1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4730852
    Calderon: "Kakà? Mi tengo S.Ramos"
    Il dietrofront del presidente del Real
    Ramon Calderon, incassato il 'no' definitivo da parte di via Turati, cambia radicalmente idea su Kakà. Dopo aver inseguito il brasiliano per quasi un anno, promettendo il suo arrivo in sede di campagna elettorale, mette in scena il paradosso assoluto. "Non cambierei Sergio Ramos con il rossonero - dice -, che tra l'altro non troverebbe posto in questo Real Madrid". Una risposta 'comica' alla corte del Milan al difensore.


    La voce è quella di 'Radio Marca', amica a dir poco e forse unica disposta a riprendere una dichiarazione tanto impegnativa e francamente incredibile. Ramon Calderon, l'uomo in grado di puntare ogni pertugio, anche minuscolo, per far breccia nella corazza rossonera e insidiare l'attuale 'Pallone d'Oro', rifila un paragone quantomai irriverente allo stesso Kakà. Il Milan ha cercato Sergio Ramos, è vero, ma ormai la trattativa sembra tramontata in favore dell'assalto a zambrotta ufficializzato da Berlusconi. Non un elemento fondamentale nell'economia di una squadra di vertice, non un 'galactico' madridista. Eppure, Calderon gli affida il ruolo di pedina non sacrificabile, nemmeno per arrivare al primo obiettivo sbandierato in campagna elettorale, nemmeno per avere quel Kakà considerato una sorta di 'Messia' dall'entourage blanco per tutto l'anno passato.

    Anno nuovo, vita nuova: tanto che ora il brasiliano troverebbe addirittura difficoltà a ritagliarsi un posto da titolare nella formazione dei campioni di Spagna. Questa la posizione del presidentissimo, attento a esaltare il suo nuovo 'pupillo'. "Sergio Ramos è uno dei giocatori con l'ingaggio più alto, come è giusto che sia - prosegue - e non è vero che ha chiesto un aumento, è felice di giocare nel Real". Kakà è un capitolo chiuso, quindi, per una scelta chiara di Calderon, convinto di non poter rinunciare al difensore cercato dai rossoneri. Più onestamente, nella capitale iberica si sono convinti che arrivare al verdeoro sia impossibile e hanno scelto di correre ai ripari con dichiarazioni piuttosto avventurose. Con paragoni che non reggerebbero neanche nel mondo delle favole, che non possono che far spuntare un sorriso 'divertito' sul volto di chiunque le ascolti, salvo il popolo delle 'merengues' ormai rassegnato a dover convivere con uscite del tutto paradossali.
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog

  Kakà? Mi tengo Ramos!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina