1.     Mi trovi su: Homepage #4791070
    Il tecnico nerazzurro pronto a un altro dopo-Liverpool. Ma solo se vince

    Aspettatevi un altro dopo-Liverpool. Perché i vulcani vivi, prima o poi, tornano a ruggire. E' solo una questione di tempo.

    Sono passati poco più di due mesi, ma il cumulo di cenere sopra Mancini è così denso e pesante che sembrano mille.

    "Se vinco, me ne vado": questa interminabile vigilia di Parma-Inter è una lunga preparazione all'esplosione finale. Gli amici sono già tutti avvisati.

    A scaricare l'ultimo strato di polveri sul tecnico nerazzurro è stato il caso intercettazioni. E la presa di distanze da parte del club ("Non ne sapevamo nulla", ha detto l'ad Paolillo). Nessuna difesa del proprio allenatore. Come altre volte.

    "In Italia non si può lavorare, quello che è successo è una cosa vergognosa", continua a ripetere il Mancio ai suoi. Il tappo delle querele è già saltato, la schiuma arriverà presta. Intanto, c'è il Parma. Per tutti.

    Ecco perché Moratti, lunedì scorso, ha deciso di cucire ogni bocca, a parte la sua: "Quella delle intercettazioni è una vicenda che non mi preoccupa, solo strumentalizzazioni. Io difendo i miei giocatori". Già, ma l'allenatore?

    Mancini no ha più dubbi: vincere e dire addio. Sarà anche per questo che il presidente non ha mai smesso di guardarsi intorno: Mourinho, Benitez, adesso Prandelli. Se i suoi perderanno lo scudetto, però, dovrà cacciarlo, il Mancio; con una buonuscita da signora McCartney (ha altri tre anni di contratto a 5 milioni a stagione). Ma il tecnico pensa al delitto-suicidio perfetto: lo scudetto, poi l'esplosione. Le numerose scosse non lasciano più dubbi. Epicentro: Parma.

    Fonte: http://www.sportmediaset.it/calcio/articoli/11066/inter+mancini+addio
    Vincitore della coppa Uefa Superleague Apertura 2010/11 e Supercoppa Superleague Apertura 2010/11
    Vincitore della coppa Superlega Clausura 2013/14

    Raccolta delle Zandetta di SuperLega
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4791073
    Addio scudetto sarebbe meglio.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  3.     Mi trovi su: Homepage #4791075
    Originally posted by Canemacchina
    insomma al mancio conviene perdere e farsi cacciare... vedete un pò voi :asd:


    Economicamente senz'altro....

    A credere a quanto si legge...:cool:




    Ohi...Ma perchè nessuno pensa che il Catania possa pareggiare con la Roma ?

    Nel caso ci compriamo Spalletti ?:asd:
  4.     Mi trovi su: Homepage #4791076
    Originally posted by SUPERPADREPIO
    Economicamente senz'altro....

    A credere a quanto si legge...:cool:




    Ohi...Ma perchè nessuno pensa che il Catania possa pareggiare con la Roma ?

    Nel caso ci compriamo Spalletti ?:asd:
    ho deciso di non leggere ed ascoltare più nulla se ho voglia di caxxate Recorro alla mia fervida produzione interna :cool:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  5.     Mi trovi su: Homepage #4791077
    Originally posted by Zande85
    Il tecnico nerazzurro pronto a un altro dopo-Liverpool. Ma solo se vince

    Aspettatevi un altro dopo-Liverpool. Perché i vulcani vivi, prima o poi, tornano a ruggire. E' solo una questione di tempo.

    Sono passati poco più di due mesi, ma il cumulo di cenere sopra Mancini è così denso e pesante che sembrano mille.

    "Se vinco, me ne vado": questa interminabile vigilia di Parma-Inter è una lunga preparazione all'esplosione finale. Gli amici sono già tutti avvisati.

    A scaricare l'ultimo strato di polveri sul tecnico nerazzurro è stato il caso intercettazioni. E la presa di distanze da parte del club ("Non ne sapevamo nulla", ha detto l'ad Paolillo). Nessuna difesa del proprio allenatore. Come altre volte.

    "In Italia non si può lavorare, quello che è successo è una cosa vergognosa", continua a ripetere il Mancio ai suoi. Il tappo delle querele è già saltato, la schiuma arriverà presta. Intanto, c'è il Parma. Per tutti.

    Ecco perché Moratti, lunedì scorso, ha deciso di cucire ogni bocca, a parte la sua: "Quella delle intercettazioni è una vicenda che non mi preoccupa, solo strumentalizzazioni. Io difendo i miei giocatori". Già, ma l'allenatore?

    Mancini no ha più dubbi: vincere e dire addio. Sarà anche per questo che il presidente non ha mai smesso di guardarsi intorno: Mourinho, Benitez, adesso Prandelli. Se i suoi perderanno lo scudetto, però, dovrà cacciarlo, il Mancio; con una buonuscita da signora McCartney (ha altri tre anni di contratto a 5 milioni a stagione). Ma il tecnico pensa al delitto-suicidio perfetto: lo scudetto, poi l'esplosione. Le numerose scosse non lasciano più dubbi. Epicentro: Parma.

    Fonte: http://www.sportmediaset.it/calcio/articoli/11066/inter+mancini+addio


    :cry: :cry: :cry: mancio nn te ne andare
    <html>
    <body>
    <font color="blue" size=4 face="Mistral"><b>Io di te non mi stanco, sarò sempre al tuo fianco, sei la cosa più bella che c'è </b></font><br>
  6. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #4791081
    Originally posted by Torre878
    [b][size=20]NOOOOOOOOOOOOOOOOO!!![/size] :bolt: :bolt: :bolt: :bolt: [/B]


    Se Mancini se ne va l'Inter mi diventa più simpatica anche se diventerà più competitiva... :asd:
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.

  Mancini: scudetto e addio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina