1.     Mi trovi su: Homepage #4705559
    ROMA - Nel giorno del funerale di Gabriele Sandri, il presidente del Coni Gianni Petrucci commenta per la prima volta i fatti di domenica: "Voglio esprimere il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla famiglia di Gabriele Sandri straziata dal dolore - ha detto Petrucci - L'episodio tragico di domenica scorsa ha sconvolto non solo la vita di due famiglie, quella del tifoso ucciso e del poliziotto che ha sparato, ma dell'intero nostro paese, e noi come sport non possiamo tirarci fuori da questo dramma. Adesso e' il momento di stringerci al loro dolore, non tanto con le parole, e per questo motivo ho preferito non dire nulla nei giorni scorsi, ma con il lavoro e i fatti concreti: lo sport non puo' essere abbandonato e lasciato solo in questo momento. Gli episodi di intolleranza e violenza di domenica scorsa non si devono piu' ripetere''.

    ---------------------------------------------------------------

    Bah....speriamo bene, intanto le cose continuano solo a peggiorare :rolleyes:

    Si e' detto che la violenza negli stadi e' scesa del 70%, ma solo perche' e' stata portata all'esterno :rolleyes:

    Una cosa sola si doveva fare, vietare subito le trasferte a tutti i tifosi ed invece fino a domenica tifosi che quest'anno si sono distinti negativamente come laziali e juventini continuavano ad andare in trasferta, Per me quest'ultimo dramma si poteva evitare :(
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4705560
    Originally posted by Pezzotto


    Una cosa sola si doveva fare, vietare subito le trasferte a tutti i tifosi ed invece fino a domenica tifosi che quest'anno si sono distinti negativamente come laziali e juventini continuavano ad andare in trasferta, Per me quest'ultimo dramma si poteva evitare :(


    dire che l'avevo detto nn è il caso, anche se sottolineavo da mesi la disparità di giudizio( nn per sottolineare di togliere al napoli le squalifiche, quanto di aggiungerne altre) verso diverse tifoserie.

    purtroppo nn possiamo affermare che la tragedia nn sarebbe avvenuta se ci fosse il divieto di trasferta, ne negare che i disordini nelle varie città provenivano da tifoserie di casa.

    però almeno spero che questo serva come pretesto per attuare in maniera + equilibrata, visto che è l'unica contromisura che riescono a fare, il divieto di trasferta, perchè oltre ai fatti di domenica scorsa, ci sono stati accoltellati e molti casi in cui fortunosamente si è solo sfiorata la tragedia.

    io rimango convinto che la giustizia debba essere personale e che con i biglietti nominali e le telecamere si potrebbe identificare il violento e vietargli lo stadio, che sia di casa o di trasferta, prima di una tragedia, però ciò nn accade, forse nn è così fattibile come pare, ma se l'unica contromossa è il divieto di trasferta( ma anche il divieto del settore dove accadono i disordini, che sia di casa o meno) almeno che questo venga attuato in maniera + consona ai fatti che accadono agli stadi. la bottiglia a napoli meritava la squalifica, forse solo del settore ma vabbe, ma la meritava anche i coltelli e i petardi a roma, le risse a torino, i disordini di livorno, tutte cose che elencai qualche tempo fa e che nn hanno portato a dei provvedimenti.
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose

  Petrucci: "Servono i fatti, non le parole"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina