1.     Mi trovi su: Homepage #4705987
    "Attenti alla Scozia, ha attaccanti molto forti", Buffon avverte i suoi ma non teme i rivali: "Se c'è qualcuno che ha paura, quelli sono loro. Noi non ci faremo trovare impreparati"

    "La Scozia merita sempre rispetto. E' tecnicamente inferiore rispetto a noi ma dal punto di vista del carattere ha sempre avuto un'ottima squadra che può ridurre il gap". A presentare la sfida di Hampden Park di sabato che mette in palio un posto per gli Europei del 2008, è Gigi Buffon, intervistato dal quotidiano inglese The Guardian. "Il calcio in Scozia sta crescendo - dice - come portiere studio sempre gli attaccanti avversari e posso dire che McFadden è un ottimo giocatore e Miller mi ha impressionato. Sono grandi giocatori, sappiamo che non affronteremo mica una formazione di quarta divisione scozzese".

    Ma sia chiaro che l'Italia non teme nessuno. "Potremmo essere spaventati se non avessimo l'esperienza giusta - spiega Buffon - ma siamo una squadra piena di giocatori che hanno giocato in serie A, in Champions League e ai Mondiali per cui non ci faremo trovare impreparati. E poi più è alta la posta in palio meno arrivi impreparato. Se c'è qualcuno che ha paura quella è la Scozia". Il numero uno della Nazionale sale poi in difesa di Donadoni, spesso preso di mira dalla stampa nostrana. "Penso che ogni allenatore abbia bisogno di tempo per lasciare il proprio segno - dice - e scegliere i giocatori più adatti al suo modulo di gioco. Con Donadoni giochiamo in modo diverso rispetto a quando c'era Lippi, allora c'era il 4-4-2, ora il 4-3-3. Abbiamo avuto un periodo brutto tra agosto e settembre dopo i Mondiali ma da allora abbiamo avuto una striscia di risultati positivi e sarebbe un peccato ora non qualificarci per gli Europei".

    ''Un punto in Scozia? A me comunque andrebbe benissimo, perché vorrebbe dire qualificarsi all'Europeo''. Gianluigi Buffon, dopo giorni di discussioni sulle provocazioni francesi sulla possibilità di un pari tra Scozia e Italia, taglia corto. ''Non sono infastidito dalle parole di Domenech - ha detto il portiere - perché si può essere infastiditi da chi si conosce e si stima. E io il ct della Francia non lo conosco così bene... Io credo che a Glasgow l'Italia - conclude - non debba snaturare le proprie caratteristiche, ma vogliamo fortemente la qualificazione che sarebbe meritata, e un giusto premio a Donadoni e a questo gruppo. Se ci qualifichiamo per gli Europei, dedicheremo questo successo alla famiglia Sandri. Sarebbe un piccolo segnale di speranza''.

  Buffon: "Sono loro a dover temere la l'Italia"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina