1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4721586
    MILANO, 20 dicembre 2007 - Sono bastate poche, ironiche, parole di Berlusconi per mobilitare i milanisti e dare il via ufficiale alla missione Ronaldinho. I milanisti di tutta Europa, per essere precisi. Se infatti Ancelotti ha assicurato il suo contributo alla colletta popolare promossa dal presidente rossonero, un ex di lusso, Frank Rijkaard, sta dal canto suo facendo il possibile per spedire il fuoriclasse brasiliano lontano da Barcellona, magari proprio al Milan, dimostrando una volta ancora di non puntare su di lui.

    CLÁSICO - Se di indizi ce n'erano già parecchi, la prova che inchioda Rijkaard archiviando il rapporto con Ronnie alla voce fallimento è l'undici che il tecnico olandese sperirà in campo contro il Real. Dalla Spagna tutti i maggiori quotidiani sono infatti concordi nell'affermare che Ronaldinho non sarà della partita. Questo, nonostante l'assenza di Messi, già volato a curarsi in Argentina, e il probabile forfait di Henry, che sarà inserito nella lista dei convocati per il clásico ma partirà probabilmente dalla panchina. Insomma, fuori nonostante lo stato d'emergenza prudentemente dichiarato dal Barça là davanti.

    FORMAZIONE - Ma veniamo alla formazione: Víctor Valdés in porta, linea difensiva composta da Puyol, Milito, Márquez, Abidal. Mediana con Touré, Xavi, Gudjohnsen. Attacco affidato a Iniesta, Giovani y Samuel Eto'o. Il che, tradotto, fa "potere ai piccoli", intesi come Iniesta e Giovani, e addio Ronaldinho, che impreziosirà una panchina già da mille una notte e composta da Henry e Deco.

    ammazza che brutta fine che ha fatto ronaldinho...:rolleyes:

  Niente Real per Ronaldinho

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina