1.     Mi trovi su: Homepage #4778998
    Blitz di Bronzetti a Barcellona: affare fatto

    La volata sta finendo, o perlomeno sembra decisa. Il Milan ha piazzato il colpo di reni staccando l'Inter, il "nero su bianco" per Ronaldinho non è mai stato così vicino come in questo momento. La serata di giovedì ha prodotto l'accordo tra il club di Via Turati e il Barcellona, la pedina più delicata: deus-ex-machina è stato l'emissario rossonero Ernesto Bronzetti, che tra Barcellona e Milano ha condotto la trattativa con Txiri Beguiristain, plenipotenziario del presidente blaugrana Laporta.

    I due si sono visti inizialmente a Barcellona, dove Bronzetti ha presentato l'offerta del Milan per il cartellino, offerta risultata una gradita sorpresa per il club catalano. La cifra messa sul piatto dal Diavolo, infatti, sfiora i 30 milioni quando il Barça era pronto a trattare anche su una base di 20. Accordo dunque trovato molto velocemente, così come molto velocemente Bronzetti è tornato a Milano pronto a incontrare Roberto De Assis, fratello-procuratore del fuoriclasse brasiliano e Adriano Galliani. Il meeting è avvenuto, come di consueto, al ristorante "Giannino": aggiornati sul "sì" del Barcellona, ci si è potuti concentrare sulle basi del contratto di Ronaldinho, che, di massima, non dovrebbero comportare particolari problemi al Milan, intenzionato a lasciare ampi spazi al giocatore sul tema dei diritti d'immagine e dei contratti pubblicitari.

    Al termine della lunga giornata, in una notte milanese piena di pioggia, Galliani si è lasciato andare e ha dichiarato che "Ronaldinho e Shevchenko sono del Milan al 180%". Mica male come percentuale.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4778999
    Kakà: "Benvenuto Ronaldinho"

    Il Pallone d'Oro: Ancelotti saprà come utilizzarlo

    "Io lo conosco bene. Ho giocato con lui tante partite in Nazionale. A me piace tantissimo, lui con la palla fa quello che vuole, Ancelotti saprebbe utilizzarlo al meglio. Se arriva al Milan sara' il benvenuto". Parola di Ricardo Izecson Kakà, che apre la porta di Milanello a Ronaldinho, ormai sempre più vicino a vestire la maglia a strisce rosse e nere.

    Ospite televisivo di Gianluca Vialli e Paolo Rossi, il numero 22 del Diavolo ha toccato molti punti, a cominciare dalla sua partecipazione a Pechino 2008: "Se andro' alle Olimpiadi? Non lo so, vediamo come finisce la stagione. Spero di fare i preliminari di Champions League ad agosto. L'Olimpiade e' un sogno, il Brasile non le ha mai vinte. Non ho voglia di litigare con la Nazionale brasiliana o con il Milan. Si devono mettere d'accordo tra loro". Non vuole creare casi il fuoriclasse brasiliano, che ripassa la difficile stagione rossonera in campionato e Champions. "La Champions League e' una competizione particolare, quest'anno ci manca, proprio adesso che e' ella fase piu' bella. Siamo arrivati fino agli ottavi, puo' capitare. Quest'anno e' andata cosi' pero' l'anno prossimo dobbiamo ritornarci".

    Non sara' facile, perche' in Italia il Milan e' andato maluccio, e adesso lotta con Fiorentina, Udinese e Sampdoria per l'ultimo posto disponibile per la prossima edizione della rassegna continentale. Un cammino decisamente inadatto ai campioni d'Europa e del mondo in carica, che per l'anno prossimo pero', come ha suggerito Galliani, punteranno allo scudetto. Per farlo, pero', "secondo me la societa' deve fare un progetto. Per vincere un campionato ci vuole un gruppo molto forte. L'Inter e' cosi' in questi ultimi due anni. Per gruppo intendo il valore dei giocatori. Gli infortuni pesano tantissimo in un campionato dove devi vincere tutte le domeniche. Questo gruppo non e' scarso perche' ha vinto tanto ma ci vuole qualcosa in piu', anche per un discorso di motivazioni di ciascun giocatore".

    Quel qualcosa in più, magari, è già in casa e si chiama Pato: "Pato ha un talento impressionante. Non ha mai giocato un derby, nemmeno in Brasile. Le partite contro la Juve, il derby con l'Inter lo aiuteranno a crescere". Ronaldo, invece, si e' dovuto arrendere all'ennesimo infortunio. "L'ho sentito quando era qui in Italia - ricorda il Pallone d'oro in carica -. L'ho visto con la voglia di tornare, ha sempre dato un esempio di forza e credo che lo dara' ancora. Per lui andare al Flamengo potrebbe essere una soluzione, e' la sua squadra del cuore e potrebbe essere un'occasione per tornare a giocare. Per me torna sicuramente".
  3.     Mi trovi su: Homepage #4779001
    Ronaldinho, Il saluto di Barcellona

    "Ciao Ronie": titolo eloquente di "Mundo Deportivo", giornale di casa Barça che in esclusiva dà l'ufficiosità del trasferimento di Ronaldinho al Milan. Tanti i commenti dei tifosi blaugrana ed in totale antitesi: chi dice di piangere per l'addio del n1, chi lo classifica come un ex giocatore, chi contesta Laporta. Ciò che appare ormai sicuro è che R10 sarà presto, prestissimo, forse entro fine settimana, un nuovo giocatore del Milan: le cifre dovrebbero coincidere con quelle preannunciate da Tuttomercatoweb, ovvero 30 milioni di euro per il pacchetto Dinho-Zambrotta
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4779003
  5.     Mi trovi su: Homepage #4779006
    Originally posted by RECO
    ma se abolisce l'ici dove li prende i soldi per ronaldinho e sheva?:cool:
    licenziando il milione di lavoratori assunti nel suo precedente governo :asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  30 milioni: Ronaldinho è del Milan

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina