1.     Mi trovi su: Homepage #4747188
    In Iraq una festa per una vittoria si è trasformata in una terribile tragedia

    Tifosi che avvelenano i propri beniamini. Sembrano scene di un film horror e invece è realtà. Saad Hayyani, ambasciatore iracheno in Giordania, ha dichiarato, sulle pagine del quotidiano "Asharq Alawsat", che nove persone, tra giocatori, dirigenti e familiari, di una squadra irachena (l'AlQuwa Al Jawiya, il club dell'aviazione, ndr) sono stati ricoverati in un ospedale di Amman dopo essere stati avvelenati.

    Le nove persone sono state trasferite in Giordana da Baghdad oltre una settimana fa a causa di una torta avvelenata che era stata donata alla società per festeggiare una vittoria. Stando al racconto di Hayyani, il club, non avendo tempo sufficiente per festeggiare, ha deciso di spartire il dolce tra i giocatori, ognuno dei quali avrebbe potuto così condividere il proprio pezzo di torta con i familiari. Ma chi aveva fatto quel regalo aveva altre intenzioni e in due hanno perso la vittima: un bambino, morto ad Amman, e un giocatore, che si era spento già a Baghdad.

    Le condizioni delle nove persone ricoverate non desterebbero comunque preoccupazioni anche se non si sa ancora quando verranno dimesse. Questa, purtroppo, non è la prima volta che atleti iracheni rimangono vittima di attentati. Nel 2006 15 membri della nazionale di taekwondo vennero rapiti in Giordania e i resti di 13 di loro sono stai poi ritrovati in Iraq lo scorso giugno.

    ---------------------------------------

    :eek:......povero bimbo :(

  Torta avvelenata, 2 morti e 9 giocatori ricoverati

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina