1.     Mi trovi su: Homepage #4725347
    Un nostro lettore di nome Giovanni ci scrive:
    "Come Pioveva dentro al nebbione...Posso comprare un altro biglietto e chiedere poi a massi il rimborso?"

    "Grazie in anticipo"
    Purtroppo la email segnalataci dal lettore non era corretta, e non abbiamo potuto inviargli direttamente il messaggio di risposta.
    Pubblichiamo comunque qui la risposta alla sua cortese richiesta:

    BRUXELLES - Entra in vigore una nuova edizione della Carta dei diritti del passeggero che riguarda il trasporto aereo.

    A Bruxelles il commissario ai Trasporti Jacques Barrot ha lanciato la nuova Carta per 590 milioni di viaggiatori europei.

    In concomitanza con l'entrata in vigore del Regolamento Ue, l'Enac (Ente nazionale per l'aviazione civile) organizza l'annuale "Giornata dei diritti del passeggero" con la distribuzione di 55.000 copie della nuova Carta dei diritti del passeggero in 34 aeroporti nazionali e con l'affissione nelle aerostazioni di 400 poster con i testi della carta stessa.

    Sciopero, diritto informazione e assistenza.

    I passeggeri hanno sempre diritto di essere assistiti o di essere informati, anche in caso di circostanze eccezionali come scioperi e allarmi per la sicurezza.
    Al contrario nebbia, pioggia, tempesta o neve solo in casi rari sono da considerare circostanze eccezionali. Rifiuto imbarco, overbooking, i risarcimenti.

    Il passeggero ha diritto a un risarcimento in funzione della distanza: per esempio per un volo da Torino a Palermo (ossia fino a 1500 chilometri) l'indennità passa da 150 a 250 euro, mentre sale da 150 a 400 euro per la tratta da Milano a Mosca (ossia tra i 1.500 e 3.500 chilometri); se poi viene rifiutato l'accesso a un volo, per esempio da Roma a Karachi (oltre 3.500 chilometri) l'indennità raddoppia da 300 a 600 euro.

    Il risarcimento viene dimezzato se il passeggero non subisce ritardi rispettivamente di due, tre o quattro ore.

    Cancellazione volo. Stesso risarcimento, a determinate condizioni, previsto per l'overbooking, oltre a pasti e alloggio se l'alternativa di viaggio è il giorno seguente. Possibilità di rimborso o viaggio verso la destinazione finale a scelta del passeggero. Un vettore non è tenuto al risarcimento se può provare le circostanze eccezionali. L'indennità o il rimborso devono essere versati entro 7 giorni. Ritardi importanti. Il passeggero ha diritto a pasti, bibite, eventualmente a un pernottamento in hotel e a dei mezzi di comunicazione.

    Se il ritardo supera le 5 ore, la compagnia è tenuta a proporre il rimborso del biglietto e, se richiesto, un volo gratuito al luogo di partenza. Bagagli persi, danneggiati o in ritardo. Il passeggero può chiedere fino a 1.200 euro circa (il valore varia essendo calcolato su un paniere di monete) per voli assicurati da compagnie Ue in tutto il mondo.

    Restrizioni per i partecipanti.
    I clienti sono tenuti a chiamare le compagnie aeree tre giorni prima della data concordata per verificare le previsioni sulle condizioni atmosferiche.

    Il volo è consentito a persone di età compresa tra 0 e 100 anni.
    Se tutti passeggeri hanno un peso individuale superiore ai 100 kg., il volo non potrà essere effettuato.

    Morti o feriti per incidenti.
    Il passeggero che vola con un vettore europeo in qualunque parte del mondo ha diritto, se resta ferito in un incidente, a ricevere un anticipo per far fronte a spese immediate. In caso di decesso la famiglia ha diritto di citare la compagnia e chiedere un risarcimento.

    Obblighi anche per voli charter e low cost. I diritti dei passeggeri devono essere rispettati per tutti i voli effettuati da compagnie europee: charter, regolari, interni, low cost. Le regole si applicano su tutti i voli che partono o che giungono nell'Ue, effettuati da compagnie europee, e nel caso in cui i passeggeri non abbiamo ricevuto risarcimenti nei paesi terzi. Sono validi anche per biglietti tipo "frequent flyer".

    Il volo potrà essere cancellato per cause secondo le quali vengano meno le situazioni di sicurezza del volo.

    La cancellazione del volo equivale ad un recesso senza preavviso.
    Vi consigliamo quindi di pianificare i vostri appuntamenti con attenzione

    I diritti si estendono a compagnie non europee se i voli - charter o regolari - partono da un aeroporto dell'Ue.
    I voli inoltre saranno effettuati a insindacabile giudizio del pilota che applicherà i criteri della navigabilità dell'aerostato e delle condizioni meteo previste
    Un numero verde è a disposizione di tutti gli europei,
    0080077891011.

    Superp.s.: Trova l'intruso al telefono...
    Proveraci:cool:
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4725348
    Originally posted by massituo
    si, puoi chiederlo




















    però non te lo danno:cool:


    :asd:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Rimborsi voli cancellati

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina