1.     Mi trovi su: Homepage #4689437
    E dal Ministero spunta il catalogo dell'ingiustizia

    Se già c'e' chi s'indigna di fronte a certe sentenze che appaiono lievi in proporzione al reato commesso, i dati sulla permanenza in carcere dei detenuti suoneranno come una beffa per chi invoca la certezza della pena. Basta spulciare nel rapporto presentato dal Dap, il dipartimento amministrazione penitenziaria, per avere un quadro sorprendente. Chi viene condannato per furto resta in carcere in media 210 giorni, un anno e 253 giorni per rapina. E curiosamente passa piu' tempo dietro le sbarre chi commette una ricettazione: 3 anni e 209 giorni. Per un reato odioso come la violenza sessuale la permanenza in carcere media e' di 2 anni e 50 anni giorni. Meno rispetto al traffico di droga, 3 anni e 221 giorni. Ma queste statistiche diventano più allarmanti di fronte ai reati più gravi come l?omicidio e il sequestro di persona: chi viene condannato alla fine resta in carcere mediamente meno di 8 anni. Tirando le somme, salta fuori che chi delinque in galera ci resta pochissimo: la media è di 3-4 mesi. E a sentire il capo del Dap, Ettore Ferrara, nonostante l'indulto, gli arrestati superano gli scarcerati: negli ultimi 12 mesi 88 mila sono tornati liberi, ma 90 mila sono finiti in cella.

    __________________________________________________________________

    c'è solo da ridere, per chi non volesse piangere :rolleyes:
    da questo secondo me ne nasce solo che l'italiano medio pensa di poter sbagliare senza problemi, perchè, SE dovessero prenderti, le punizioni sono miti!!
    sono disgustato dalla politica sulla giustizia in questo paese....
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)

  La certezza della pena

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina