1.     Mi trovi su: Homepage #4763090
    "Fermiamo questa strage. Gli errori di quest'anno non si devono più ripetere"

    "Dico soltanto che bisogna fermare questa strage, perché è una strage. Non proviamo a capire se è un caso oppure no, ma quello che è successo alla Juventus quest'anno non deve più ripetersi: bisogna trovare una soluzione". Jonathan Zebina è un fiume in piena. Gli errori arbitrali contro la sua Juventus non gli sono andati giù e ora, che la Signora rischia il suo posto in Champions, non vuole sentir parlare di crisi. Perché, pare chiaro, la situazione che si è venuta a creare ha dei colpevoli di cui lui ha fatto i nomi senza mezzi termini.

    Il resto, i risultati negativi e una corsa all'Europa che conta divenuta improvvisamente in salita, conta poco: "Secondo me si sta drammatizzando troppo questo momento - spiega il difensore bianconero -. Non vedo nessuna crisi, vedo soltanto una squadra che dall'inizio del campionato ha avuto un andamento straordinario. Quella di Firenze deve essere soltanto una lezione, dobbiamo capire cosa abbiamo sbagliato e dare una risposta forte domenica a Genova". E ancora: "Vorrei che la classifica fosse così alla fine del campionato. Secondo me, se dovessimo arrivare terzi o quarti per quest'anno sarebbe già un successo, perché la Juventus viene dalla serie B e bisogna sempre ricordarlo. Invece mi sembra che ci sia la tendenza a dimenticarlo".

    Poi, chiaro, l'ottimismo è il profumo della vita. Quindi, chiarisce Zebina, la qualificazione alla prossima Champions League "non sarà un problema e non mi preoccupa". Lo preoccupava, invece, e non poco, l'iniziale incomprensione con Ranieri: "Magari entrambi ci siamo capiti poco all'inizio - spiega -, però non penso che non ci abbiamo provato. Infatti mi sembra che adesso abbiamo trovato un'intesa per far andare bene le cose. La fiducia di un allenatore per un giocatore è fondamentale: quando non ce l'hai è difficilissimo andare avanti. All'inizio dell'anno non ce l'avevo, mentre adesso l'ho ritrovata. L'importante quindi è continuare così".

    Anche perché il futuro del francese è ancora e sempre nella Juventus: "Il grande rischio quando ho rifiutato il Milan, avendo già firmato per la Juve, era rimpiangere quello che avevo fatto. Avrei sicuramente guadagnato due Champions League e una Coppa Intercontinentale, ma se mi chiedete come finirà e come vorrei che finisse la mia avventura in Italia, vorrei che finisse con questa maglia perché questa scelta avrà più senso di qualunque altra".

    -----------------------------------------------

    E' una strage! :ghost: :ghost: :ghost: :ghost:

  Juventus, Zebina attacca gli arbitri

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina