1.     Mi trovi su: Homepage #4782595
    I bianconeri a -5 dalla Roma proveranno a evitare il preliminare di Champions. Con la Lazio Ranieri recupera Chiellini e Sissoko, non ci sarà turnover. Il valore aggiunto è l'attacco, il migliore del campionato. Trezeguet e Del Piero in coppia già a segno 35 volte

    VINOVO (Torino), 22 aprile 2008 - La caccia al secondo posto è aperta, nelle ultime 4 partite del campionato la Juventus tenterà il tutto per tutto per rendere eccezionale una stagione già ottima. Dopo aver già virtualmente raggiunto il primo obiettivo stagionale, la qualificazione alla prossima Champions, i bianconeri vogliono provare a insidiare il secondo posto della Roma. Non sarà facile: anche senza Totti i giallorossi sono una squadra competitiva e in buona condizione atletica, e i 5 punti di vantaggio sono un buon margine di sicurezza. Ma nelle ultime giornate la formazione di Spalletti ha accusato qualche battuta a vuoto, il pareggio contro il Livorno ha definitivamente cancellato ogni speranza di scudetto, e un calo di tensione a questo punto della stagione potrebbe essere ipotizzabile.

    SUPER ATTACCO - E proprio qui entra in gioco la Juve. I bianconeri hanno dimostrato di essere in eccellenti condizioni, fisiche e mentali, e la formazione di Ranieri è abituata alle grandi imprese. In più la Juventus può contare su un'arma micidiale, il suo attacco stellare. I numeri parlano chiaro: Trezeguet e Del Piero sono la migliore coppia offensiva della serie A rispettivamente con 18 e 17 reti a testa. Quello bianconero è il miglior attacco del campionato con ben 63 reti realizzate (una in più di Inter e Roma), senza contare che la formazione di Ranieri può anche contare sulla seconda migliore difesa della serie A, dietro a quella dell'Inter. Contro la Lazio dovrebbe scendere in campo la formazione tipo, tornano a disposizione Chiellini e Sissoko e non ci sarà turnover, anche perché il secondo posto non è più un miraggio.
  2. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #4782596
    Tanto abbiamo solo quello da inseguire, per cui non vedo perchè non bisogna dare i massimo da qui fino alla fine. Fin quando la matematica non ci condanna è giusto crederci (rimanendo coi piedi per terra). Comunque è vero che la Roma senza Totti perde il 30% del suo potenziale.
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.

  Juve, assalto al 2° posto

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina