1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4788120
    ...Per questo l'Inter ora è in difficoltà...


    Da Libero: C'era una volta un bellissimo gatto nero. Viveva ad Appiano Gentile. Gli piaceva sdraiarsi sull'erba e giocare coi calciatori dell'Inter in allenamento, fino a quando non fu preso di mira "oddio un gatto neto, porta sfiga". Un giorno il lusitano lo schiacciò con l'auto e....

    Milano, 9 maggio 2008 - Giù le mani dai gatti, soprattutto se neri. E guai all'Inter che non li rispetta, a cominciare da Luis Figo il quale, per non sapere né leggere né scrivere, ha messo sotto il felino che abitava alla Pinetina e ha pagato caro il gesto: pochi giorni dopo, si è fratturato una gamba giocando contro la Juve. Parola di Vittorio Feltri che stamane, su Libero, ha scritto così:



    "Vi racconto una storia che sembra una favola (triste) e invece è accaduta davvero. C'era una volta un bellissimo gatto nero. Viveva ad Appiano Gentile. Gli piaceva sdraiarsi sull'erba dei prati frequentati dai calciatori dell'Inter in allenamento. Loro giocavano, lui prendeva il sole e di tanto in tanto osservava con distacco felino quei matti in braghette che rincorrevano il pallone. Non aveva mai fatto del male a nessuno. Dormicchiava, sbadigliava, con la zampetta lavava il mantello nero. I suoi guai sono cominciati quando qualcuno lo ha notato ai bordi del campo: oddio un gatto nero! Siamo nel Terzo Millennio, le streghe sono state tutte bruciate alcuni secoli fa, ma esistono ancora degli imbecilli capaci di credere negli effetti malefici di un micetto scuro.

    E il nostro micetto scuro come il buio e dolce come il miele è stato preso di mira da un paio di calciatori: ecco, è lui l'untore, ci porta sfiga. Il povero gatto non ha più avuto pace. Veniva scacciato. Lo inseguivano forse per rifilargli una pedata al posto del pallone.

    Finchè un giorno, un attaccante di nome Figo, un portoghese che non segnava un gol dalla presa di Troia, lo ha schiacciato con la jeep. Oh, eliminato lo iettatore! Però, che campione dii intelligenza, quel Figo. Il quale, la domenica dopo, viene utilizzato da mancini nella partita contro la Juve e si infortuna alla gamba... Da quel momento l'Inter ha avuto solo tribolazioni, si è mangiata gran parte del vantaggio sulla Roma. Non era il micio nero che menava sfiga, ma chi lo ha ucciso, lo sfigato Figo.

    Ma ecco il miracolo. Mancini ha la buona idea di portare la squadra in visita al Papa, che ama i gatti di ogni colore (non essendo un cretino, non è nemmeno superstizioso). Benedetto XVI ha ricevuto la comitiva e, dato che il suo nome è una garanzia, l'ha benedetta. La storia si chiude qui.

    Auguriamo all'Inter di vincere lo scudetto e di avere imparato la lezione: i gatti neri vivi portano buono, i gatti neri ammazzati con crudeltà sporcano la coscienza degli stolti. E gli stolti sono perdenti. Speriamo che il Papa "gatolico" abbia sistemato le cose. In ogni caso, se Figo mi attraversa la strada, mi tocco".

    http://qn.quotidiano.net/sport/2008/05/09/87150-feltri_accusa_figo_travolto.shtml

    :eek:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4788121
    io se fossi un tifoso della roma o del milan porterei una trentina di gatti neri ad Appiano Gentile:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4788122
    "Non e' assolutamente vero: io non ho investito nessun gatto nero e voglio che mi venga chiesto scusa altrimenti agirò per vie legali": Luis Figo ha categoricamente smentito il quotidiano "Libero" che, con un articolo del suo direttore Vittorio Feltri, aveva raccontato come il Pallone d'Oro 2000 avesse investito un gatto nero ad Appiano, presunta fonte dei guai dell'Inter. Figo ha fatto valutare i contenuti dell'articolo dai suoi avvocati e ha chiesto una pubblica ammenda da parte del quotidiano "al fine di chiudere in tempi brevi una vicenda che, soprattutto a livello umano, lo ha profondamente ferito", come scritto dal sito ufficiale dell'Inter.

    http://www.tuttomercatoweb.com/index.php?action=read&id=103413

    E' il gatto che si è buttato sotto.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  4.     Mi trovi su: Homepage #4788125
    MA Figo e' proprio un cretino...

    Spero lo denuncino alla Protezione animali.
    chi ha un' idea GIUSTA, e' un FOLLE, finche' tutti non capiscono che e' GIUSTA, poi diventa un GENIO, ma lui lo sapeva fin dall' inizio di esserlo, per cui ...

    Bresciani si NASCE, smerdostrisciati SI DIVENTA : c'e' una bella differenza, poveretti
  5.     Mi trovi su: Homepage #4788128
    Originally posted by Popov
    ma che articoli sono?
    Mamma mia Feltri :eek: :eek:


    Dicono sia il migliore...

    Ha potenzialità il Ragazzo....

    Solo che è geneticamente un gran fijo de 'na pagnotta....

    Il pezzullo sul gatto nero è....come altri di Feltri in affari leggermente più importanti....disgustoso....redicolo...

    La classe del giornalismo italiota è questa qui....


    Certo che repliche tipo quella di Max...fanno capire il livello del lettore medio:asd: :asd:

  Feltri accusa: Figo ha travolto e ucciso il gatto nero di Appiano...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina