1.     Mi trovi su: Homepage #4708497
    Ora è sicuro: la giuria di France Football gli ha comunicato la notizia, il Pallone d'oro va al fuoriclasse del Milan. E' il quarto brasiliano sul trono, stavolta "globalizzato". Il 2 dicembre la cerimonia d'investitura a Parigi

    Adesso anche il più incrollabile dei pessimisti, tra quelli che fanno il tifo per lui, può gioire. Il Pallone d'oro è ai piedi di Kakà. Come ogni anno, a far cadere il segreto di Pulcinella è stata la giuria di France Football, che ieri ha comunicato al brasiliano di farsi bello per le foto e per l'intervista di rito. Il 2 dicembre sarà il giorno dell'investitura sui Campi Elisi.

    Dopo Cannavaro, dopo i rossoneri Rivera, Van Basten (3 volte), Weah, Shevchenko, ultimo milanista sul trono parigino, tocca a un altro rossonero: l'eroe della scorsa edizione di Champions League, il simbolo presente e futuro del club di via Turati, secondo Galliani e Berlusconi (continua a pensarla diversamente il Real Madrid).

    Kakà arriva dove non era mai arrivato nessuno. Si temevano sorpassi da parte di qualche giocatore africano, adesso che il Pallone d'oro si è aperto alla globalizzazione: da questa edizione, la giuria di France Football ha preso in esame giocatori di tutto il pianeta, non più soltanto quelli che giocano in Europa.

    Un tempo erano solo i figli del nostro continente a partecipare alla gara: per questo i Pelè e i Maradona non figurano nel palmares del premio. Ma i tempi cambiano, gli steccati cadono. E il 2 dicembre a Parigi, nella cerimonia d'investitura, Kakà riporterà il Brasile sul tetto del mondo. Dopo Ronaldo, Rivaldo e Ronaldinho.

  Adesso Kakà può esultare

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina