1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4704436
    Parla Luigi S., il poliziotto dalla cui arma risulta essere partito il colpo fatale per Sandri: "Il primo colpo l'ho sparato in aria, il secondo mi è partito mentre correvo. Così ho distrutto due famiglie, quella del ragazzo e la mia"

    12 novembre 2007 - Questa mattina il Corriere della Sera riporta le prime parole di Luigi S., l'agente della Polizia Stradale dalla cui arma risulta essere partito il colpo che è costato la vita al tifoso laziale Gabriele Sandri. "Non ho mirato a niente, non ho puntato nessuno - dice tra le lacrime -. Ero almeno a duecento metri, come avrei potuto? Il primo colpo l'ho sparato in aria e il secondo m'è partito mentre correvo, accidenti a me. Adesso lo so, sono rovinato".

    AGENTE SCELTO - Agente scelto, 12 anni di servizio ricchi di successi e attestati di stima, ora non si dà pace: "Così ho distrutto due famiglie, quella del ragazzo e la mia...". Dopo il primo colpo sparato in aria, secondo il regolamento, avrebbe dovuto rimettere nella fondina la pistola d'ordinanza, una Beretta 92 Sb. Ma lui non l'ha fatto, è stato imprudente: !Perché noi siamo abituati a correre nei campi per inseguire i rapinatori, i trafficanti di droga, i latitanti — lo difendono a spada tratta i suoi colleghi — e la pistola la teniamo in pugno". Stavolta, però, c'è scappato il morto. "C'era appena stata la rissa tra i tifosi laziali e juventini, una rissa violentissima — raccontano in coro i poliziotti di Battifolle —. Le auto dei tifosi stavano già ripartendo e Luigi, così, correva in parallelo al guard-rail per identificarne almeno il modello. Non lo diciamo per giustificarlo, ma per sottolineare che è stata una disgrazia. Oltretutto il proiettile, per arrivare dall'altra parte, ha dovuto superare due guard-rail a tripla onda e la rete sul new-jersey centrale. Magari ha subìto anche una deviazione...".

    GUERRA SETTIMANALE - In sintonia con quanto dichiarato dai dipendenti dell'autogrill, infine, i colleghi di Luigi S. hanno spiegato che ogni fine settimana "è una guerra". Gruppi ultras dalla serie A alla C imperversano nelle stazioni di servizio, e l'episodio violento è all'ordine del giorno.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4704437
    Originally posted by lucafiQo


    GUERRA SETTIMANALE - In sintonia con quanto dichiarato dai dipendenti dell'autogrill, infine, i colleghi di Luigi S. hanno spiegato che ogni fine settimana "è una guerra". Gruppi ultras dalla serie A alla C imperversano nelle stazioni di servizio, e l'episodio violento è all'ordine del giorno.


    per riprendere un discorso che ieri mi veniva impropriamene rinfacciato: e allora che si vorrebbe dire con questo? che il fatto che tutte le settimane ci siano scontri tra dementi possa giustificare l'uso della pistola con la conseguente uccisione del ragazzo?

    Perchè l'enorme errore di questo agente, al quale si può pure credere, è di avere estratto una pistola e cominciato a sparare, cosa che non avrebbe dovuto fare in ogni caso, come ha detto anche quel gran ********* di Aliquò, uno dei pezzi grossi più viscidi della grande Polizia Italiana.
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4704438
    L'avvocato di Gabriele: "E' stato un omicidio volontario"

    Il fratello: «Me l'avete ammazzato con una pistola». Il padre affranto, sviene.

    «Me lo hanno ammazzato a 28 anni con una pistola». E' sconvolto dal dolore Cristiano Sandri, il fratello di Gabriele, e lancia un'accusa pesante come un macigno. «Ora le istituzioni facciano la loro parte: con tutti i decreti di urgenza che hanno fatto, me lo hanno ammazzato a 28 anni con una pistola». La notizia l'ha sentita dal telegiornale ed è partito di corsa da Roma, insieme al padre, per raggiungere il luogo della tragedia. Alle tre, all'ora in cui avrebbe dovuto giocarsi la partita maledetta, era all'interno della caserma, dove, poco prima, era stata portata la Renault Megane in cui si trovava ancora il corpo di Gabriele.

    «Fatemelo vedere, voglio vedere come l'hanno ammazzato», ha urlato Cristiano, che ha anche dovuto preoccuparsi del padre, colpito da un malore. Con loro anche Luigi Conti, l'avvocato amico di famiglia che seguirà la vicenda. Il legale, che asserito di aver assistito ai primi rilievi degli inquirenti, ha calcato ancora di più la mano, prendendosela con i cronisti presenti. «È un omicidio volontario, per una volta abbiate il coraggio di scriverlo».

    «Nell'auto non ci sono armi - continua il legale - non c'è niente che nemmeno possa essere scambiato per un'arma, nè contundente nè da sparo». Sarebbero stati ritrovati due ombrelli spezzati, utilizzati come oggetti contundenti, insieme a due coltelli, ma mancano conferme da fonti ufficiali. Come manca una spiegazione vera sul nesso tra la rissa e la morte di Gabriele Sandri, visto che quando è stato colpito era già salito in macchina, per cui la colluttazione era ampiamente conclusa al momento dello sparo.
  4. _________V_________  
        Mi trovi su: Homepage #4704439
    Originally posted by lucafiQo
    [B]Parla Luigi S., il poliziotto dalla cui arma risulta essere partito il colpo fatale per Sandri: "Il primo colpo l'ho sparato in aria, il secondo mi è partito mentre correvo. Così ho distrutto due famiglie, quella del ragazzo e la mia"

    12 novembre 2007 - Questa mattina il Corriere della Sera riporta le prime parole di Luigi S., l'agente della Polizia Stradale dalla cui arma risulta essere partito il colpo che è costato la vita al tifoso laziale Gabriele Sandri. "Non ho mirato a niente, non ho puntato nessuno - dice tra le lacrime -. Ero almeno a duecento metri, come avrei potuto? Il primo colpo l'ho sparato in aria e il secondo m'è partito mentre correvo, accidenti a me. Adesso lo so, sono rovinato".

    AGENTE SCELTO - Agente scelto, 12 anni di servizio ricchi di successi e attestati di stima, ora non si dà pace: "Così ho distrutto due famiglie, quella del ragazzo e la mia...". Dopo il primo colpo sparato in aria, secondo il regolamento, avrebbe dovuto rimettere nella fondina la pistola d'ordinanza, una Beretta 92 Sb. Ma lui non l'ha fatto, è stato imprudente: !Perché noi siamo abituati a correre nei campi per inseguire i rapinatori, i trafficanti di droga, i latitanti — lo difendono a spada tratta i suoi colleghi — e la pistola la teniamo in pugno". Stavolta, però, c'è scappato il morto. "C'era appena stata la rissa tra i tifosi laziali e juventini, una rissa violentissima — raccontano in coro i poliziotti di Battifolle —. Le auto dei tifosi stavano già ripartendo e Luigi, così, correva in parallelo al guard-rail per identificarne almeno il modello. Non lo diciamo per giustificarlo, ma per sottolineare che è stata una disgrazia. Oltretutto il proiettile, per arrivare dall'altra parte, ha dovuto superare due guard-rail a tripla onda e la rete sul new-jersey centrale. Magari ha subìto anche una deviazione...".

    GUERRA SETTIMANALE - In sintonia con quanto dichiarato dai dipendenti dell'autogrill, infine, i colleghi di Luigi S. hanno spiegato che ogni fine settimana "è una guerra". Gruppi ultras dalla serie A alla C imperversano nelle stazioni di servizio, e l'episodio violento è all'ordine del giorno. [/B]



    "imprudente" Agente scelto, 12 anni di servizio .... è stato imprudente?? ma dove cazz* correva sto scemo in autostrada??

    ma basta raccontare favole... ah Gigi io già lo so che non ti fari nemmeno 2 gg di carcere, non hai alibi hai sparato dei colpi sena nessuna pressione addosso, senza nessuna collutazione... e poi stavano ripartendo... che cazz dovevano sedare...

    "Sedare" bella favoletta... mi ricorda il poliziotto che sparò al ragazzino perchè non si era fermato perchè non aveva il casco.... Quelli stavano andando via e si sa come fanno nei telefilm... solo che questo non era un attore della fiction... non si spara da una carreggiata all'altra poteva uccidere anche conducenti di vetture di passaggio...

    o forse non si SPARA mai a chi è disarmato.... perchè in ITalia non c'è la pena di morte per una rissa o presunta tale.
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4704440
    questo o è l'uomo + sfigato del mondo che da 50 metri mentre corre gli parte un colpo che prende in pieno una macchina e una persona che guarda caso era fra coloro che si cercava di fermare...oppure c'è qualcosa che chiaramente nn quadra.

    spero solo che venga fatta chiarezza, senza interferenze, perchè anche se l'intento nn era quello di ammazzare nn è tollerabile un uso improprio di una arma da fuoco
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  6. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4704442
    Originally posted by marcomix
    questo o è l'uomo + sfigato del mondo che da 50 metri mentre corre gli parte un colpo che prende in pieno una macchina e una persona che guarda caso era fra coloro che si cercava di fermare...oppure c'è qualcosa che chiaramente nn quadra.

    spero solo che venga fatta chiarezza, senza interferenze, perchè anche se l'intento nn era quello di ammazzare nn è tollerabile un uso improprio di una arma da fuoco


    Verissimo...purtroppo visto tutto quello che succede non riesco a pensare che la balistica fughera i miei personali dubbi...è una questione di fiducia che non c è assolutamente nella giustizia e quello che gli gira attorno.
    Teoriacamente è possibile che gli sia partito il colpo x sbaglio e l abbia centrato...è anche possibile che giochi una colonna e faccia 6 al superenalotto :rolleyes:
    Qualcuno mi deve ancora spiegare perche un poliziotto ha estratto l'arma...a 200 metri di distanza! Me ne frego che era esperto! Voglio sapere PERCHE sono stati sparati dei colpi! Che cavolo avrebbero fatto questi x costringere dei poliziotti dall altra parte della carreggiata non ad intervenire ma a SPARARE!
    ps: prima si parlava di spari in aria ora di un colpo partito mentre coreva
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  7. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4704444
    Originally posted by lucafiQo
    L'avvocato di Gabriele: "E' stato un omicidio volontario"


    Ma ammazzati.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  8.     Mi trovi su: Homepage #4704445
    L'agente ? Un cretino:muhehe:

    Il Ministro: Deve andarsene.

    E' vergognoso che per ore non si sia data la notizia com'era nella realtà...
    Nessuno scontro tra bande di tifosi....Solo un pirla con la pistola in mano.
    Purtroppo pagherà solo lui...e non chi lo mandava in giro....e non chi ha taciuto.
    E' pazzesco che fra i primi a scriverla sia stato io dal Nepal....con Deck e altri ingenuotti che dicevano che non era possibile....

    Il Ministro deve andarsene. Lui sapeva. Lui e i suoi complici in TV hanno fatto di tutto per nascondere la verità...

    E allora si è fatto giocare...consapevoli di quello che sarebbe successo....Perchè i criminali con la testa rasata..perchè i fascistelli criminali che hanno assaltato Roma ieri...non avrebbero avuto pretesti se la verità fosse stata raccontata....da chi la sapeva...subito...e se si fosse fermato tutto per lutto....
    Perchè la vita di un ragazzo innocente ucciso da un poliziotto vale come quella di un poliziotto ucciso da non si sa ancora chi....forse da una camionetta in retromarcia o da un candelotto amco...per quel che se ne sa dopo quasi un anno....Altro silenzio sospetto.


    Chi spara ad altezza d'uomo spara per far male...sa che può uccidere. Il resto sono balle.

    Chi tace per ore lo fa' per creare disordini...e poi avere il pretesto di sedarli....ma dalla prossima volta:rolleyes: :muhehe:
  9.     Mi trovi su: Homepage #4704446
    Prima che si sappiano riscontri balistici, chi dà giudizi severi e chiaramente diffamatori per una persona che ha sempre fatto il suo dovere per anni e servito lo stato e anche noi cittadini...è un balordo e potrei anche essere più offensivo.
    Innegabile che si dovrà fare chiarezza su quanto successo e punito severamente l'agente che ha sbagliato per imperizia. Altre accuse mi sembrano eccessive visto e considerato che da una distanza di 70-80 mt con 2 guard-rail davanti e mentre correva...neanche un cecchino avrebbe avuto il coraggio di sparare!
    Mi fa sorridere infine che tutti quanti invocano sempre tolleranza e rispetto nei confonti di chiunque, adesso invochino il massimo della pena solo perchè si tratta di un poliziotto. dopotutto il seme della rivolta non pervade solo i cosiddetti ultras ma è insito in parecchie sacche del popolo italiano!
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)
  10.     Mi trovi su: Homepage #4704447
    Originally posted by marcomix
    questo o è l'uomo + sfigato del mondo che da 50 metri mentre corre gli parte un colpo che prende in pieno una macchina e una persona che guarda caso era fra coloro che si cercava di fermare...oppure c'è qualcosa che chiaramente nn quadra.


    Concordo.
    Tra le altre cose ho sentito perfino quella del colpo deviato...in quanto lo stesso ha dovuto superare due guard-rail e una rete. Della serie... :climb: :climb: :climb:
    ^Mr-Drakula^

    Inquietante Allenatore del temibile Vampiria F.C., il cui Capitano non può che essere il numero 90 (la paura) Canini.
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4704449
    Che disgrazia...io non credo proprio che si possa parlare di omicidio volontario, ma trattasi di errore umano. Non si puo' tollerare l'uso di un'arma da fuoco in situazioni del genere. E', inoltre, da accertare che ci sia stata veramente una rissa tra tifosi e che il gruppo di Gabriele Sandri ne stava facendo parte. Io, ad esempio, ho sentito un commissario parlare di rissa tra un gruppo di persone non riconosciute come tifosi. Insomma ho l'impressione che il calcio in questa triste storia c'entri poco o niente.

    Il poliziotto e' stato molto sfortunato, ma questo non lo esclude da colpe. E il fatto che fosse esperto, non fa altro che aggravare la sua posizione.
  12. _________V_________  
        Mi trovi su: Homepage #4704450
    Originally posted by jackal
    Prima che si sappiano riscontri balistici, chi dà giudizi severi e chiaramente diffamatori per una persona che ha sempre fatto il suo dovere per anni e servito lo stato e anche noi cittadini...è un balordo e potrei anche essere più offensivo.
    Innegabile che si dovrà fare chiarezza su quanto successo e punito severamente l'agente che ha sbagliato per imperizia. Altre accuse mi sembrano eccessive visto e considerato che da una distanza di 70-80 mt con 2 guard-rail davanti e mentre correva...neanche un cecchino avrebbe avuto il coraggio di sparare!
    Mi fa sorridere infine che tutti quanti invocano sempre tolleranza e rispetto nei confonti di chiunque, adesso invochino il massimo della pena solo perchè si tratta di un poliziotto. dopotutto il seme della rivolta non pervade solo i cosiddetti ultras ma è insito in parecchie sacche del popolo italiano!


    ma stai scherzando?? :eek:


    avrebbe commesso il massimo del crimine e il prorbelma per te sono quelli che chiedono il "massimo della pena"??


    ma poi tu che conosci che sai che questo poliziotto "ha sempre fatto il suo dovere per anni" mi spieghi perchè uno dovrebbe correre e dove sta andando con una pistola in mano e come dici tu con 2 GUARD RAIL in mezzo mentre una macchina sta ripartendo??

    Perchè la PISTOLA??????:rolleyes:

  L'agente è disperato "Non miravo a nessuno"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina