1.     Mi trovi su: Homepage #4752743
    Mancini: 'Sono presentuoso perchè dico la verità e vado contro i potenti'

    13:00 del 18 febbraio

    Il tecnico dell'Inter, Roberto Mancini ha dichiarato in un'intervista al quotidiano spagnolo El Pais: "Vengo considerato un presuntuoso perché dico sempre la verità affronto quelli che comandano. Quando arrivai all'Inter mi resi conto che la situazione era complessa, altrimenti non si poteva spiegare come un club con tanti campioni non vincesse nulla da tanti anni. Non persi tempo a chiedermi perché, cominciai a lavorare cercando di capire quello che succedeva. C’erano tante cose che non funzionavano, in ambito calcistico ed extra-calcistico. Per me era una missione, andare ad allenare una squadra che vince sempre e dove funziona sempre tutto non era stimolante. Ho trasformato l'Inter in una vera squadra lavorando seriamente e grazie all'aiuto di tutti. I giocatori hanno cambiato rotta, capendo che per vincere bisogna fare le cose seriamente con l'appoggio della società e dei tecnici. L'Inter non vinceva non per la presenza della Juventus in se stessa, quanto piuttosto per quelle cose che sono venute alla luce in un secondo momento, cose che tutti sapevano ma che nessuno diceva. Gli aiuti arbitrali all'Inter? In Italia si vive di questo, c'è tanta gente che la sera non sa che stupidate raccontare, così si dedica alla moviola per creare il caos. Non serve a nulla, perché non si riflette la realtà. L'arbitro non ha la stessa visuale che hanno le telecamere. Quindici anni fa la sera mi guardavo le azioni più importanti in tv, ora sono 10 anni che non vedo un programma di calcio, mi fanno schifo. Boskov e Eriksson mi hanno insegnato ad essere ottimista e a crescere quando si presentano le difficoltà, cose fondamentali per un allenatore. Non mi piacciono i sudamericani in particolare, ma i buoni giocatori in genere. Ad esempio Fabregas e Fernando Torres mi piacciono anche se sono spagnoli. Abbiamo pochi italiani in rosa? Il mondo va in questa direzione, l'Arsenal ha 17 francesi su 22 giocatori. Da giocatore con la nazionale non ho avuto un buon rapporto perché ero un ribelle, smisi di andare perché non mi divertivo più. Parte del carattere ribelle è rimasto, anche se con gli anni sono migliorato. Ibrahimovic fa cose che facevo anch'io, oltre al fatto di rompere le scatole agli avversari. Ci sono delle similitudini anche con Totti".

    calciomercato.com

    ----------

    Se non spara la caxxata del giorno non è contento...

    :rolleyes:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4752746
    Originally posted by Vittore
    Mancini: 'Sono presentuoso perchè dico la verità e vado contro i potenti'

    13:00 del 18 febbraio

    Il tecnico dell'Inter, Roberto Mancini ha dichiarato in un'intervista al quotidiano spagnolo El Pais: "Vengo considerato un presuntuoso perché dico sempre la verità affronto quelli che comandano. Quando arrivai all'Inter mi resi conto che la situazione era complessa, altrimenti non si poteva spiegare come un club con tanti campioni non vincesse nulla da tanti anni. Non persi tempo a chiedermi perché, cominciai a lavorare cercando di capire quello che succedeva. C’erano tante cose che non funzionavano, in ambito calcistico ed extra-calcistico. Per me era una missione, andare ad allenare una squadra che vince sempre e dove funziona sempre tutto non era stimolante. Ho trasformato l'Inter in una vera squadra lavorando seriamente e grazie all'aiuto di tutti. I giocatori hanno cambiato rotta, capendo che per vincere bisogna fare le cose seriamente con l'appoggio della società e dei tecnici. L'Inter non vinceva non per la presenza della Juventus in se stessa, quanto piuttosto per quelle cose che sono venute alla luce in un secondo momento, cose che tutti sapevano ma che nessuno diceva. Gli aiuti arbitrali all'Inter? In Italia si vive di questo, c'è tanta gente che la sera non sa che stupidate raccontare, così si dedica alla moviola per creare il caos. Non serve a nulla, perché non si riflette la realtà. L'arbitro non ha la stessa visuale che hanno le telecamere. Quindici anni fa la sera mi guardavo le azioni più importanti in tv, ora sono 10 anni che non vedo un programma di calcio, mi fanno schifo. Boskov e Eriksson mi hanno insegnato ad essere ottimista e a crescere quando si presentano le difficoltà, cose fondamentali per un allenatore. Non mi piacciono i sudamericani in particolare, ma i buoni giocatori in genere. Ad esempio Fabregas e Fernando Torres mi piacciono anche se sono spagnoli. Abbiamo pochi italiani in rosa? Il mondo va in questa direzione, l'Arsenal ha 17 francesi su 22 giocatori. Da giocatore con la nazionale non ho avuto un buon rapporto perché ero un ribelle, smisi di andare perché non mi divertivo più. Parte del carattere ribelle è rimasto, anche se con gli anni sono migliorato. Ibrahimovic fa cose che facevo anch'io, oltre al fatto di rompere le scatole agli avversari. Ci sono delle similitudini anche con Totti".

    calciomercato.com

    ----------

    Se non spara la caxxata del giorno non è contento...

    :rolleyes:


    Non si rende conto che è un miracolato?????????? Capello con le squadre che ha avuto lui avrebbe vinto 27 campionati !!!!!!!!!! Non si rende conto che delle vittorie dell'inter non c'è un grammo di merito in lui??? Facile vincere quando ti danno a disposizione 5 fenomeni, 10 campioni e un'infinità di ottimi giocatori ....
    <html>
    <body>
    <font color="blue" size=4 face="Mistral"><b>Io di te non mi stanco, sarò sempre al tuo fianco, sei la cosa più bella che c'è </b></font><br>
  3. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #4752747
    Prima o poi avrà anche lui il suo. Persone come lui finiscono sempre male....

    :muhehe:
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  4. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #4752749
    Originally posted by digital_boy84
    scusa se ha vinto solo 2 scudetti su 2 :asd:

    1) Diciamo che ne ha vinto davvero uno
    2) Lui il patentino da allenatore l'ha avuto quando era alla Fiorentina e non ha seguito l'iter procedurale come tutti gli altri allenatori per averlo, tant'è che ci sono stati pure dei casini per questo
    3) Ha vinto degli scudetti con la Fiorentina?
    4) E' signorile comportarsi come sta facendo lui?
    5) Quando avrà vinto le stesse cose di Lippi, Trapattoni e Capello ne riparliamo
    6) Non posso parlare dal punto di vista tecnico, perchè non sono un allenatore, ma senza dubbio, anche se mettevano me ad allenare l'Inter avrei fatto buona impressione coi giocatori che avevo a disposizione: bravi e rodati.
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4752751
    Originally posted by beppojosef
    6) Non posso parlare dal punto di vista tecnico, perchè non sono un allenatore, ma senza dubbio, anche se mettevano me ad allenare l'Inter avrei fatto buona impressione coi giocatori che avevo a disposizione: bravi e rodati.


    la cosa fenomenale è vedere come d'improvviso Burdisso, Cesar, Maxwell, Pelè, Solari siano diventati campioni secondo tutti quanti :asd:
  6.     Mi trovi su: Homepage #4752752
    Originally posted by beppojosef
    1) Diciamo che ne ha vinto davvero uno
    2) Lui il patentino da allenatore l'ha avuto quando era alla Fiorentina e non ha seguito l'iter procedurale come tutti gli altri allenatori per averlo, tant'è che ci sono stati pure dei casini per questo
    3) Ha vinto degli scudetti con la Fiorentina?
    4) E' signorile comportarsi come sta facendo lui?
    5) Quando avrà vinto le stesse cose di Lippi, Trapattoni e Capello ne riparliamo
    6) Non posso parlare dal punto di vista tecnico, perchè non sono un allenatore, ma senza dubbio, anche se mettevano me ad allenare l'Inter avrei fatto buona impressione coi giocatori che avevo a disposizione: bravi e rodati.
    non è facile gestire 20-25 giocatori che in qualsiasi altra squadra sarebbero titolari
  7.     Mi trovi su: Homepage #4752753
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    ma per me chi nega i suoi meriti in tutto ciò che ha fatto l'Inter in questi due anni vuol dire che mette il proprio disprezzo prima della propria obiettività.



    di meriti suoi non ne vedo....quelli dell'inter si
    Se in panchina ci fosse una sagoma di legno sarebbe la stessa cosa, fermo restando che sarebbe anche più simpatica.

    :rolleyes:
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4752754
    vince con una squadra 10 volte sopra le altre. Vince perchè mancano avversari. La roma non vincerà mai, la giuve è appena tornata dalla A, il milan manca per demeriti propri. Quando vincerà uno scudo sul filo di lana dove deve gestire davvero 25 giocatori, ovvero morale, spogliatoio ecc ecc ne riparliamo.
  9. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #4752755
    Originally posted by Vittore
    di meriti suoi non ne vedo....quelli dell'inter si
    Se in panchina ci fosse una sagoma di legno sarebbe la stessa cosa, fermo restando che sarebbe anche più simpatica.

    :rolleyes:

    :asd: :asd: :asd: :asd:
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  10.     Mi trovi su: Homepage #4752756
    Originally posted by Vittore
    di meriti suoi non ne vedo....quelli dell'inter si
    Se in panchina ci fosse una sagoma di legno sarebbe la stessa cosa, fermo restando che sarebbe anche più simpatica.

    :rolleyes:


    non metto giudizi su antipatie, simpatie, uscite fuoriluogo etc.

    Il mio voleva solo essere un riconoscimento tecnico. Per me di meriti ne ha e se devo essere sincero direi che ne ha più di uno. E questo te lo dice uno che Mancini l'ha sempre criticato e non gli risparmierà critiche in futuro.
    Però ragazzi, quando una squadra gira indipendentemente dai giocatori che ha in campo vuol dire che qualcosa di buono è stato fatto a livello tecnico-tattico e mentale.
    Soprattutto su quest'ultimo aspetto Mancini ha molti meriti. Ha saputo dare una mentalità non sempre vincente, ma sicuramente d'attacco e mai rinunciataria ad una squadra che negli anni passati doveva imbroccare la domenica giusta per fare qualcosa di buono.
    E poi suvvia, ha messo in campo le riserve in coppa Italia contro la Juventus e ha vinto. La Juventus che teneva alla coppa e che ha battuto sabato la Roma...
    ripeto: capisco le posizioni personali, ma credo che negare i suoi meriti in tutto ciò che ha fatto l'Inter per me vuol dire non essere abbastanza obiettivi
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4752757
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    E poi suvvia, ha messo in campo le riserve in coppa Italia contro la Juventus e ha vinto. La Juventus che teneva alla coppa e che ha battuto sabato la Roma...
    appunto, questo per farti capire come mettendo giocatori a caso vince comunque:rolleyes:
    livello mentale?si, s'è visto dalle batoste in champions:P

  Mancini: 'Sono presentuoso perchè dico la verità e vado contro i potenti'

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina