1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4721723
    Un imprenditore irlandese ha scoperto di assomigliare al nuovo tecnico dell'Inghilterra e sta pensando di lasciare la sua attività per dedicarsi alla professione di sosia: "Non so una parola d'italiano, ma se lui impara l'inglese in un mese posso farcela anch'io"

    MILANO, 20 dicembre 2007 - Quarantacinque anni, di origini irlandesi ma residente ad Uxbridge, cittadina a ovest di Londra, Michael McElinney è il sosia del nuovo c.t. dell'Inghilterra, Fabio Capello. Lo ha scoperto, suo malgrado, lo scorso aprile durante un viaggio in Italia, quando al matrimonio di un amico a Roma camerieri e cameriere hanno cominciato a fissarlo. "Continuavano a ripetere 'Capello qui, Capello la". Indossavo un kilt, ma alcuni di loro erano convinti che fossi lui, ha spiegato. Tornato a casa, ho scoperto chi era Fabio Capello, ma non ne ho fatto nulla fino a quando non è stato nominato allenatore dell'Inghilterra".
    Già, perché ora il costruttore, già assunto da un'agenzia di sosia, sta pensando di abbandonare la sua attività nel campo dell'edilizia per impersonare a tempo pieno il nuovo allenatore della nazionale inglese. "Appena hanno visto la mia foto mi hanno contattato, e detto di cominciare a lavorare sul mio accento italiano", ha raccontato l'uomo, di 16 anni più giovane del tecnico di Pieris. "Credo che se mi metterò a fare questo lavoro in maniera professionale, così come Capello farà con l'Inghilterra, potrei tirarne fuori una carriera". Le comparse nei panni di Capello potrebbero fruttare a McElinney 525 euro l'una. "Non indosso occhiali, ma ne ho preso un paio identico ai suoi. Sto guardando registrazioni delle sue interviste e provando a imitarne i comportamenti e gesti. Non conosco una parola di italiano, ma se Capello imparerà l'inglese in un mese chi dice che io non possa fare altrettanto con la sua lingua?".

    :asd: :asd:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4721727
    per somigliare a capello più che imparare l'italiano deve diventare più stronxo :asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  Capello ha una controfigura

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina