1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4790315
    MILANO, 14 maggio 2008 - Ora i tifosi del Milan si domandano: ma il Torino farà il suo dovere? I granata contro la Fiorentina prenderanno esempio dal Napoli e dal Siena che, pur non avendo nulla da perdere, ci hanno messo cuore, muscoli e fantasia? Triste aggrapparsi a queste considerazioni. Ciò che conta è il crollo del San Paolo; l'infausto pomeriggio di un giorno da cani, quando sembrava che il quarto posto fosse stato blindato dallo spettacolo offerto nel derby. Ha detto Adriano Galliani: "Non so se quella di Napoli sia la sconfitta peggiore della mia carriera. Berlusconi? Era triste e dispiaciuto. Come i giocatori e Carletto (Ancelotti, ndr). E me". Condivisibile, dopo anni di imprese da prima pagina.
    PROSPETTIVA UEFA - Ma immaginiamo (chissà quante dita incrociate o chissà quante imprecazioni nei confronti di chi scrive) per un momento che domenica, alle 16 e 45, o giù di lì, la Fiorentina metta la parola fine sul quarto posto aggiudicandosi i preliminari della grande Europa, relegando il Milan in coppa Uefa. C'è chi, solo a pensarci, va in paranoia, quasi come se la seconda manifestazione continentale fosse paragonabile alla retrocessione in serie B. Inzaghi e Seedorf non ci vedono nulla di male. Anzi, l'olandese ammette che "non sarebbe una catastrofe".
    RIVINCITE - Come dare torto a Clarence? Tra l'altro proprio il Milan insegna che dopo i più dolorosi crolli è riuscito a rialzare la testa, cancellando con stagioni strepitose le ferite più devastanti. E la sua storia ne è piena. Ma è sufficiente scavare in quella recente dell'era berlusconiana. Tra i più eclatanti, il primo ricorso coinvolge il Milan di Arrigo Sacchi, allorché i rossoneri furono eliminati dall'Espanyol nella coppa Uefa 1987/'88, capace di vincere in Italia, ma sul neutro di Lecce, per 2-0. Era la prima stagione di Sacchi e già si parlava di esonero. Invece la domenica successiva il Milan vinse 1-0 a Verona con gol di Virdis. Fu il trampolino di lancio verso lo scudetto e il dominio in Europa e nel mondo.
    DAL DEPOR AI REDS - Del 4-0 di La Coruna sono stati scritti interi saggi. Qualcuno da quel giorno coniò il termine "Sindrome di La Coruna", utilizzato dai media nei momenti di crisi della squadra. Era il 7 aprile 2004, ritorno dei quarti di finale, dopo il bel 4-1 dell'andata a San Siro, il clamoroso tonfo (4-0) con la conseguente eliminazione dalla Champions League. Roba da far stramazzare un toro. Invece il Milan non si perse d'animo e vinse subito lo scudetto. L'anno successivo, il 25 maggio 2005, il suicidio di Istanbul, ovvero la sconfitta nella finale Champions ai calci di rigore contro il Liverpool. Quel 3-0 diventato 3-3 ecc. ecc. Gattuso e Pirlo sembravano pronti a dire addio. Crisi esistenziali. Per molti la fine di un ciclo. Balle! La storia è nota: due anni dopo ad Atene (il 23 maggio 2007) i rossoneri, con 7 undicesimi in campo della formazione che vinse la Champions nel 2003 con la Juve, vendicano il disastro turco battendo 2-1 i Reds. Senza dimenticare la Supercoppa europea e il Mondiale per Club conquistate successivamente.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4790316
    Originally posted by massituo
    MILANO, 14 maggio 2008 - Ora i tifosi del Milan si domandano: ma il Torino farà il suo dovere? I granata contro la Fiorentina prenderanno esempio dal Napoli e dal Siena che, pur non avendo nulla da perdere, ci hanno messo cuore, muscoli e fantasia?


    Non dimenticando che anche l'Udinese dovrebbe fare la stessa cosa
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4790317
    Originally posted by Mike75
    Non dimenticando che anche l'Udinese dovrebbe fare la stessa cosa


    Se si impegna come contro il Cagliari... :cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Milan tra flop e resurrezioni

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina