1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4701723
    Adesso che la crisi è diventata ufficiale, in casa Lazio si guarda al futuro con preoccupazione. I tifosi sono arrabbiati, soprattutto con Lotito, vogliono che il presidente lasci la società. Così, torna nuovamente d'attualità il nome di Tulli. Il presidente della Cisco Roma, che tre anni fa era entrato in corsa per acquistare il club biancoceleste, è tornato alla carica. Nessun passo ufficiale, nessuna offerta, il numero uno della Cisco segue le vicende laziali con pronto a sferrare la sua offerta. Tifoso biancoceleste sin dalla nascita, Piero Tulli è il patron del gruppo Cisco che fattura 400 milioni di euro l'anno. Un'eventualità nemmeno troppo remota la possibilità che Tulli possa acquistare il pacchetto di maggioranza della Lazio, soprattutto perché nell'ultimo periodo, Lotito, in precedenza appoggiato da diversi personaggi della politica, è stato lasciato solo. Ultimo in ordine di tempo è stato Cesare Previti, ex avvocato di Berlusconi. Sulle spalle di Lotito, inoltre, grava anche il processo che si terrà a Milano il 22 gennaio prossimo che vede imputato anche il costruttore romano Roberto Mezzaroma. L'accusa è di aggiotaggio e riguarda l'acquisto del 14,6% del pacchetto azionario della Lazio da parte di Mezzaroma. Un'eventuale condanna potrebbe costringere Lotito a lanciare un'Opa (Offerta di pubblico acquisto), ghiotta occasione per Tulli per diventare azionista di maggioranza.

    http://www.tuttomercatoweb.com/index.php?action=read&id=79450
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Lazio, il Presidente della Cisco successore di Lotito?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina