1.     Mi trovi su: Homepage #4754658
    'Palpeggia' arbitro donna, stangato
    Sei mesi di squalifica a un 17.enne

    Ha pagato a caro prezzo l'esuberanza dei suoi 17 anni. M.C., calciatore della squadra Allievi della Novafiori è stato squalificato per 6 mesi per aver 'palpeggiato' un arbitro donna. "A seguito di una decisione contraria, si avvicinava all'arbitro e prima le rivolgeva gravi offese e poi appoggiava le mani su una parte intima del corpo femminile in segno di evidente disprezzo", si legge nel provvedimento della disciplinare.

    Protestare è legittimo, trascendere nella maleducazione no. Quanto avvenuto a Bruzzano, nel milanese, deve indurre a far riflettere non solo il mondo calcistico attuale e quello giovanile, investito del compito di formare i calciatori non solo dal punto di vista tecnico ma anche sotto il profilo comportamentale, ma tutti quanti si occupano dell'educazione dei ragazzi. L'esuberanza deve essere controllata e bene ha fatto la società della Novafiori ad allontanare un suo giocatore della categoria Allievi che si è permesso di allungare le mani su un arbitro, e per di più donna. Per questo atteggiamento, assolutamente da stigmatizzare, M.C, trascorrerà i prossimi sei mesi a guardare i suoi compagni giocare a patto che la sua società, una volta scontata la squalifica che terminerà il prossimo 31 agosto, decida di reintegrarlo.

    Infatti, la Novafiori, ha allontanato il ragazzo anche se alcuni dirigenti hanno voluto prendere le difese del giocatore per un atteggiamento sì grave ma non per questo da punire a oltranza. "E' sì esuberante e recidivo di squalifiche, ma non è né un delinquente, né un molestatore - ha detto il responsabile del settore giovanile Giancarlo Bianchi - E adesso spero che impari la lezione: bisogna avere rispetto, non solo in campo ma anche nella vita". E ancora: "Non ero presente al campo - ha raccontato il dirigente - ma anche la società avversaria mi ha confermato gli insulti e non ha smentito la spinta. Mi hanno detto anche che l'arbitro era giovane e si è molto imbarazzata, anche se credo che non si possa parlare di 'palpeggiamento' solo perché per spingerla le ha messo le mani sul petto". Insomma, una condanna con riserva, speriamo la squalifica induca il ragazzo a meditare su quanto ha fatto e magari a chiedere scusa alla diretta interessata.

    tgcom.it

    -----------

    :asd:

  'Palpeggia' arbitro donna, stangato

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina