1.     Mi trovi su: Homepage #4784578
    L'accordo (Torino incluso), prevede un costo di 755mila euro in 3 anni

    TORINO, 29 aprile - La Juventus potrà continuare a giocare all'Olimpico (ex Comunale) nei prossimi tre anni, in attesa che venga costruito il suo nuovo stadio. L'accordo per la locazione dell'impianto, che riguarda anche il Torino, è stato precisato oggi in una delibera approvata dalla Giunta della Città, proprietaria dello stadio. Il contratto prevede il pagamento di 220 mila euro per la prossima stagione, e, rispettivamente, di 235 mila e 250 mila per quelle successive. Ai club calcistici toccherà anche l'onere di pagare le spese per la manutenzione ordinaria.

    ALTRI EVENTI - Il Comune, tuttavia, potrà organizzare altri eventi, quali l'amichevole di lusso di rugby, Italia-Argentina, in calendario a novembre, e potrà trovare uno sponsor al quale intitolare lo stadio. Sempre oggi, il presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli, l'ad Jean Claude Blanc hanno nuovamente incontrato la commissione Cultura, Sport e Tempo Libero, aggiornando i consiglieri degli avanzamenti del progetto per il nuovo "Delle Alpi" che la Juventus ha avuto in concessione per 99 anni dalla Città, per 25 milioni di euro. I responsabili del progetto hanno garantito che i lavori potranno cominciare all'inizio del 2009 e che saranno pronti per maggio 2011. La zona commerciale avrà ingressi separati dallo stadio e potrà quindi essere aperta anche durante lo svolgimento delle partite.

    IL PROGETTO - «Abbiamo rinnovato la nostra intenzione di proporre un intervento che non si limita alla costruzione di un impianto sportivo - ha sottolineato Blanc - ma di un più articolato progetto urbanistico che va nella direzione concordata con la Città». Ma è chiaro che il progetto del nuovo stadio è a medio e lungo termine. E così in vista delle prossime tre stagioni nelle quali la Juve continuerà a giocare all'Olimpico, Blanc ha confermato la disponibilità della società a collaborare all'ampliamento di 3.000 posti dell'ex Comunale. Progetti urbanistici preliminari per il nuovo stadio Delle Alpi saranno presentati al Comune di Torino entro la fine del mese prossimo. L'impianto avrà una capienza di 40.500 posti a sedere e 4.000 posti auto: «Non intendiamo fare crescere oltre misura i parcheggi - ha spiegato l'ad del club bianconero Jean Claude Blanc - perché, d'accordo con la Città, crediamo che debba essere incentivato l'uso dei mezzi pubblici per accedere allo stadio, come accade in tutta Europa». In quell'impianto, le barriere che separano dal campo le tribune est ed ovest potranno essere abbassate a soli 110 centimetri, altezza minima prevista dalle normative che al momento è consentita solo nello stadio di Udine.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4784579
    Originally posted by Pezzotto
    L'accordo (Torino incluso), prevede un costo di 755mila euro in 3 anni

    TORINO, 29 aprile - La Juventus potrà continuare a giocare all'Olimpico (ex Comunale) nei prossimi tre anni, in attesa che venga costruito il suo nuovo stadio. L'accordo per la locazione dell'impianto, che riguarda anche il Torino, è stato precisato oggi in una delibera approvata dalla Giunta della Città, proprietaria dello stadio. Il contratto prevede il pagamento di 220 mila euro per la prossima stagione, e, rispettivamente, di 235 mila e 250 mila per quelle successive. Ai club calcistici toccherà anche l'onere di pagare le spese per la manutenzione ordinaria.

    ALTRI EVENTI - Il Comune, tuttavia, potrà organizzare altri eventi, quali l'amichevole di lusso di rugby, Italia-Argentina, in calendario a novembre, e potrà trovare uno sponsor al quale intitolare lo stadio. Sempre oggi, il presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli, l'ad Jean Claude Blanc hanno nuovamente incontrato la commissione Cultura, Sport e Tempo Libero, aggiornando i consiglieri degli avanzamenti del progetto per il nuovo "Delle Alpi" che la Juventus ha avuto in concessione per 99 anni dalla Città, per 25 milioni di euro. I responsabili del progetto hanno garantito che i lavori potranno cominciare all'inizio del 2009 e che saranno pronti per maggio 2011. La zona commerciale avrà ingressi separati dallo stadio e potrà quindi essere aperta anche durante lo svolgimento delle partite.

    IL PROGETTO - «Abbiamo rinnovato la nostra intenzione di proporre un intervento che non si limita alla costruzione di un impianto sportivo - ha sottolineato Blanc - ma di un più articolato progetto urbanistico che va nella direzione concordata con la Città». Ma è chiaro che il progetto del nuovo stadio è a medio e lungo termine. E così in vista delle prossime tre stagioni nelle quali la Juve continuerà a giocare all'Olimpico, Blanc ha confermato la disponibilità della società a collaborare all'ampliamento di 3.000 posti dell'ex Comunale. Progetti urbanistici preliminari per il nuovo stadio Delle Alpi saranno presentati al Comune di Torino entro la fine del mese prossimo. L'impianto avrà una capienza di 40.500 posti a sedere e 4.000 posti auto: «Non intendiamo fare crescere oltre misura i parcheggi - ha spiegato l'ad del club bianconero Jean Claude Blanc - perché, d'accordo con la Città, crediamo che debba essere incentivato l'uso dei mezzi pubblici per accedere allo stadio, come accade in tutta Europa». In quell'impianto, le barriere che separano dal campo le tribune est ed ovest potranno essere abbassate a soli 110 centimetri, altezza minima prevista dalle normative che al momento è consentita solo nello stadio di Udine.


    e un bel chi se ne frega lo vogliamo aggiungere :D

  Juve, tre anni all'Olimpico: c'è l'accordo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina