1. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4785781
    La Famila ha vinto lo scudetto femminile battendo la Phard Napoli in gara tre della finale, 78-65, trascinata da Macchi e Masciadri. Schio, che nel primo tempo è stata sotto anche di 11 punti, ha così chiuso i playoff imbattuta. È il terzo scudetto in quattro anni

    SCHIO (Vicenza), 3 maggio 2008 - Lo scudetto delle donne è della Famila Schio. Per la terza volta negli ultimi quattro anni. Era già tutto previsto dopo Gara 2, ma per le ragazze di Sandro Orlando questa è stata la tappa più difficile perché la Phard Napoli che, come Schio, gioca con cuore e grinta, non ha mollato e nei primi 20 minuti ha avuto un’intensità straordinaria.
    CAMPIONESSE Schio agigunge il tricolore al trionfo in Europe Cup. Ha costruito la sua grandissima stagione con la forza delle italiane Moro, Macchi (MVP della serie finale), Masciadri, Ress, Ciampoli e Tassara, ha trovato nella congolese Ngoyisa una montagna difficile da scalare per chiunque, la classe di Donaphin, il contributo del secondo play Butler e l’intelligenza della spagnola Rosy Sanchez che si è inserita perfettamente senza pestare i piedi a nessuno. A plasmare questo gruppo un tecnico davvero bravo: Sandro Orlando (già vincitore di una coppa Italia a Ribera) fine psicologo prima di tutto e capace di motivare le stelle e le ragazze dello panchina allo stesso modo. Così si è fatto amare dal gruppo, elemento fondamentale nello sport femminile. Schio merita un applauso in più. Per la correttezza e lo stile di un pubblico che anche nella stagione regolare non è mai sceso sotto le 2 mila unità.
    LA PARTITA La sfida è la più equilibrata della serie. C’è un minuto di raccoglimento per ricordare Natalino Carzaniga, presidente del Geas Sesto San Giovanni, scomparso in mattinata. Schio la comincia malissimo, mentre Napoli non è affatto in disarmo come si poteva immaginare. La squadra di Molino non butta via niente, gioca ogni palla con giudizio, non ha una brillantissima Holland Corn sulla quale Orlando monta la solita guardia, ma trova punti preziosi dalla turca Horasan. Schio nei primi due quarti sbaglia l’impossibile finendo con un disastroso 1/10 da tre punti. Napoli arriva anche a +11 15-26, la sola Butler crea fastidi alle campionesse uscenti. Ed è proprio l’australiana che, quando il campionato si ferma, fa la poliziotta, na non far rimpiangere la capitana Moro penalizzata dai falli.
    Dall’intervallo esce una Famila trasformata, la Phard invece sembra stravolta. I miracoli del tecnico Sandro Orlando? Forse perché le venete in meno di 8 minuti segnano 21 punti e Napoli solo 4. Butler va a mille, ma è Raffaella Masciadri a fare i numeri segnando a ripetizione da due e da tre. Schio passa per la prima volta con un parziale di 9 a 2, poi si distende e va a +11: 51-40. Napoli sembra crollare, ma Mauriello con due triple la tiene a galla, il tanto per restare in partita. Nell’ultimo decisivo quarto Schio non perde mai la testa e mantiene un vantaggio sempre superiore ai 10 punti. In difesa concede pochissimo e vola verso un trionfo strameritato. Vittoria in Europe Cup e scudetto. Con la forza del gruppo italiano e di un tecnico capace. E ora Masciadri andrà a prolungare la sua meravigliosa stagione nella Wnba. Los Angeles la attende per vincere il titolo.
    FAMILA SCHIO-PHARD NAPOLI 78-65 (13-15, 27-33, 53-48)
    FAMILA SCHIO: Macchi 21, Masciadri 15, Moro 10.
    PHARD NAPOLI: Holland-Corn 17, Horasan 12, Mauriello 11, Ndiaye 11.

    ----------------------------

    Campionesse d'europa e d'italia, complimenti!!!! :clap: :clap: :clap: :clap:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  Schio campione d'Italia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina