1.     Mi trovi su: Homepage #4726659
    - In un’intervista esclusiva rilasciata ad ‘Hurrà Juventus’ per il numero di gennaio, in uscita nei prossimi giorni nelle edicole, Gianluigi Buffon, numero uno della squadra bianconera e della nazionale italiana Campione del mondo, ha raccontato l’inizio della sua passione per il calcio e per il ruolo del portiere, a sorpresa non il ‘primo amore’ tra i ruoli dello sport più bello al mondo. “Ho iniziato a dare calci al pallone come centrocampista – sottolinea l’estremo difensore nato a Carrara – Quel ruolo mi piaceva molto perché eri sempre al centro del gioco e si poteva andare anche in gol. Ma poi, ai Mondiali del ’90, mi innamorai del portiere del Camerun N'kono, un giocatore spettacolare ma efficace allo stesso tempo. Così con gli amici mi misi a giocare in porta e spinto da mio padre provai a sfondare nel ruolo, lasciando quello di centrocampista che mi stava dando, comunque, delle soddisfazioni. Mio padre è stato fondamentale in questa scelta, senza di lui non avrei mai fatto il portiere”. L’argomento poi si sposta sulla Juventus e sulla decisione due estati fa di retrocedere in Serie B respingendo le lusinghe di tante prestigiose società di mezza Europa: “Per me quella della serie cadetta è stata un’opportunità importante – spiega - È bello poter fare scelte da uomini, anche se dolorose. Ritengo che la stima e il valore di un uomo può mutare con un sì o con un no. Io ho scelto per riconoscenza verso il club e alla fine, in cambio, ho ricevuto anche molto sia dai tifosi che dalla società. Certe scelte nella vita sono come delle parate: tendono sempre a stupire”. Un ultima battuta è riservata alla Champions League, il palcoscenico europeo più prestigioso a livello di club in cui Buffon non è protagonista da due stagioni: “L’Europa mi manca molto, ma solo quando arrivano le fasi calde – ammette - Altrimenti, proprio per niente, anche perchè si parte in 32, e 31 rimangono con le tasche vuote. Visione cinica? La reputo la migliore per non piangersi addosso”.
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4726663
    Originally posted by Zande85
    Con quella di Del Piero che faceva il portiere x' sua madre aveva paura che si infortunasse giocando a calcio.


    si ma la differenza è che poi buffon ha fatto la scelta giusta:cool:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3.     Mi trovi su: Homepage #4726666
    Originally posted by marcomix
    si ma la differenza è che poi buffon ha fatto la scelta giusta:cool:


    Anche Del Piero l'ha fatta.
    Se avesse continuato a fare il portiere, oggi sempre grazie alla Uliveto sarebbe lui il titolare della Nazionale.
    E ci saremmo bruciati Buffon. :asd: :cool:
    ^Mr-Drakula^

    Inquietante Allenatore del temibile Vampiria F.C., il cui Capitano non può che essere il numero 90 (la paura) Canini.

  Buffon: "non Dovevo Fare Il Portiere Ma Poi..."

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina