1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4751463
    Santi, coordinatore della Federcalcio brasiliana per il controllo antidoping: "Lì hanno rafforzato Ronaldo con sostanze anabolizzanti, la sua muscolatura è cresciuta più di quanto fosse pronta a crescere". E la Federcalcio verdeoro lo licenzia

    RIO DE JANEIRO (Brasile), 15 febbraio 2008 - L'infortunio di Ronaldo fa scoppiare un caso in Brasile. A farne le spese Bernardino Santi, coordinatore della Federcalcio brasiliana (Cbf) per il controllo antidoping nello Stato di San Paolo. In un'intervista pubblicata oggi dal quotidiano Folha, Santi ha spiegato che dietro i tanti problemi fisici del Fenomeno c'è una cura a base di anabolizzanti a cui il giocatore è stato sottoposto nel 1994, quando è passato dal Cruzeiro al Psv Eindhoven.

    L'ACCUSA - "Ho parlato con alcuni colleghi olandesi che conoscono il personale del Psv - ha raccontato a Folha -. Lì hanno rafforzato Ronaldo, che era molto fragile, con alcune sostanze anabolizzanti, col risultato che la sua muscolatura è cresciuta più di quanto fosse pronta a crescere. Ma non è una novità, sono cose che si sanno, il fatto è che dieci anni fa non c'erano molti controlli antidoping nei campionati europei". Secondo Santi, inoltre, il fatto che Ronaldo sia stato sottoposto a questo trattamento molto giovane ha aggravato le cose "perché c'è stato un accrescimento dell'involucro, ma non accompagnato da quello che c'è dentro. È come se, ristrutturando una casa, la si ridipinge, si cambiano le porte ma le tubature e l'impianto elettrico rimanesse quello di prima. In un primo momento c'è un aumento di qualità, forza e potenza. Ma poi arriva il deterioramento".

    IL PROVVEDIMENTO - Dichiarazioni pesanti, dalle quali la Federcalcio brasiliana ha preso le distanze, al punto da decidere, secondo Globoesporte.com, il licenziamento dello stesso Santi.
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4751466
    Originally posted by lucafiQo
    IL PROVVEDIMENTO - Dichiarazioni pesanti, dalle quali la Federcalcio brasiliana ha preso le distanze, al punto da decidere, secondo Globoesporte.com, il licenziamento dello stesso Santi.


    CBF, cacciato il medico antidoping per le dichiarazioni su Ronaldo

    La Federcalcio brasiliana ha licenziato il coordinatore del settore antidoping Bernardino Santi, medico di origini italiane, per aver con le sue dichiarazioni attribuito all'uso eccessivo di anabolizzanti i continui infortuni di Ronaldo. Secondo Santi la muscolatura di Ronaldo sarebbe cresciuta in maniera esponenziale e fuori misura. Il periodo incriminato da Santi si riferisce agli anni in cui il Fenomeno militava con il Psv Eindhoven.

    :cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Accuse dal Brasile "Il Psv ha dopato Ronie"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina