1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4785272
    MILANO - Il centrocampista del Milan, Gennaro Gattuso, non vuole parlare per ora del suo futuro: "Siamo concentrati sul derby. In molti mi hanno chiesto perche' non sto parlando in questo periodo. Non voglio parlare perche' non voglio portare i problemi personali nel gruppo. Perche' il nostro obiettivo e' il quarto posto. Dopo, avro' il tempo per parlare delle mie cose". Intanto "Ringhio" ammette che tra i suoi sogni c'e' quello di giocare in Inghilterra: ''Mi piacerebbe avere la possibilita' di giocare nella Premier League - spiega in un'intervista a Sky - E' un sogno che ho sempre avuto e non l'ho mai nascosto. Perche' penso di avere delle caratteristiche per giocare in quel campionato''. (Agr)

    :ciaociao: ho già preparato lo champagne:asd:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4785273
    è già cominciata la fuga dei campioni:cool:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3.     Mi trovi su: Homepage #4785275
    da gattuso non me lo aspettavo, sinceramente però penso che un centrocampista moderno debba poter fare tutto, attaccare e difendere sempre...e lui si sa corre per gli altri, guadagna i palloni che gli altri perdono, ma non è un elemento che incide nel gioco del milan...e quello che fa lui può farlo brocchi o qualcun'altro...
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4785276
    MILANO, 2 maggio 2008 - Resta o se ne va? E' il dilemma che tormenta i veri tifosi del Milan. Quelli che forse rinuncerebbero al 4° posto pur di non farselo scappare. Quale sarà insomma il futuro di Rino Gattuso? Resterà in rossonero o si trasferirà in Gran Bretagna. Lui, d'altronde, non lo ha mai nascosto di avere un debole per la Premier League. Ospite a Sky di Gianluca Vialli e Paolo Rossi, il campione del mondo lo ammette senza peli sulla lingua: "Mi piacerebbe avere la possibilità. È un sogno che ho sempre avuto e non l'ho mai nascosto. Perché penso di avere delle caratteristiche per giocare in quel campionato".
    TONI UBER ALLES - "Ronaldinho? Meglio Luca Toni. La mia idea è che non si discute il campione, non si discute il nome - ha detto Gattuso -. Però, per i soldi che la società deve spendere, penso che ci sono altre priorità. Perché un tipo di giocatore come Ronaldinho ce l'abbiamo. Ci mancano altre cose. Questa è una mia considerazione personale. Abbiamo Pato, che ha 18 anni, c'è Kakà. Ci manca uno con caratteristiche diverse". Ma ora, prima del futuro e del mercato, il rossonero ha un pensiero fisso: "Siamo concentrati sul derby. In molti mi hanno chiesto perché non sto parlando in questo periodo. Non voglio parlare, perché non voglio portare i problemi personali nel gruppo. Perché il nostro obiettivo è il quarto posto. Dopo, avrò il tempo per parlare delle mie cose".
    VOTO - A Kakà ruberebbe "il motorino che ha al posto delle gambe"; a Nesta "la classe. Nel senso che a volte, quando è in difficoltà, non sembra che lo sia, perché ha una classe e una potenza fisica incredibili"; a Pirlo "i piedi. Io sono sempre in tensione quando ci sono partite importanti. Lui, ricordo la finale della coppa del Mondo, e altre finali, scherza sempre. Poi, chi non conosce Pirlo, non capisce che lui prende in giro tutti. È uno molto scherzoso. Devo dire che è una persona simpaticissima"; ad Ambrosini "il colpo di testa". Ha votato Silvio Berlusconi. "Come fai a non votarlo? Penso che sia stato giusto, per come si è creato, dargli un'altra possibilità di governare l'Italia".
    CAPITANO - "No, la fascia no. Perché penso sia giusto che la indossi Ambrosini, che da 12 anni è al Milan. Ho sempre detto nello spogliatoio, ai dirigenti, che mi sembra corretto che la fascia l'abbia lui. Dopo, se la prende qualcun altro, è normale che...".
    UNO DI FAMIGLIA - E poi Monica, l'amatissima moglie. Che gli ha dato Gabriella e Francesco. Sposata con rito civile. Ma che presto porterà all'altare. Una promessa fatta in tv con tanto di brindisi. "Sono padre di famiglia, sono una persona normale. Il mio lavoro lo so fare in quel modo. La mia dote è la grinta, se mi levi quella...", dice di sé. Per poi aggiungere: "Se meritavo di più? Macchè, ma per niente. Giuro, per tutto quello che ho fatto nella mia carriera, è come vivere un sogno. La mia carriera la sto vivendo così, perchè non ho mai pensato di vincere un mondiale, ho sempre pensato di partecipare a un mondiale, ma di vincerlo mai. Di indossare la maglia del Milan, del quale sono tifoso fin da piccolo. Starci per nove anni, vincere tutto quello che ho vinto. Queste sono cose che non mi aspettavo assolutamente".

    ma non sei ancora partito?:asd:
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4785278
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    riconoscenza, ma che scemenza....
    zan, vuole andarsene?ciao. Grande giocatore per anni, negli ultimi 2 ha giocato bene 3 mesi l'anno. Sinceramente ne faccio pure a meno anche perchè di corridori in giro se ne trovano a iosa. Guarda la giuventus, oramai compra solo corridori a centrocampo perchè spuntano come funghi:asd: senza contare che poi quando non è in massima forma è un giocatore in meno, non gli si può passare la palla. Io tifo milan, mica gattuso, voglio il bene del milan, mica di gattuso
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4785279
    su questo nn do torto a massi, se a voler andare via era un kaka o un pirlo, mi sarei preoccupato, ma è un gattuso che sta entrando nella fase calante della sua carriera, meglio cederlo ora che in futuro.

    poi se si deve svecchiare la squadra da qualche ruolo si deve pur cominciare.

    certo la riconoscenza è importante, ma si deve guardare anche al futuro della squadra.
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4785280
    ma poi riconoscenza a chi?ad un giocatore che dopo liverpool voleva andare via?ad un giocatore che visto che forse si manca l'obbiettivo champions se ne va?ma vattene, ma chi ti vuole..e poi come dice macromix un conto è pirlo o kaka...un conto gattuso. Ci metto brocchi al suo posto la differenza c'è ma mica tanta:asd:

  Calcio, Gattuso: "Ci sara' tempo per parlare delle mie cose"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina