1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4695471
    QUALIANO. “L’opera compiuta dai Carabinieri di Montella e Volturara Irpina, dagli Amministratori del posto e dai Vigili del Fuoco che sono accorsi per prestare soccorso ai nostri cinquanta concittadini rimasti intrappolati, con il loro autobus in una tormenta di neve sulla Statale Ofantina è un pregevole esempio di solidarietà e collaborazione per il quale esprimiamo profonda riconoscenza e gratitudine”.
    È quanto dichiara il Sindaco di Qualiano, Pasquale Galdiero, che dopo aver incontrato al Comune alcuni cittadini, sfortunati protagonisti della vicenda, ha indirizzato una accorata lettera di ringraziamento ai comandi locali dell’Arma dei Carabinieri ed al primo cittadino di Volturara Irpina, invitando inoltre tutti coloro che hanno aiutato i cittadini qualianesi a venir fuori da una situazione che avrebbe potuto avere conseguenze molto gravi.
    I fatti. Cinquanta persone di Qualiano tra adulti, anziani e bambini sono partiti domenica scorsa intorno alle 7:00 per recarsi in pellegrinaggio, come ogni anno, al Santuario di San Gerardo a Majella. Dopo aver fatto tappa a Pietrelcina ed ascoltata la messa, poco dopo aver imboccato la Statale Ofantina per dirigersi al santuario di San Gerardo a Majella i pellegrini, in località Montemarano, si sono resi conto che la situazione era molto critica per il maltempo, una forte nevicata ha colto di sorpresa gli occupanti del pullman e lo stesso autista impreparato a fronteggiare una tale bufera climatica che ha reso difficoltosa la circolazione.
    In assenza di catene da neve il grosso mezzo si è dovuto fermare nell’impossibilità di proseguire sulla strada innevata e ghiacciata a due passi da un dirupo. Impossibile anche l’intervento di una gru dei Vigili del Fuoco, per le difficoltà di manovra, per riportare il mezzo in carreggiata.
    È stato a questo punto che si è messa in moto una straordinaria macchina della solidarietà, spinta dalla caparbietà e sagacia dei carabinieri e del Sindaco di Volturara, Edmondo Marra. A bordo delle volanti i carabinieri, coordinati dal capitano della Compagnia di Montella Luigi Sacconi (autentico eroe secondo le testimonianze dei cittadini) e dal Comandante della Stazione di Volturara, Ciro Esposito (decritto come un napoletano dalla volontà di ferro) hanno iniziato a fare una staffetta per portare i pellegrini a valle, dove stesso primo cittadino Edmondo Marra si è prodigato distribuendo bevande calde. Non ancora appagato, dell’accoglienza riservata nelle sale del piccolo municipio, il Sindaco ha perentoriamente fatto aprire i locali di una vicina trattoria e fatto preparare un lauto pranzo ristoratore.
    Insomma una storia d’altri tempi che ha messo in luce lo straordinario spirito di accoglienza e solidarietà che è tipico delle comunità montane dell’alta Irpinia ma soprattutto la straordinaria professionalità dell’Arma dei Carabinieri.

    comunicato stampa Comune di Qualiano

    http://www.internapoli.it/articolo.asp?id=10019

    :eek: :cry:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Bloccati Dalla Neve, 50 Pellegrini Di Qualiano Salvati Dai Carabinieri

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina