1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4747291
    Tiene banco la questione Olimpiadi.

    Ieri Blatter, sintetizzando la riunione-Fifa di gioveda Zurigo (presenti 19 club di cinque continenti), ha detto che le società dovranno mettersi d’accordo con le federazioni per i fuoriquota. Galliani, presente all’incontro, ha introdotto la via della ‘ragionevolezza’. _

    "Le Olimpiadi non fanno parte del calendario Fifa, sono una grande manifestazione riservata agli Under 23, alla quale sono ammessi anche 3 fuoriquota. Credo che tutto vada visto con grande ragionevolezza, sia da parte dei club che delle federazioni. Il Milan concederà gli Under 23, per cui, se Pato verrà convocato dal Brasile, noi lo lasceremo andare. Per i fuoriquota si possono trovare delle formule opportune. Non dimentichiamoci che_ è l’anno dell’Europeo, che in quel periodo alcuni campionati sono già iniziati e che ci sono anche i preliminari di Champions League".

    Il caso riguarda direttamente Kakà. Il Milan spera che Dunga non convochi il giocatore per Pechino, ma è _lo stesso Kakà che spinge per andarci. La ‘ragionevolezza’ di cui parla Galliani dovrebbe portare a questo: noi vi diamo Pato senza nessun problema, ma voi non prendeteci Kakà. Giocare gli eventuali preliminari senza i due brasiliani sarebbe un bel problema.

    Intanto la caviglia sinistra di Pato sta meglio. La conferma è _arrivata da Ancelotti: "L’infortunio_meno grave del previsto, Pato sta già lavorando a fondo". Quindi il caso Dida-Kalac. Ha spiegato Ancelotti: _"Per ora Kalac merita la conferma. Ha sfruttato un infortunio di Dida che è _uscito solo per questo motivo. Non dobbiamo dimenticare che Dida è _un grande portiere e che con lui abbiamo vinto tanto".

  Galliani, sì per Pato sperando che Dunga non chiami Kakà

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina