1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4782496
    Alitalia prende fiato. All'indomani del ritiro dell'offerta da parte Air France-Klm, il governo ha deciso di erogare un prestito di emergenza da 300 milioni di euro a tassi di mercato, da rimborsare entro il 31 dicembre 2008, fondi che sono nel bilancio dello Sviluppo economico e che Alitalia prenderà un po' per volta. Ordine pubblico e continuità territoriale, le ragioni per non incorrere in sanzioni della Ue.

    Soddisfatti i sindacati soprattutto perché l'ammontare del prestito dà respiro per trovare una soluzione. "Il prestito - ha detto il segretario generale della Filt-Cgil Fabrizio Solari - dà respiro per una soluzione possibile". "Il nuovo Governo - ha commentato l'Anpac - dovrà avere la leadership assoluta della futura operazione". L'iniezione di liquidità dovrebbe assicurare la continuità aziendale almeno sino a dopo l'estate, considerato che andando verso l'alta stagione la compagnia può fare cassa. Tempo durante il quale il nuovo Esecutivo dovrà trovare una soluzione che assicuri un futuro alla compagnia aerea. Una soluzione che consenta una ricapitalizzazione che, accompagnata da un piano industriale, possa rimettere in piedi l'azienda e rilanciarla. Altrimenti, si riproporrebbe il rischio commissariamento. In attesa che si individui un acquirente, magari con la prospettiva di confluire in un'alleanza con un partner internazionale, Alitalia dovrà andare avanti rivisitando il piano 'stand alone', con un riassetto verosimilmente più rigoroso, che dovrebbe prevedere l'avvio delle procedure dello stato di crisi. Un aumento di capitale si rende necessario a fronte di una cassa che a fine marzo era di circa 240 milioni e un indebitamento intorno a 1,370 miliardi. Sulla scena potrebbe tornare Air France-Klm e riaffacciarsi AirOne, il vettore di Carlo Toto, forse assieme ad una cordata di imprenditori italiani ed eventualmente fondi e una compagnia aerea internazionale o con un consorzio di banche. Che, in alternativa, potrebbero scendere in campo da sole, su richiesta del governo, per un'operazione sulla falsariga di quanto avvenuto per il risanamento della Fiat. Chiunque volesse entrare nella partita avrà comunque tempo per esaminare i conti di Alitalia (due diligence) ed elaborare un'offerta. Ma se la ricognizione non andasse a buon fine, l'unica strada sarebbe l'amministrazione straordinaria con un commissario liquidatore.

    BANCHE. Una delle opzioni possibili potrebbe girare intorno alla costituzione di un consorzio di banche, ispirato dal Governo, tramite il quale procedere ad una ricapitalizzazione consistente di Alitalia. Risanata e ristrutturata l'azienda, un po' come avvenne per la Fiat, le banche potrebbero lasciare progressivamente spazio a imprenditori o partner industriali. Una eventuale cordata di istituti di credito potrebbe anche pensare ad un'operazione di fusione Alitalia e AirOne, che farebbe da partner industriale. Con la prospettiva di allearsi, in seguito, ad una compagnia internazionale.

    PARTNER. AirOne ambisce da tempo a fare questa operazione. Ma non certo da sola perché ha bisogno di un sostegno finanziario. Così potrebbe essere ancora affiancata da IntesaSanpaolo, che ha seguito il vettore di Carlo Toto sino a quando è stato escluso, nel dicembre scorso, in favore di Air France-Klm. Ma potrebbero partecipare alla cordata anche altri istituti di credito, fondi internazionali e imprenditori italiani, quelli che per conto di Silvio Berlusconi sono stati contattati da Bruno Ermolli. La prospettiva tutta tricolore con AirOne potrebbe tirare in ballo Lufthansa, partner commerciale nella Star Alliance. Questo però vorrebbe dire per Alitalia uscire da Sky Team e dalla partnership con Air France-Klm e Aeroflot. L'aviolinea russa è stata tirata in ballo per un'alleanza dopo l'incontro del Cavaliere con Putin ma essendo extra Ue dovrebbe partecipare con una quota di minoranza per non mettere a rischio i diritti di traffico dell'Italia.

    http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_48640178.html

    Soluzione adeguata secondo voi?Io ho qualche dubbio.
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  2. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4782499
    Al di la del fatto anche io credo che siano buttati nel cesso, volevo anche fa notare che non vogliono nemmeno essere la soluzione, perchè servono solo a far slittare la soluzione.
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  3. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4782501
    altra Vigliaccata:rolleyes: si e' prestato i soldi a se stesso:muhehe: e adesso incolpa i sindacati:rolleyes: Bas:censored:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio
  4.     Mi trovi su: Homepage #4782504
    Originally posted by massituo
    basta, facciamola fallire


    Ma no dai... c'è la cordata italiana :rolleyes:
    [size=1][i]"Ci sono vari strumenti meccanici che aumentano l'eccitazione sessuale, specialmente nelle donne. Tra i più importanti sicuramente c'è la Mercedes-Benz 380SL." (Lynn Lavner)

    "La differenza tra un genio e uno stupido è che il genio ha de
  5. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4782509
    Originally posted by massituo
    non è piu presidente del milan...conflitto di interessi:cool:
    infatti:rolleyes:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio

  Alitalia, Via Libera Dal Cdm Al Prestito Da 300 Milioni

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina