1.     Mi trovi su: Homepage #4758315
    ROMA - Grasso, in sovrappeso e quasi sempre seduto: si tratta dell'attuale fotografia di molti italiani. Sovrappeso e sedentarietà sono infatti sempre più una piaga nazionale, e lo sport un'attività sconosciuta, praticata in modo continuativo solo dal 20,9% della popolazione. Rispetto al 2005 e 2006, l'obesità nel nostro paese è salita dall'8,5% al 9,9%, con punte particolarmente elevate nelle regioni del Sud.

    Il fenomeno è stato individuato dal V Rapporto Osservasalute, presentato all'Università Cattolica di Roma. In particolare l'indagine ha riscontrato valori superiori al 38% in Campania, Puglia, Basilicata e Calabria per quanto riguarda il sovrappeso, mentre sugli obesi i valori si attestano sul 12,0% in Basilicata e 12,9% in Puglia.

    Più vicina alle regioni settentrionali la Sardegna (10,5%), dove si registrano i valori più bassi (Piemonte 31,4% di persone in sovrappeso, 8,3% di adulti obesi, Valle d'Aosta, con 30,8% e 6,6%, e Lombardia, 29,8% e 8,5%). La prevalenza di sovrappeso e obesità aumenta con l'età, soprattutto tra i 45 ei 74 anni per gli uomini e i 55 e 74 anni per le donne. Ed è soprattutto maschile. La percentuale di uomini in sovrappeso (43,9%) è infatti quasi doppia di quella del sesso femminile (26,2%). Una delle cause di questa tendenza a mettere chili di troppo é senz'altro il poco sport. Nel 2005 solo il 20,9% della popolazione ha dichiarato di praticare in modo continuativo uno o più sport nel tempo libero, e il 10,3% di praticarlo in modo saltuario.

    Chi svolge una qualche attività fisica (come passeggiare per almeno due km, nuotare, andare in bicicletta) è il 28,2%, mentre i sono sedentari il 39,8%. I più attivi sono gli abitanti del Nord, in particolare della Provincia Autonoma di Bolzano (38,5%), Lombardia (25,6%) e Veneto (25,3%), mentre i più pigri abitano in Molise (14%) e Campania (14,7%). A svolgere in modo continuativo sport sono i giovanissimi fra i 6 e i 19 anni. Poi, con il crescere ci si muove sempre meno.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4758317
    Originally posted by Pezzotto
    ROMA - Grasso, in sovrappeso e quasi sempre seduto: si tratta dell'attuale fotografia di molti italiani. Sovrappeso e sedentarietà sono infatti sempre più una piaga nazionale, e lo sport un'attività sconosciuta, praticata in modo continuativo solo dal 20,9% della popolazione. Rispetto al 2005 e 2006, l'obesità nel nostro paese è salita dall'8,5% al 9,9%, con punte particolarmente elevate nelle regioni del Sud.

    Il fenomeno è stato individuato dal V Rapporto Osservasalute, presentato all'Università Cattolica di Roma. In particolare l'indagine ha riscontrato valori superiori al 38% in Campania, Puglia, Basilicata e Calabria per quanto riguarda il sovrappeso, mentre sugli obesi i valori si attestano sul 12,0% in Basilicata e 12,9% in Puglia.

    Più vicina alle regioni settentrionali la Sardegna (10,5%), dove si registrano i valori più bassi (Piemonte 31,4% di persone in sovrappeso, 8,3% di adulti obesi, Valle d'Aosta, con 30,8% e 6,6%, e Lombardia, 29,8% e 8,5%). La prevalenza di sovrappeso e obesità aumenta con l'età, soprattutto tra i 45 ei 74 anni per gli uomini e i 55 e 74 anni per le donne. Ed è soprattutto maschile. La percentuale di uomini in sovrappeso (43,9%) è infatti quasi doppia di quella del sesso femminile (26,2%). Una delle cause di questa tendenza a mettere chili di troppo é senz'altro il poco sport. Nel 2005 solo il 20,9% della popolazione ha dichiarato di praticare in modo continuativo uno o più sport nel tempo libero, e il 10,3% di praticarlo in modo saltuario.

    Chi svolge una qualche attività fisica (come passeggiare per almeno due km, nuotare, andare in bicicletta) è il 28,2%, mentre i sono sedentari il 39,8%. I più attivi sono gli abitanti del Nord, in particolare della Provincia Autonoma di Bolzano (38,5%), Lombardia (25,6%) e Veneto (25,3%), mentre i più pigri abitano in Molise (14%) e Campania (14,7%). A svolgere in modo continuativo sport sono i giovanissimi fra i 6 e i 19 anni. Poi, con il crescere ci si muove sempre meno.
    Globo, da domani corsetta:cool:
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4758318
    Originally posted by massituo
    Globo, da domani corsetta:cool:


    Si.Aspettami.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4758319
  5. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4758324
    Originally posted by Kaiserniky
    lui non corre, rotola:cool:














    :volemose:


    :asd: :volemose:



    Fortunatamente avendo le gambe di 100 cm sopperisco con la falcata poderosa.:cool:







    E la terra trema.

    :D
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  6. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4758327
    Originally posted by massituo
    :yy: vieni qua di corsa?:cool:


    Corro sul treno che mi porta a Brescia e poi dalla stazione fino a casa tua.Sto arrivando.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Italiani sempre piu' grassi, il 20% fa sport

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina