1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4721463
    Giovedì, 20 Dicembre 2007 00:28:01

    MILANO - All'uscita dagli uffici della Saras, poco prima del calcio d'inizio di Reggina-Inter di Tim Cup, Massimo Moratti è stato raggiunto dai giornalisti delle televisioni milanesi e ha rilasciato una breve intervista.

    Inter.it vi propone il testo delle dichiarazioni del presidente.

    Dottor Moratti, è vero che è già stato raggiunto un accordo per il prestito di Adriano al San Paolo?

    "Non credo sia definita del tutto la cosa, stiamo valutando le condizioni. È un fatto positivo per lui e per noi, perchè può esprimersi bene e continuare questa preparazione. Se tutto torna, lo facciamo volentieri, per noi e soprattutto per lui... Per di più andrebbe in prestito a casa sua e sarebbe un aiuto in più dal punto di vista psicologico e atletico, per tornare nelle condizioni di crescere sempre di più. Se l'ho sentito? Si qualche giorno fa... ".

    Che cosa pensa delle dichiarazioni di Silvio Berlusconi su Calciopoli?

    "Ha già fatto marcia indietro, quindi non vado a commentare qualcosa che è già stata smentita da lui stesso: sarebbe stato assurdo e capisco... E spero proprio, e credo proprio, che non intendesse in generale quella cosa, perchè non è così... ".

    È rimasto sorpreso leggendo la pubblicazione delle nuove intercettazioni?

    "Tutto sorprende perchè è proprio una cosa antipatica: sorprende perchè non puoi pensare che gente che conosci poi te la trovi coinvolta costantemente.. ".

    Recentemente, in un'intervista, aveva dichiarato che in tal senso c'era ancora molto da fare: a che cosa si riferiva?

    "Mi riferivo alla realtà che stiamo vedendo... Bisogna perdere quel tipo di nostalgia, che è un modo molto gentile per dire che bisogna smettere".

    Come è possibile che abbiano continuato?

    "Una persona è libera di farlo, più che altro è che ci sia ancora tutto questo legame costante... insomma... Da quello che ho letto oggi, noi nel campionato della Lazio (ndr.: quello del 5 maggio 2002) siamo stati notevolmente danneggiati. Comunque, faccio finta di niente... ".

    Quindi all'Inter manca un altro scudetto...

    "Ne manca più di uno... ".

    Torniamo al calcio giocato, domenica c'è il derby: che partita si aspetta?

    "Mi aspetto la solita partita, scaramanticamente difficile da definire, quindi spero che i nostri mantengano la tensione e la personalità come hanno fatto fino ad adesso, perché non sarà una partita facile, tutt'altro".

    Concorda che era dai tempi di Helenio Herrera che non c'era una rivalità cittadina tanto accesa?

    "C'è sempre rivalità, tante gentilezze a parole... Sia dalle dichiarazioni di Berlusconi... (ndr.: sorride). Si capisce che c'è rivalità tra le due squadre e adesso è abbastanza forte perchè le due squadre sono ad alto livello".

    Se il Milan perde può sempre dire di essere stanco dopo il Giappone...

    "Le scuse successive valgono e non valgono mai: certo, abbiamo più da perdere noi perché certamente l'Inter in questo momento è la favorita tra le due, ed è senza dubbio quella che ha più da perdere... ".

    In Tim Cup, con il Torino contro la Roma, è tornato al gol Alvaro Recoba...

    "Ho sentito, è bravo Recoba... Non lo inventiamo mica adesso che è il più bravo di tutti... " (ndr.: sorride).

  Moratti: "Ho letto che l'Inter nel 2002..."

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina