apre con una sola novità di formazione (nel Groningen c’è Van de Laak per Berg). La Fiorentina non cambia i propri uomini ma modifica il suo modo di stare in campo: poche idee, nessuna iniziativa, almeno nei primi minuti quando arriva il gol del Groningen (10’): bella la rete di Nevland per il (provvisorio) vantaggio olandese. E sette minuti più tardi gli uomini di Ron Jans potrebbero raddoppiare se Frey non facesse il fenomeno sul colpo di testa ravvicinato di Van de Laak. In mezzo però c’è il gol del pari. Lo firma Adrian Mutu, “Il Fenomeno”, con un preciso diagonale. Sofferenza viola nella mezz’ora finale: Prandelli inserisce Santana e Pazzini (fuori Liverani e Vieri), ma la Fiorentina è stanca e concede il centrocampo agli avversari. Paura dei supplementari? L’incubo diventa realtà. Al novantesimo le squadre sono sull’1 a 1, esattamente come quindici giorni fa in Olanda.

    OLTRE IL 90’- Equilibrio nel primo dei due tempi supplementari: Frey devia in angolo la pericolosa conclusione di Lewtsjenko, Pazzini sfiora il palo girando di testa un cross dalla destra di Ujfalusi. Montolivo (destro dai 40 metri) e Semioli (colpo di testa centrale) inaugurano l’ultimo quarto d’ora. Ma l’ 1 a 1 resiste fino al 120’ e si va ai rigori.

    DAL DISCHETTO – Dagli undici metri sbagliano Lewtsjenko, Kolder e Santana. Mutu invece non fallisce il penalty decisivo. Finisce così, l’Europa dice avanti viola.

  Coppa Uefa: è il giorno di Vieri e Cassano

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina