1.     Mi trovi su: Homepage #4705764
    SAITAMA (Giappone) - I giapponesi dell'Urawa Reds hanno vinto la Champions League asiatica e, grazie a questo successo, prenderanno parte al Mondiale per club Fifa - al quale partecipera' anche il Milan - in programma in Giappone dal 7 al 16 dicembre. Nel ritorno della finale della Champions League asiatica l'Urawa Reds ha sconfitto 2-0 gli iraniani del Sepahan. L'andata era terminata 1-1. Manca ancora una squadra per definire il tabellone della manifestazione intercontinentale: a Milan (Italia), Boca Juniors (Argentina), Pachuca (Messico), Etoile Sportive du Sahel (Tunisia) e Urawa Reds (Giappone), si aggiungera' la vincente tra Sepahan (Iran) e Waitekere United (Nuova Zelanda).
  2.     Mi trovi su: Homepage #4705770
    Onore al MILAN che rappresenta l' Italia in questa finale MONDIALE !
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  3.     Mi trovi su: Homepage #4705771
    Originally posted by Pezzotto
    SAITAMA (Giappone) - I giapponesi dell'Urawa Reds hanno vinto la Champions League asiatica e, grazie a questo successo, prenderanno parte al Mondiale per club Fifa - al quale partecipera' anche il Milan - in programma in Giappone dal 7 al 16 dicembre. Nel ritorno della finale della Champions League asiatica l'Urawa Reds ha sconfitto 2-0 gli iraniani del Sepahan. L'andata era terminata 1-1. Manca ancora una squadra per definire il tabellone della manifestazione intercontinentale: a Milan (Italia), Boca Juniors (Argentina), Pachuca (Messico), Etoile Sportive du Sahel (Tunisia) e Urawa Reds (Giappone), si aggiungera' la vincente tra Sepahan (Iran) e Waitekere United (Nuova Zelanda).


    Ma come funzia? :confused: Cioè il Sepahan è stato eliminato dagli Urawa Reds, ed ora gli stessi Sepahan si giocano la qualificazione contro il Waitekere United? :confused: cioè questi hanno pure due opportunità? :asd: Allora sarebbe meglio far fare lo spareggio pure a quella che perde la finale in Europa :rolleyes:
    Vincitore della coppa Uefa Superleague Apertura 2010/11 e Supercoppa Superleague Apertura 2010/11
    Vincitore della coppa Superlega Clausura 2013/14

    Raccolta delle Zandetta di SuperLega
  4.     Mi trovi su: Homepage #4705772
    Originally posted by Zande85
    Ma come funzia? :confused: Cioè il Sepahan è stato eliminato dagli Urawa Reds, ed ora gli stessi Sepahan si giocano la qualificazione contro il Waitekere United? :confused: cioè questi hanno pure due opportunità? :asd: Allora sarebbe meglio far fare lo spareggio pure a quella che perde la finale in Europa :rolleyes:


    no han deciso eccezionalmente quest'anno chi perde lo spareggio tra sepahan e waitekere si gioca la qualificazione contro la vincente della serie B italiana
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  5.     Mi trovi su: Homepage #4705775
    Mondiale per club: ecco partecipanti e calendario

    Definite le 7 squadre che si giocheranno il titolo in Giappone a dicembre

    Adesso ci sono tutte e sette le partecipanti ufficiali al Mondiale per club: Milan, Boca Juniors, Pachuca (Messico), Waitakere United (Nuova Zelanda), Etoile du Sahel (Tunisia), Urawa Red Diamonds (Giappone), Sepahan (Iran). Ed è a questo punto ufficiale anche il calendario. L'Urawa giocherà il 10 dicembre nei quarti contro la vincente dello spareggio tra il Waitakere United e il Sepahan. Da questo incrocio uscirà la squadra che sfiferà il Milan in semifinale il 13 dicembre. Nella parte opposta invece il Boca aspetta la vincente tra Pachuca ed Etoile du Sahel. La finalissima è prevista per il 16 dicembre.

    Ecco il programma:

    7 dicembre Waitakere United-Sepahan

    9 dicembre Etoile du Sahel-Pachuca

    10 dicembre Urawa Red Diamonds-vincente Waitakere-Sepahan

    12 dicembre Boca Juniors-vincente Etoile du Sahel-Pachuca

    13 dicembre Milan-vincente sfida 10 dicembre

    16 dicembre Finale 1° e 3° posto
  6.     Mi trovi su: Homepage #4705776
    Ecco le avversarie del Milan in Giappone

    I profili delle partecipanti alla competizione giapponese

    Boca Juniors - E' la squadra più titolata al mondo insieme con il Milan. Facile quindi pensare alla finale con i rossoneri per determinare la supremazia planetaria. Fondato nel 1905 da un gruppo di emigranti genovesi trasferitisi nel quartiere Boca di Buenos Aires. I colori gialloblù sono dovuti al caso: i fondatori, così racconta la storia, si misero in attesa nel porto di Buenos Aires decisi a dare alla nuova società i colori sociali della bandiera della prima nave che avvistassero. Capitò un'imbarcazione battente bandiera svedese. Nel campionato in corso, il Torneo di Apertura, gli Xeneizes (i Genovesi) viaggiano 3 punti dietro il Lanus. Lo scontro diretto del 2 dicembre alla Bombonera determinerà con ogni probabilità l'esito finale. Il Boca continua a foraggiare il Vecchio continente con nuovi talenti (Maradona il più famoso, poi da Batistuta a Tevez, da Gago a Riquelme fino alla coppia interista Samuel-Cordoba tanto per citare solo i più recenti). I prossimi saranno Rodrigo Palacio (attaccante, classe 1982) sul quale il Barcellona sembra avere già un'opzione, ed Ever Banega ("volante", classe 1988). Non vanno dimenticati anche Martin Palermo, i difensori Ibarra e Paletta. Alla guida della squadra preferita dalla "metà più uno del paese" ("la mitad mas uno del pais") c'è Miguel Angel Russo.

    Waitakere United - Prima di sapere chi gioca con i biancorossi neozelandesi, è meglio scoprire dove si trova Waitakere. Si tratta della quinta città più grande dell'isola coeanica e il nome lo deve a un capo Maori. Si trova nella regione di Auckland, nell'Isola del Nord. Un tempo l'industria era basata sulla produzione di mattoni, ceramica, legname, vino e agricoltura. Ora, invece, è in piena fase di espansione quella del cinema. Gli abitanti sono chiamati "Westies", gli occidentali. Più che il calcio è diffuso il trekking e il surf. Il campionato neozelandese è appena cominciato e dopo due giornate la formazione di coach Chris Milicich ha perso all'esordio (1-2) contro il Team Wellington e poi vinto 1-0 con il Waikato. Le gare interne, solo per quest'anno, vengono giocate al Fred Taylor Park di Waitakere City e non nella storica "casa" del Trusts Stadium (poco meno di 5 mila posti). Domenica giocheranno in casa del Canterbury. Il giocatore più rappresentativo è l'inglese Neil Emblen, classe 1971, assistente-giocatore del tecnico. Ha giocato - tra le altre - anche nel Norwich e nel Crystal Palace. Curiosità? Tante. La prima riguarda Jonathan Perry, difensore del 1976. Tifa Milan e iol suo idolo è Paolo Maldini. Per lui questo Mondiale è un'occasione unica.

    Pachuca - I Tuzos, così sono soprannominati, sono stai fondati da un gruppo di inglesi nel 1901. I messicani sono allenati da Enrique Everardo. Nel loro palmares internazionale vantano 1 Copa Sudamericana, 2 Coppe dei Campioni della zona Concacaf. In questi giorni sono impeganti nello spareggio contro il Cruz Azul per raggiungere i playoff. Ma dopo aver perso l'andata per 2-0, l'obiettivo sembra sfumare. La testa, a questo punto, al Mondiale giapponese. Da tenere sotto osservazione l'attaccante Juan Carlos Cacho, classe 1982, 8 gol in stagione regolare e maglia numero 11 sulle spalle.

    Etoile du Sahel - I tunisini (a destra nella foto l'esultanza per la vittoria nella Champions africana contro gli egiziani dell'Al Ahly) sono in vetta al torneo nazionale con 2 punti di vantaggio sui primi inseguitori. Fondato nel 1925, il club ha sede a Sousse, uno deip oli turistici più importanti dello stato africano. Strutturato come un occidentale centro sportivo, comprende anche altri sport come basket, pallavolo e pallamano. Bertrand Marchand, francese, è il tecnico con esperienze in patria con Rennes e Guingamp. Nella rosa c'è anche un brasiliano, Dos Santos Correia, attaccante del 1984 cresciuto calcisticamente in Tunisia.

    Urawa Red Diamonds - Dopo il Boca, sulla carta, il club più insidioso. Proababilmente saranno gli avversari del Milan e con il tifo di casa possono diventare fastidiosi. Anche perché, in squadra, ci sono giocatori inteerssanti. Come i brasiliani Washington (attaccante ex Atletico Paranaense), e Robson Ponte (centrocampista con esperienze a Leverkusen e Wolfsburg). Con i "Diamanti rossi" gioca anche Shinji Ono, stella nascente e mai sbocciata del tutto del calcio nipponico con nel palmares una Uefa (con il Feyenoord). Il team manager è Holger Osiek, già tecnico federale tedesco e con esperienze in Turchia e Canada.

    Sepahan - Poco si sa degli iraniani. Guidati dal croato Luka Bonacic (in passato sulla panchina anche dell'Hajduk Spalato e Dinamo Tirana), hanno sede a Esfahan. La squadra è composta per la maggior parte da giocatori locali, ma ci sono anche due iracheni, un nigeriano e un georgiano. Il Sepahan ha vinto solo una volta il campionato iraniano nel 2002/2003, per il resto ha collezionato solo modesti piazzamenti. Ha fatto decisamente meglio invece nell'Hazfi Cup, la coppa nazionale, vinta 3 volte nelle ultime 4 edizioni.

  Mondiale per club, tabellone quasi definito

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina