1.     Mi trovi su: Homepage #4724990
    Mercato, le "pagelle oggettive":asd:
    28.12.2007 00.01 di Carlo Nesti Contatta Carlo Nesti articolo letto 6685 volte
    La pausa natalizia suggerisce analisi controcorrente dei protagonisti del campionato, normalmente giudicati secondo “pagelle soggettive”, determinate dai criteri personali degli “opinion leader”. Qui vi propongo, invece, le “pagelle oggettive”, che sono basate su parametri quantitativi e qualitativi reali, e che dunque, una volta tanto, non sono discutibili. Aspettatevi sorprese. Fra i 18 parametri, come detto, ci sono requisiti quantitativi: numero di passaggi, cross, rinvii, tiri e intercetti. Si sa che sono avvenuti, da parte di quel giocatore, ma non si sa se sono andati a buon fine: indicano, comunque, una “presenza” effettiva nel gioco. Ma ci sono anche i requisiti qualitativi: gol, assist, contrasti vinti e falli subiti. Questi denotano, in ogni caso, una indiscutibile “capacità”.
    Ebbene, leggete un po’ cosa ne scaturisce, partendo dall’inizio del torneo, secondo un ipotetico 4-4-2: Julio Cesar; Ferri (J. Zanetti), Nesta, Stovini, Cannavaro; Foggia, Gargano, Pizarro, Leon (in alternativa Foggia, Kakà, De Rossi, Simplicio); Trezeguet, Mutu. Gli unici “big” presenti sono Julio Cesar, J. Zanetti, Nesta, Foggia, Pizarro, Kakà, De Rossi, Trezeguet e Mutu. Vi aspettavate gli altri 6? Occhio, dunque, anche in chiave di mercato, a Stovini, Cannavaro, Gargano, Leon e Simplicio. Michele Ferri (Cagliari, 26 anni, ex Palermo, scuola Milan) è il miglior giocatore in assoluto in quanto a contrasti effettuati, in generale, e contrasti vinti. Gioca difensore esterno destro nella squadra che ha incassato più gol (33), ma, evidentemente, bisogna saper scindere le responsabilità. Fra i difensori, Stovini è il primatista dei rinvii, e Cannavaro degli intercetti. Fra i centrocampisti, Gargano dei contrasti vinti, Leon dei tiri, e Simplicio degli intercetti. Nelle posizioni di rincalzo, attenzione anche ad altri nomi non gettonatissimi: Domizzi, Maggio, Vargas, Reginaldo, Konko e Kolarov. Fidarsi del proprio occhio, è bene, ma non fidarsi troppo, e ricorrere ai numeri, spesso è meglio.
    tuttomercatoweb.com
    non era meglio inventarsi degli articoli di calciomercato come fanno tutti?:asd:

  Mercato, le "pagelle oggettive"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina