1.     Mi trovi su: Homepage #4693276
    Maradona:"La droga resta un incubo"
    "E' come se fosse ancora dentro di me"

    La droga è stato uno dei problemi principali di tutta la vita di Diego Armando Maradona e anche ora, che si è disintossicato, resta nei suoi pensieri: "E' ancora nei miei incubi - ha detto all'emittente argentina Canal 13 - E' come se fosse ancora dentro di me, quando apro gli occhi è poi un sollievo". Il "Pibe de Oro" parla anche del trattamento dei media: "Mi sono sentito aggredito nei momenti più drammatici".

    E' riuscito ad uscire dal tunnel, dopo più di un tentativo fallito, ma l'incubo del passato torna negli incubi notturni, come per non fargli dimenticare cosa è stato: "Quando apro gli occhi è un sollievo - ha detto - e la prima cosa che faccio è abbracciare chi ho accanto, Veronica, mio padre e mia madre".
    I momenti difficili non li dimentica e, soprattutto, come è stato trattato da alcuni media: "Mi sono sentito aggredito nei momenti più drammatici. Ognuno ha la sua vita, ma quando devono dare le informazioni le danno senza nemmeno controllare". Il riferimento è alle notizie, poi rivelatesi false, di una sua presunta morte: "Stavano quasi uccidendo mio padre".

    Maradona ha, poi, parlato anche di calcio e della nazionale argentina. C'è ancora rammarico per l'eliminazione ai quarti a Germania 2006: "Pekerman ha scelto male i giocatori che si è portato". Non è soddisfatto nemmeno della gestione dell'attuale ct, Basile: "L'atteggiamento, che ha la squadra quando passa in vantaggio, non mi piace. Si dedica solamente al possesso palla. Bene la difesa, ma bisogna anche vedere chi sono gli avversari".

    TGCOM.IT

    -------------

    :rolleyes:

  Maradona:"La droga resta un incubo"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina