1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4760591
    KARBON VINCE LA COPPA DEL MONDO DI GIGANTE

    ZWIESEL (GERMANIA) - L'azzurra Denise Karbon ha vinto la Coppa del mondo di gigante. Finora l'unica atleta italiana riuscita in questa impresa era stata Deborah Compagnoni nel 1997. L'altoatesina ha conquistato aritmeticamente la Coppa dopo che a Zwiesel è stato annullato per il maltempo lo slalom gigante che era in programma, il settimo degli otto in calendario nella stagione 2007-2008. Contemporaneamente è stato deciso, come ha detto all'Ansa il responsabile Fis Atle Skaardal, che la gara non verrà recuperata in nessuna altra località e quindi cancellata dal calendario. Così Denise Karbon, quando manca un solo gigante allaconclusione della stagione, quello in programma alle finali di Bormio, ha vinto matematicamente la Coppa di gigante perché non più raggiungibile dalla sua unica rivale ancora in corsa,l'austriaca Elisabeth Goergl. Denise ha infatti 560 punti contro i 379 dell'austriaca.

    :clap::clap: :toot:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4760594
    Heel, 7 anni dopo Ghedina

    L'altoatesino conquista la discesa di Coppa a Kvitfjell, in Norvegia, davanti a Miller e all'austriaco Kroell. Si tratta del primo podio in carriera per l'azzurro. L'ultimo successo in discesa era del cortinese nel 2001: "Un po' pazzo come me"

    MILANO, 29 febbraio 2008 - L'azzurro Werner Heel ha vinto la discesa libera di Kvitfjell (Nor) sulla pista della olimpica di Lillehammer '94, recupero di quella annullata in Val d'Isere, regalando all'Italia il 148° successo in Coppa. Con il tempo di 1'45"73, ha preceduto di 10/100 lo statunitense Bode Miller e di 22/100 l'austriaco Klaus Kroell. Bene anche Christof Innerhofer, 7° a 71/100. Al 15° posto Peter Fill. Per il 26enne altoatesino, sceso con il pettorale n° 26, si tratta del primo podio nel circuito di coppa del Mondo, prima il suo miglior piazzamento era stato il 6° posto nella discesa di Lake Louise il 24 novembre scorso. L'ultima vittoria azzurra in una discesa di coppa del Mondo risale al 2001, con Kristian Ghedina che fu primo nella libera della Val Gardena. Domani un'altra discesa, domenica il superG.

    PISTA AMATA - "È bellissimo ed è incredibile essere qui, primo in discesa davanti a tutti questi mostri sacri dello sci". Parola dell'altoatesino Heel, appena sceso dal podio. "È una pista che mi è sempre piaciuta. L'anno scorso - dice ancora l'azzurro, classe 1982 che corre per le Fiamme Gialle - ero arrivato 9° e questo era stato per me un bel risultato. Oggi mi è andato tutto bene, sin dal cancelletto di partenza. Ho spinto sempre". Heel, 26enne di San Leonardo in Passiria, è solo il sesto azzurro a vincere una libera dopo Ghedina (12 sigilli totali), Herbert Plank (5), Michael Mair (2), Alessandro Fattori (1), Stefano Anzi (1). "Sinceramente fatico a capire quali sensazioni stia provando - ha spiegato al traguardo - sono contentissimo, venivo da una gara che non mi aveva per nulla sddisfatto. Però mi sono presentato al cancelletto senza paura, centrare un bel risultato nelle discese di oggi è difficile perché le differenze fra i più forti sono minime e il numero dei favoriti è considerevole".

    ERA NELL'ARIA - "Bravissimo Werner. Ero certo che prima o poi sarebbe riuscito a fare un buon risultato. Sono anche convinto che quella di oggi non sarà per lui una vittoria isolata. Tornerà ancora sul podio": arrivano proprio da Kristian Ghedina, il miglior discesista italiano di tutti i tempi, i primi complimenti a Heel dopo la strepitosa vittoria di Kvitfjell. "Werner lo conosco bene. Con lui ci siamo allenati spesso insieme - racconta Ghedina - e siamo andati spesso anche a fare mountain bike. È uno a cui piace rischiare. Se c'era da fare salti e discese strane, lui non si tirava mai indietro. In questo mi assomiglia parecchio. È un po' pazzariello come me, gli piace il pericolo".

    COPPA - La gara di oggi ha visto comunque il grande passo in avanti fatto da Bode Miller sia nella classifica generale che in quella di discesa. L'americano, 2° oggi dietro a Heel, ha preceduto i suoi due maggiori concorrenti, lo svizzero Didier Cuche, 6° e Benjamin Raich addirittura 37°. L'austriaco non ha fatto punti e la coppa del Mondo diventa quasi un miraggio.


    :approved: :toot:

  Karbon: Vince la coppa del mondo di Gigante

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina