1.     Mi trovi su: Homepage #4779966
    Parla Salihamidzic, decisivo col Milan: "La doppietta? L'ultima risaliva a sette anni fa. Segnare due reti è fantastico, farlo alla squadra campione del mondo è ancora più emozionante. Gioco ovunque, ma preferisco il centrocampo. Occhio alle piccole, le soffriamo"

    VINOVO (Torino), 14 aprile 2008 - Il soldatino bianconero Brazzo si è conquistato la promozione sul campo. La sua doppietta ha steso il Milan lanciando la Juventus a un passo dalla conquista della Champions. Hasan Salihamidzic è arrivato a Torino con grande umiltà, nonostante i grandi successi in 10 anni di Bayern: campionati, coppe di Germania, una coppa dei Campioni, e una Intercontinentale. Si è messo a disposizione di Ranieri ed è stato impiegato già in 5 ruoli diversi: terzino (destro e sinistro), esterno di centrocampo (destro e sinistro) e anche centrale. È stato uno degli acquisti più azzeccati del mercato bianconero (arrivato a parametro zero), un jolly di cui Ranieri non può più fare a meno.

    CHAMPIONS - "Siamo quasi in Champions - le parole di Brazzo sulla vittoria contro il Milan -, per noi era importante vincere quella partita. Il secondo posto è lontano, io guardo sempre avanti, ma prima di pensare alla Roma dobbiamo essere sicuri di aver conquistato il terzo posto. Non abbiamo mai perso uno scontro diretto con chi ci precede in classifica: questo è un ottimo segno. La mia doppietta? Segnare due reti è già una cosa fantastica, farlo contro la squadra campione del mondo è ancora più emozionante, non capita tutti i giorni. Ho fatto 2 o 3 doppiette nella mia carriera, l'ultima sette anni fa".

    JOLLY - "Il calcio italiano è più difficile di quello tedesco. Tutte le squadre sono di buon livello, noi abbiamo faticato moltissimo anche con le ultime in classifica. Il calcio italiano mi è sempre piaciuto, ed è per questo che ho deciso di venire a Torino. Sono abituato a giocare in ruoli diversi, so come si fa. L'ho fatto da quando ho iniziato a giocare, ma il mio ruolo preferito rimane quello di centrocampista. A destra o sinistra è lo stesso. Ho imparato molto dai miei allenatori: Magath, Hitzfeld, e sto imparando anche da Ranieri".

    TRAGUARDI - "Abbiamo una buona squadra e il giusto spirito per affrontare la Champions l'anno prossimo. È una competizione più difficile, diversa dal campionato. Possiamo fare qualcosa di buono anche in Champions, ma bisogna iniziare subito bene dai preliminari. Con le grandi quest'anno non abbiamo avuto problemi, soffriamo di più le piccole".

    AMAURI - "E' un buon giocatore, ha fatto tanti gol, un'ottima prestazione contro di noi. Vedremo quali decisioni prenderà la società, io lo considero un ottimo giocatore".

    --------------------------------------------------

    Senz'altro uno dei pochi acquisti "azzeccati" dai bianconeri, sta facendo un buon campionato. Anche Sissoko, devo dire la verita', pian piano mi sta facendo una buona impressione :)

    La Juve per la prossima stagione, pero', secondo me ha bisogno di almeno 5 ritocchi per quanto riguarda la formazione titolare e non certo in attacco :rolleyes:

    Da rifare quasi completamente la difesa e due acquisti a centrocampo...

  Brazzo, eroe per un giorno

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina