1.     Mi trovi su: Homepage #4692376
    Macerata/ Non riesce a pagare il mutuo, si uccide in fabbrica
    Giovedí 18.10.2007 18:56

    Un operaio di 43 anni si è suicidato questa mattina nella fabbrica dove lavorava, la "Meloni" di Tolentino, in provincia di Macerata, impiccandosi con una corda al collo. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo, residente a Pollenza era in condizioni di depressione perché non riusciva più a pagare con il suo solo salario il mutuo della casa, dopo che la moglie era stata licenziata nei mesi scorsi dal suo impiego precario.
    Mentre in precedenza, con due stipendi, le rate venivano pagate dalla coppia senza particolari difficoltà, dopo il taglio di uno dei due redditi familiari, la situazione si è fatta sempre pi difficile da affrontare, con le preoccupazioni che aumentavano di giorno in giorno. Fino al tragico epilogo di oggi, con l'operaio che si è impiccato nell'azienda dove lavorava, quasi in un tragico ma simbolico gesto di denuncia, oltre che di disperazione. L'uomo lascia la moglie e una figlia di sei anni.

    FERRERO, SOSTENERE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'- "Esprimo il mio più sincero cordoglio alla famiglia dell'operaio di Tolentino che si è tolto la vita nella fabbrica dove lavorava". E' quanto ha dichiarato il Ministro della Solidarietà Paolo Ferrero, commentando la scomparsa dell'operaio di Tolentino. "La sua scomparsa, se causata dalla difficoltà a far fronte al pagamento del mutuo per la casa, è un tragico segnale di un problema serio che coinvolge sempre più famiglie - secondo la Banca d'Italia circa 10 mila - e che rende indispensabile l'istituzione di uno strumento che possa aiutare i cittadini in difficoltà. Per questo il mio Ministero ha predisposto e proposto un emendamento alla Finanziaria che propone di istituire un Fondo di solidarietà per sostenere i cittadini che si trovano in difficoltà temporanea nel pagamento delle rate di mutuo per la prima casa".

    www.libero.it

    ---------

    Questo triste epilogo è l'esempio perfetto di ciò che al momento recimino al nostro governo.
    Le famiglie sono sempre più indebbitate dalla variazione dei tassi di interesse da parte della Bce, e gli effetti si fanno sentire a partire dal piccolo/medio finanziamento, ad arrivare al mutuo.

    Giorni fa leggevo che il costo della casa conta il 49 % dei redditi mensili della famiglia.....ed è una proporzione vermante mostruosa.....

    Per di più il colpo di grazia, per questa sfortunata famiglia, è stato dato dagli effetti del vero male del lavoro, il precarariato. :yy:

    Ora, si parla, di un possibile emendamento sulla finanziaria per aiutare le famiglie che hanno difficoltà, ma se fosse vero, è possibile che ci debba essere sempre una tragedia per accorgersi di ciò che è alla luce del sole ????? :confused:

    Come più volte ho detto, abbiamo improntato la nostra campagna elettorale sulla lotta al precariato e sulle agevolazione alla classe media e a quelle famiglie in difficoltà, con l'abbassamento del cuneo fiscale e altri tipi di aiuti.

    Fino ad oggi non mi sembra siamo andati in questa direzione, anzi........

    "Chi vive sperando....".......vive sperando (Paolo Bitta) :D
  2. _________V_________  
        Mi trovi su: Homepage #4692377
    Originally posted by Vittore
    Macerata/ Non riesce a pagare il mutuo, si uccide in fabbrica
    Giovedí 18.10.2007 18:56

    Un operaio di 43 anni si è suicidato questa mattina nella fabbrica dove lavorava, la "Meloni" di Tolentino, in provincia di Macerata, impiccandosi con una corda al collo. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo, residente a Pollenza era in condizioni di depressione perché non riusciva più a pagare con il suo solo salario il mutuo della casa, dopo che la moglie era stata licenziata nei mesi scorsi dal suo impiego precario.
    Mentre in precedenza, con due stipendi, le rate venivano pagate dalla coppia senza particolari difficoltà, dopo il taglio di uno dei due redditi familiari, la situazione si è fatta sempre pi difficile da affrontare, con le preoccupazioni che aumentavano di giorno in giorno. Fino al tragico epilogo di oggi, con l'operaio che si è impiccato nell'azienda dove lavorava, quasi in un tragico ma simbolico gesto di denuncia, oltre che di disperazione. L'uomo lascia la moglie e una figlia di sei anni.

    FERRERO, SOSTENERE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'- "Esprimo il mio più sincero cordoglio alla famiglia dell'operaio di Tolentino che si è tolto la vita nella fabbrica dove lavorava". E' quanto ha dichiarato il Ministro della Solidarietà Paolo Ferrero, commentando la scomparsa dell'operaio di Tolentino. "La sua scomparsa, se causata dalla difficoltà a far fronte al pagamento del mutuo per la casa, è un tragico segnale di un problema serio che coinvolge sempre più famiglie - secondo la Banca d'Italia circa 10 mila - e che rende indispensabile l'istituzione di uno strumento che possa aiutare i cittadini in difficoltà. Per questo il mio Ministero ha predisposto e proposto un emendamento alla Finanziaria che propone di istituire un Fondo di solidarietà per sostenere i cittadini che si trovano in difficoltà temporanea nel pagamento delle rate di mutuo per la prima casa".

    www.libero.it

    ---------

    Questo triste epilogo è l'esempio perfetto di ciò che al momento recimino al nostro governo.
    Le famiglie sono sempre più indebbitate dalla variazione dei tassi di interesse da parte della Bce, e gli effetti si fanno sentire a partire dal piccolo/medio finanziamento, ad arrivare al mutuo.

    Giorni fa leggevo che il costo della casa conta il 49 % dei redditi mensili della famiglia.....ed è una proporzione vermante mostruosa.....

    Per di più il colpo di grazia, per questa sfortunata famiglia, è stato dato dagli effetti del vero male del lavoro, il precarariato. :yy:

    Ora, si parla, di un possibile emendamento sulla finanziaria per aiutare le famiglie che hanno difficoltà, ma se fosse vero, è possibile che ci debba essere sempre una tragedia per accorgersi di ciò che è alla luce del sole ????? :confused:

    Come più volte ho detto, abbiamo improntato la nostra campagna elettorale sulla lotta al precariato e sulle agevolazione alla classe media e a quelle famiglie in difficoltà, con l'abbassamento del cuneo fiscale e altri tipi di aiuti.

    Fino ad oggi non mi sembra siamo andati in questa direzione, anzi........

    "[B]Chi vive sperando....
    ".......vive sperando (Paolo Bitta) :D [/B]



    ho visto anno zero ieri... la puntata era incentrata sul tema del precariato a volte però mi chiedo che tenore di vita abbiano certe persone, o meglio a cosa non si rinuncia??

    Sgombriamo il cmapo da equivoci, non parlo del singolo caso in cui sicuramente sarnno subentrati altri fattori come la depressione oltre al mutuo e le difficoltà economiche, ma ieri tipo c'era un metalmeccanico che diceva che aveva lavorato per 25 anni presso uan ditta e li GUADAGNAVA BENE, or ainvece diceva di eprcepire un salrio di 1200 euro e che per un periodo ha fatto pure il doppio lavoro 3 sere al risotrante come cameriere e vive da solo a casa della mamma, tuto questo in un paesino del bergamasco....

    ora mi chiedo DAVVERO per vivere in un paese e acasa di mamma ci vogliono tutti quei soldi??

    Il rpecariato è una brutta bestia, ovviamente, ma credo che forse le prospettive singole si siano un pò troppo alzate se uno in un paese non riesce a vivere con introiti superiori ai 1200 euro senza nessuno da mantenere e senza nessun mutuo da pagare.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4692378
    Originally posted by wfw
    ho visto anno zero ieri... la puntata era incentrata sul tema del precariato a volte però mi chiedo che tenore di vita abbiano certe persone, o meglio a cosa non si rinuncia??

    Sgombriamo il cmapo da equivoci, non parlo del singolo caso in cui sicuramente sarnno subentrati altri fattori come la depressione oltre al mutuo e le difficoltà economiche, ma ieri tipo c'era un metalmeccanico che diceva che aveva lavorato per 25 anni presso uan ditta e li GUADAGNAVA BENE, or ainvece diceva di eprcepire un salrio di 1200 euro e che per un periodo ha fatto pure il doppio lavoro 3 sere al risotrante come cameriere e vive da solo a casa della mamma, tuto questo in un paesino del bergamasco....

    ora mi chiedo DAVVERO per vivere in un paese e acasa di mamma ci vogliono tutti quei soldi??

    Il rpecariato è una brutta bestia, ovviamente, ma credo che forse le prospettive singole si siano un pò troppo alzate se uno in un paese non riesce a vivere con introiti superiori ai 1200 euro senza nessuno da mantenere e senza nessun mutuo da pagare.



    sinceramente sembra anche a me molto strano che una persona, che vive con la mamma, abbia una situazione del genere, ma io mi riferisco alle famiglie, che devono fare i conti con il caro prezzi in TUTTI i settori.

    Sarebbe banale parlare solo dell'aumento di prezzo dovuti al nuovo conio, ma è solo un tassello di altri fattori che determinano lo status delle famiglie italiane.
    E' aumentato tutto, le assicurazioni, i servizi bancari, la benzina, la spesa e i generi di prima necessità, il costo dell'energia e i tassi di intesse della Bce.......e forse mi sono dimenticato di qualcosa....

    Non penso che siamo più esigenti, ma solo che non riusciamo a stare al passo al caro prezzi, anche perchè non vi è un parallerismo con le entrate.....
    e quindi questi aspetti incidono in maniera indelebile sullo stato precario delle finanze famigliari....portando alla depressione e nei casi più gravi alle note vicende di cronaca.

    :rolleyes:
  4. _________V_________  
        Mi trovi su: Homepage #4692379
    Originally posted by Vittore
    Non penso che siamo più esigenti, ma solo che non riusciamo a stare al passo al caro prezzi, anche perchè non vi è un parallerismo con le entrate.....
    e quindi questi aspetti incidono in maniera indelebile sullo stato precario delle finanze famigliari....portando alla depressione e nei casi più gravi alle note vicende di cronaca.

    :rolleyes:



    già il problema di fonto è che non sono aumentati gli stipendi, la tranvata dell'euro è colpa dello STATO italiano che non ha vigilato sulla "trasforamzione" lira-euro nessun controllo e prezi raddoppiati.... quello è stato grave e forse anche da quello è scautrito il caro-affitti e il prezzo della casa che si è impennato....

    li bisogna che lo Stato intervenga e regolarizzi il mercato. Basta starsene con le mani in mano.

    Se a Milano nel 95 pagavo 240 mila lire una singola non posso 10 anni dopo pagare 300 euro una doppia!! :sbam: :sbam:
  5.     Mi trovi su: Homepage #4692380
    Originally posted by wfw
    già il problema di fonto è che non sono aumentati gli stipendi, la tranvata dell'euro è colpa dello STATO italiano che non ha vigilato sulla "trasforamzione" lira-euro nessun controllo e prezi raddoppiati.... quello è stato grave e forse anche da quello è scautrito il caro-affitti e il prezzo della casa che si è impennato....

    li bisogna che lo Stato intervenga e regolarizzi il mercato. Basta starsene con le mani in mano.

    Se a Milano nel 95 pagavo 240 mila lire una singola non posso 10 anni dopo pagare 300 euro una doppia!! :sbam: :sbam:



    quoto
    la mia casa la pagai 172.000 (con gli interessi mooolllltto di più).....se l'avessi presa qualche anno prima (un paio) l'avrei pagata la metà !!!!!!! :azz:

    Per il mercato comune, basta seguire la catena dei prodotti, dal produttore al consumatore.....perchè CI DEVE essere qualcuno (o più) che applicano un rincaro esagerato...

    Apro una parentesi....
    A striscia l'altro giorno, il presidente dell'Adusbef ha denunciato una cosa veramente grave.....le banche partecipano alle aste fallimentari degli immobili, guadagnandoci così due volte sullo stesso immobile.....è inammissibile....
    Le banche sono delle associazioni a delinquere in certi aspetti paragonabili alla mafia.

    Non sarebbe il caso che il governo si scomodi per vederci chiaro su queste procedure ? :confused:

    :rolleyes:
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4692381
    Originally posted by wfw
    Il rpecariato è una brutta bestia, ovviamente, ma credo che forse le prospettive singole si siano un pò troppo alzate se uno in un paese non riesce a vivere con introiti superiori ai 1200 euro senza nessuno da mantenere e senza nessun mutuo da pagare.


    Allora, io non credo affatto sia una brutta bestia (ma è un discorso lungo da fare), però hai detto una cosa estremamente intelligente. Se guadagni 1.200 euro e pensi che quello sia guadagnare male qualcosa che non va c'è. O meglio, c'è qualcosa che va: aspettative elevate, cioè un ottimo tenore di vita.

    Vorrei aggiungere due parole sulle banche. Ladri maledetti. Ecco, le ho aggiunte. :D
  7. _________V_________  
        Mi trovi su: Homepage #4692382
    Originally posted by Vittore
    quoto
    la mia casa la pagai 172.000 (con gli interessi mooolllltto di più).....se l'avessi presa qualche anno prima (un paio) l'avrei pagata la metà !!!!!!! :azz:

    Per il mercato comune, basta seguire la catena dei prodotti, dal produttore al consumatore.....perchè CI DEVE essere qualcuno (o più) che applicano un rincaro esagerato...

    Apro una parentesi....
    A striscia l'altro giorno, il presidente dell'Adusbef ha denunciato una cosa veramente grave.....le banche partecipano alle aste fallimentari degli immobili, guadagnandoci così due volte sullo stesso immobile.....è inammissibile....
    Le banche sono delle associazioni a delinquere in certi aspetti paragonabili alla mafia.

    Non sarebbe il caso che il governo si scomodi per vederci chiaro su queste procedure ? :confused:

    :rolleyes:


    due aspetti il primo di carattere personale (che serve + a me per farmi coraggio! :D )

    la casa quando l'hai comprata? contribuite in 2 al pagamento mutuo?? bilo o trilocale?? dove?? :D

    ----

    altro aspetto:
    oltre alle abnche che tu dici "quasi mafia" se tieni conto del commercio armi che fanno secondo me sono pure peggio (ALCUNE, la generalizzazione non mi piace), ma sopratutto c'è un mercato drogato dalle agenzie immobiliari che spuntano come i funghi (spesso poi falliscono o cambiono nome dopo 2 mesi, sopratutto la seconda). Nel mio quartiere nell'arco di 300 m ne ho contate già 5, e 3 anni fa ce ne era solo una!

    sono la vera rovina del mercato immobiliare per i poveri cittadini che voglio acquistar euna casa per non morire dai costi di affitti che alla fine non ti lasicano nulla! :rolleyes:
  8. _________V_________  
        Mi trovi su: Homepage #4692383
    Originally posted by ScudettoWeb
    Allora, io non credo affatto sia una brutta bestia (ma è un discorso lungo da fare), però hai detto una cosa estremamente intelligente. Se guadagni 1.200 euro e pensi che quello sia guadagnare male qualcosa che non va c'è. O meglio, c'è qualcosa che va: aspettative elevate, cioè un ottimo tenore di vita.

    Vorrei aggiungere due parole sulle banche. Ladri maledetti. Ecco, le ho aggiunte. :D



    oggi andiamo d'accordo!! ogni tanto la dico pure io una cosa intelligente!!


    :D










    tornando a bomba... alla lunga era quello che avevo detto nel trhead dei bambaccioni, se uno a 45 anni vive con la mamma e percepisce 1200 euro è perchè gli fa semplicemente comodo non afforntare altri costi....

    c'è gente che a Milano guadagna meno e ci vive lo stesso, chiaro non è che puoi pretendere di uscire ogni sera, avere tutti i cazz di abbonamenti che ti propinano in televisione, ma una vita media e dignitosa la fai!


    il concetto delle aspettative vedo che cresce di pari passo con il salario percepito: + si guadagna + si vuole, + si spende (semplificando)
  9. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4692384
    Originally posted by wfw

    tornando a bomba... alla lunga era quello che avevo detto nel trhead dei bambaccioni, se uno a 45 anni vive con la mamma e percepisce 1200 euro è perchè gli fa semplicemente comodo non afforntare altri costi....

    c'è gente che a Milano guadagna meno e ci vive lo stesso, chiaro non è che puoi pretendere di uscire ogni sera, avere tutti i cazz di abbonamenti che ti propinano in televisione, ma una vita media e dignitosa la fai!


    il concetto delle aspettative vedo che cresce di pari passo con il salario percepito: + si guadagna + si vuole, + si spende (semplificando)


    infatti concordo...1200? posso dire una cattiveria? ho il sospetto che certe cifre siano montate ad arte...cioè le cose sono due:
    1) questo è fuori è DAVVERO un bamboccione xche con quella cifra c'è gente che è COSTRETTA a camparci una famiglia...nel senso di guadagno globale di una famiglia.
    2) in realta il tipo è semplicemente un "fantoccio" fatto parlare ad arte per poter dar ragione al discorso dei bamboccioni...ossia è stata tutta una montatura ad arte.
    Se questi pagliacci vogliono discutere di argomenti seri lo facessero...se devono dire pu***ate si stessero zitti...Ho sentito stamattina x radio un altro beota (giornalista anche egli) che parlava di precariato dicendo: "Bhe certo un impresa fa lavorare 10 lavoratori x 2/3 anni di continuo e poi ne sceglie 5" ma che mikia dici? Il "precariato"(nel senso di problema vero) non sono i contratti da un anno ma quelli da 1/2 mesi se non addirittura da una settimana! E il problema non è il contratto da 2 mesi si per se, ma che dopo questi due mesi le aziende(interinali) danno un ricco calcio in c**o al lavoratore che sta a spesso per 6 mesi. Il problema è QUESTO perche se la suddetta agenzia si muovesse per ripiazzare il lavoratore entro 1/2 mesi il problema sarebbe molto ridotto.
    Vabbe ora devo ritorare al mio precariato (furtunatamente ben pagato) almeno x le prox settimane :rolleyes:
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  10.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4692385
    Originally posted by ScudettoWeb
    . Se guadagni 1.200 euro e pensi che quello sia guadagnare male qualcosa che non va c'è. O meglio, c'è qualcosa che va: aspettative elevate, cioè un ottimo tenore di vita.

    Vorrei aggiungere due parole sulle banche. Ladri maledetti. Ecco, le ho aggiunte. :D
    quoto:cool: e aggiungo una piccola considerazione.
    Se adesso ci fosse berlusconi al governo dopo questa notizia sarebbero tutti a infamarlo...ma siccome c'è la sinistra...
  11.     Mi trovi su: Homepage #4692386
    Originally posted by wfw
    due aspetti il primo di carattere personale (che serve + a me per farmi coraggio! :D )

    la casa quando l'hai comprata? contribuite in 2 al pagamento mutuo?? bilo o trilocale?? dove?? :D




    nel 2004
    si, siamo in due a contribuire alle spese, ma è tutto in bilico......basta una spesa straordinaria non programmata o un'evento eccezionale a metterci in leggera difficoltà.....se poi l'eccezione dovesse persiste.....sarebbero caxxi !
    Per esempio ho dovuto mandare mio figlio al nido all'età di 3 mesi e mezzo ( :eek: ), perchè più di un mese di aspettativa non potevamo (retribuita al 30 % !!!....un'altra assurdità bestiale !!!!).....
    E' un bilocale di 80 Mq commerciali (circa 75 calpestabili)....in zona Testi/Pianell....(Niguarda)


    :cool:
  12.     Mi trovi su: Homepage #4692387
    Originally posted by massituo
    quoto:cool: e aggiungo una piccola considerazione.
    Se adesso ci fosse berlusconi al governo dopo questa notizia sarebbero tutti a infamarlo...ma siccome c'è la sinistra...


    io sono di sinistra e se c'è un motivo valido, non ho problemi a criticare l'operato del governo.....

    :P
  13.     Mi trovi su: Homepage #4692388
    Originally posted by massituo
    quoto:cool: e aggiungo una piccola considerazione.
    Se adesso ci fosse berlusconi al governo dopo questa notizia sarebbero tutti a infamarlo...ma siccome c'è la sinistra...


    C'è da dire che cmq buona colpa di questa situazione è sua e dei precedenti governi....

    Non attribuiamo troppe capacità a questo governo. E' bravo e l'ha dimostrato... ma per quanto si sforzi è impossibile che sia riuscito a creare da solo tutti questi danni. Neanche con l'Udeur al governo con il 60% dell'elettorato avremmo avuto questi risultati in così breve tempo.
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  14. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4692389
    Originally posted by wfw
    oggi andiamo d'accordo!! ogni tanto la dico pure io una cosa intelligente!!


    :D
    [/QUOTE]

    Ebbeh ma tu sei bianco scusa, per forza sei intelligente. :asd: Mica come i neri con cui ha lavorato Watson. :asd:


    [QUOTE]Originally posted by wfw

    tornando a bomba... alla lunga era quello che avevo detto nel trhead dei bambaccioni, se uno a 45 anni vive con la mamma e percepisce 1200 euro e perchè gli fa semplicemente comodo non afforntare altri costi....
    [/QUOTE]

    Esatto.

    [QUOTE]Originally posted by wfw

    il concetto delle aspettative vedo che cresce di pari passo con il salario percepito: + si guadagna + si vuole, + si spende (semplificando)


    Infatti, e io lo considero da sempre indice di buona salute sociale (vuol dire che i soldi ci sono e la gente non rinuncia ai piccoli "lussi"). Però il discorso delle banche per me è importante. Un libero professionista per avere un prestito o un mutuo deve fare carte false: io per ottenere un mutuo, con una ditta con un fatturato a un po' di zeri, ho dovuto usare come collaterale un parente con stipendio...
  15. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4692390
    Originally posted by DYD_1974
    Il "precariato"(nel senso di problema vero) non sono i contratti da un anno ma quelli da 1/2 mesi se non addirittura da una settimana!


    Se il precariato è 1 o 2 mesi, sono perfettamente d'accordo allora. È un problema serio, senza dubbio.

  Macerata/ Non riesce a pagare il mutuo, si uccide in fabbrica

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina