1.     Mi trovi su: Homepage #4706025
    Moratti: "Curve di tutti"

    L'Osservatorio: la prossima di A niente trasferte per i tifosi di Atalanta, Catania, Milan, Roma, Samp e Torino. Il presidente dell'Inter commenta la decisione di Ruggeri: "Non possiamo buttare fuori i tifosi dalle curve, anzi sarebbe auspicabile che presto possano tornare ad andare in trasferta".

    ROMA, 15 novembre 2007 - "Anche l'Inter in passato ha portato i ragazzini in curva, ma siamo in un Paese democratico e tutti hanno il diritto di andare allo stadio. Non possiamo buttare fuori i tifosi dalle curve, anzi sarebbe auspicabile che presto possano tornare ad andare in trasferta: è una libertà che non si può togliere". Lo ha detto il presidente dell'Inter, Massimo Moratti, lasciando per primo l'Hotel Parco dei Principi di Roma, dove è finita la riunione tra i presidenti delle società di calcio di serie A e B. Una riunione "positiva", ma che di fatto non ha portato a decisioni immediate. "Non abbiamo preso nessuna decisione - ha confermato Moratti - questo era solo un incontro per riflettere tutti insieme e portare i problemi più importanti sul tavolo, in modo da capire bene quali nodi sciogliere in futuro. Abbiamo parlato a lungo della responsabilità oggettiva delle società per capire come utilizzarla meglio». Per il futuro del calcio Moratti si è detto comunque ottimista: «Da qui parte comunque una collaborazione forte per un calcio senza paura".

    OSSERVATORIO - Le tifoserie che non hanno dato luogo a criticità potranno liberamente seguire le rispettive squadre dopo la sospensione del campionato programmata dal 16 al 27 novembre mentre sono 15 le tifoserie che non potranno effettuare trasferte nella prossima giornata di campionato: per la serie A Atalanta, Catania, Milan, Roma, Sampdoria e Torino; per la serie B Bari e Cesena; per la serie C Potenza, Reggiana, Taranto, Ternana e Verona; per i Dilettanti Gragnano e Turris. Per la gara Virtus Volla - Alba Sanniò (serie D), data l'accesa rivalità tra le due tifoserie sfociata in gravi episodi in occasione del precedente incontro del 22 maggio 2005, sospesa a seguito di una rissa con il ferimento di 16 giocatori, l'Osservatorio ha ritenuto di richiedere alle Autorità Provinciali di pubblica sicurezza di valutare il differimento ad altra data non festiva della partita ed in orario diurno, nonchè lo svolgimento in assenza di spettatori
  2.     Mi trovi su: Homepage #4706029
    Figc- club: via teppisti dagli stadi

    Lega si costituira' parte civile contro tifoserie violente

    ROMA, 15 NOV-''Il calcio si ribella ai violenti. basta ai teppisti negli stadi''. Con queste parole il mondo del pallone prende le distanze dal tifo violento. Al termine dell'incontro in Figc con i club di A e B e' stato deciso che le societa' daranno vita ad iniziative per diffondere nelle scuole i valori della non violenza. Inoltre la Lega nazionale si e' impegnata a costituirsi parte civile a fianco dei club qualora il comportamento delle tifoserie violente determinasse ''grave nocumento al sistema calcio''.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4706030
    200 albanesi commettono crimini in italia? ok tutti gli albanesi non possono venire da noi. si parlerebbe giustamente di intolleranza, razzismo, discriminazione ecc...

    invece nel caso delle trasferte vietate ai tifosi in pochi si scandalizzano, molti sono d'accordo con questo provvedimento
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4706031
    Originally posted by RECO
    200 albanesi commettono crimini in italia? ok tutti gli albanesi non possono venire da noi. si parlerebbe giustamente di intolleranza, razzismo, discriminazione ecc...

    invece nel caso delle trasferte vietate ai tifosi in pochi si scandalizzano, molti sono d'accordo con questo provvedimento
    quoto. Demagogia a gogo:cool:
  5.     Mi trovi su: Homepage #4706032
    Originally posted by RECO
    200 albanesi commettono crimini in italia? ok tutti gli albanesi non possono venire da noi. si parlerebbe giustamente di intolleranza, razzismo, discriminazione ecc...

    invece nel caso delle trasferte vietate ai tifosi in pochi si scandalizzano, molti sono d'accordo con questo provvedimento


    apparte che quelli nn sono tifosi,,pero se devono fermare il calcio è meglio che stanno a casa....:confused:
    SIGNORI SI NASCE, ED IO MODESTAMENTE LO NACQUI'

    [URL=http://imageshack.us][/URL] [URL=http://imageshack.us][IMG]http://img464.imageshack.us/img46
  6.     Mi trovi su: Homepage #4706033
    sicuramente non è una bella soluzione...

    resta il fatto che bisogna trovare il modo di arginare il fenomeno... :rolleyes:

    io inviterei i tifosi veri, quelli che vanno allo stadio perchè amano il calcio e voglione godersi la partita, a non andarci più... magari anche le società inizierebbero a collaborare.
    :champion:Albo d'oro Superlega (aggiornato 30/5/07) :grazie: [url=http://forum.videogame.it/showthread.php?&postid=903504#post903504]Storico Squadre Superlega (xls aggio
  7.     Mi trovi su: Homepage #4706034
    Sindaco Verona, in trasferta ci vado

    Flavio Tosi: 'Inaccettabile la decisione dell'Osservatorio'

    VERONA, 15 NOV - Il sindaco di Verona Flavio Tosi, grande tifoso, non rinuncera' a seguire la squadra gialloblu' in trasferta nonostante il divieto imposto.Trovo inaccettabile la decisione dell'Osservatorio -ha detto Tosi, leghista- Da tempo i tifosi del Verona non creano situazioni di criticita'. Io e l'assessore allo sport Federico Sboarina, per l'Osservatorio pericolosi, seguiremo la prossima trasferta come minimo in due e quindi in modo organizzato, ma in numero maggiore se verranno anche altri assessori''.
  8. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4706035
    Originally posted by Pezzotto
    [B]Sindaco Verona, in trasferta ci vado

    Flavio Tosi: 'Inaccettabile la decisione dell'Osservatorio'

    VERONA, 15 NOV - Il sindaco di Verona Flavio Tosi, grande tifoso, non rinuncera' a seguire la squadra gialloblu' in trasferta nonostante il divieto imposto.Trovo inaccettabile la decisione dell'Osservatorio -ha detto Tosi, leghista- Da tempo i tifosi del Verona non creano situazioni di criticita'. Io e l'assessore allo sport Federico Sboarina, per l'Osservatorio pericolosi, seguiremo la prossima trasferta come minimo in due e quindi in modo organizzato, ma in numero maggiore se verranno anche altri assessori''. [/B]
    la tifoseria veronese è una delle più schifose che abbia mai visto, pari punti con i bustocchi:mad: :mad:


    Comunque la federazione ha fatto un'altra caxxata. O tutto o niente...loro fanno a metà :asd:
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  9.     Mi trovi su: Homepage #4706037
    "Non criminalizziamo la curva"
    La precisazione dell'Atalanta


    Dopo la dura presa di posizione di martedì a sostegno della battaglia contro i violenti, al termine dell’allenamento di oggi i giocatori e il tecnico Gigi Del Neri hanno voluto precisare il loro pensiero

    MILANO, 16 novembre 2007 - Dopo la durissima presa di posizione di martedì a sostegno della battaglia contro i violenti portata avanti dal presidente Ivan Ruggeri dopo gli atti di teppismo che hanno portato alla sospensione di Atalanta-Milan, al termine dell’allenamento di oggi i giocatori nerazzurri e il tecnico Gigi Del Neri si sono presentati davanti ai giornalisti per leggere un altro comunicato attraverso il quale precisano il loro pensiero. A parlare per tutti è stato il capitano Antonio Bernardini: “Noi giocatori e allenatore dell’Atalanta – si legge – vogliamo chiarire la nostra posizione riguardo al comunicato da noi sottoscritto, ma in questi giorni strumentalizzato. Lo facciamo solo oggi per rispetto a Gabriele Sandri e al lutto che ha colpito la famiglia. Ribadiamo fermamente la nostra posizione e il nostro pensiero contro i violenti, che devono essere giustamente isolati. Ma non è giusto criminalizzare la nostra curva Nord, ragazzi che con il loro affetto e il loro calore ci hanno sempre sostenuto sia allo stadio, anche nei momenti più negativi, sia fuori, con tanti momenti di aggregazione e di festa che hanno creato un legame sempre più forte fra l’Atalanta e la città. Speriamo di non essere nuovamente strumentalizzati. Grazie e forza Atalanta”. Il presidente Ruggeri, che è stato avvertito del nuovo comunicato dagli stessi giocatori, ha detto che si tratta solo di una precisazione e non di una marcia indietro rispetto alla dura condanna dei violenti espressa due giorni fa.
  10.     Mi trovi su: Homepage #4706038
    Prodi, d'accordo con stop trasferte

    Il premier: 'Purtroppo necessario, non si puo' andare oltre'

    ROMA, 17 NOV - Romano Prodi e' ''purtroppo'' d'accordo con la decisione di vietare le trasferte ai tifosi di molti club di serie A e B. ''Bisogna che in qualche modo sia chiaro il fatto che al di la' di certe manifestazioni non si puo' arrivare -ha detto a 'Dribbling' su RaiDue- Perche' uno Stato come il nostro deve spendere milioni di euro per avere migliaia e migliaia di agenti per strada durante le partite? Questi supporter devono capire che bisogna lasciare da parte l'aggressivita'''.

  Tifosi, stop alle trasferte

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina