1.     Mi trovi su: Homepage #4776799
    Cecchi Gori chiede un maxirisarcimento alla Figc per il fallimento della Fiorentina

    Vittorio Cecchi Gori chiede un risarcimento di circa 350 milioni di euro alla Figc. È pronto, secondo quanto anticipa Radiocor, il ricorso al Tar del Lazio con il quale il produttore rivendica la maxisomma per l'esclusione della Fiorentina dal campionato 2002-2003 e il conseguente fallimento società di calcio, giudicato «inevitabile». Cecchi Gori lamenta «danni ingentissimi» al patrimonio, all'immagine e alla dignità personale.

    La prossima settimana il ricorso sarà notificato al Tar, competente per i provvedimenti degli organi sportivi. L'istanza si concentra su presunte «numerose irregolarità» che portarono all'esclusione della Fiorentina dal campionato nella stagione 2002-2003. Per i legali delproduttore toscano il successivo fallimento della società dicalcio (dichiarato dal Tribunale di Firenze il 27 settembre 2002) sarebbe quindi da imputare alla Figc. Tra gli episodi citati nel ricorso c'è anzitutto «il versamento anticipato nel settembre 2001 di oltre 100 miliardi al Fisco da parte della Fiorentina di Cecchi Gori, su pressante richiesta della Figc, a fronte di una situazione che vedeva tutte le altre società calcistiche inadempienti e successivamente ammesse ad una spalmatura ultraventennale dei debiti fiscali». Il ricorso rientra in una più ampia offensiva legale con cui l'imprenditore intende rilanciare le sorti del suo gruppo. Il primo atto risale al febbraio scorso, quando Cecchi Gori, presentò ricorso al Tar chiedendo all'Autorità per le Comunicazioni un risarcimento di 940,7 milioni di euro per il mancato via libera all'acquisto da parte di Seat, nel 2001, del network Tmc-Tmc2 (oggi TI Media coi marchi La7 e Mtv Italia).

  Figc, Cecchi Gori chiede rimborso milionario

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina