1. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #4799371
    Io faccio parte di quei "NOI" e agli altri che non lo sono dico



    :cool: :cool: :cool:



    Ah scusate è vero, Superpadrepio ha visto le nostre cose più quelle della sua generazione. Ad esempio può rammentare che lui fa parte di quella generazione che usava il grammofono per ascoltare i 76 giri, che si andava alla sala da ballo per ballare Only You e cia dicendo...






















    ah SPP! Sto a scherzà ovviamente.

    Comunque questa nostalgia imperversante di noi altri trentenni fa pensare :asd:
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4799372
    * Noi che giocavamo a Nascondino a tutte le ore.
    * Noi che ci divertivamo anche facendo "Strega comanda color...".
    * Noi che le femmine ci obbligavano a giocare a "Regina reginella" e a "Campana".
    * Noi che bastavano due tappi per iniziare il giro d'Italia.
    * Noi che facevamo "Palla Avvelenata".
    * Noi che giocavamo regolare a "Ruba Bandiera".
    * Noi che non mancava neanche "dire fare baciare lettera testamento".
    * Noi che litigavamo per stabilire se un gradino valeva come "rialzo" a "Rialzo buzzico".
    * Noi che ci sentivamo ricchi se avevamo "Parco Della Vittoria e Viale dei Giardini".
    * Noi che se avevi "Vicolo Corto e Vicolo Stretto" perdevi sicuro.
    * Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.
    * Noi che mettevamo le carte da gioco con le mollette sui raggi della bicicletta.
    * Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo.
    * Noi che "se ti faccio fare un giro con la bici nuova non devi cambiare le marce".
    * Noi che passavamo ore a cercare i buchi sulle camere d'aria mettendole in una bacinella.
    * Noi che ci sentivamo ingegneri quando riparavamo quei buchi col tip-top.
    * Noi che andavamo in due sulla Graziella, e piú grandi sul Ciao.
    * Noi che il Ciao si accendeva pedalando.
    * Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa.
    * Noi che ogni volta che suonavamo rispondeva la madre.
    * Noi che pensavamo di avere segreti.
    * Noi che i segreti li avevamo davvero.
    * Noi che abbiamo maneggiato sostanze chimiche come il pongo, il DAS e la gommapane.
    * Noi che abbiamo manipolato anche la MIKRONITE.
    * Noi che facevamo a gara a chi masticava più big babol contemporaneamente.
    * Noi che avevamo adottato gatti e cani randagi che non ci hanno mai attaccato nessuna malattia mortale anche se dopo averli accarezzati ci mettevamo le dita in bocca.
    * Noi che quando starnutivi, nessuno chiamava l'ambulanza.
    * Noi che non sapevamo leggere il termometro.
    * Noi che prima di adoperarlo, "il termometro lo devi scaricare".
    * Noi che i termometri li rompevamo, e le palline di mercurio giravano per tutta casa.
    * Noi che se sospettavamo che ci volevano fare la puntura, ci nascondevamo sotto il letto.
    * Noi che se c'era un pallone e 4 alberi era già tutto ok per giocare a calcio.
    * Noi che se non c'erano gli alberi si giocava lo stesso.
    * Noi che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella..
    * Noi che se passavamo la palla al portiere coi piedi e lui la prendeva con le mani non era fallo.
    * Noi che il portiere era l'1, lo stopper era il 5 e il centravanti il 9.
    * Noi che "Non puoi giocare a pallone con noi perchè siamo già pari".
    * Noi che non dovevamo far tardi.
    * Noi che era pronta la cena proprio al momento del calcio di rigore.
    * Noi che giocavamo a pallone anche in casa, con la palla di spugna.
    * Noi che passavamo pomeriggi giocando a Risiko.
    * Noi che giocavamo a "Indovina Chi?" anche se conoscevi tutti i personaggi a memoria.
    * Noi che giocavamo a Forza 4.
    * Noi che Scarabeo non ci piaceva.
    * Noi che il cubo di Rubik non l'abbiamo mai finito, perlomeno senza barare..
    * Noi che ci scambiavamo le figurine prima delle lezioni (e durante, e dopo..).
    * Noi che giocavamo a fiori frutta e città (e la città con la D era sempre Domodossola).
    * Noi che con le 500 lire di carta ci venivano 10 pacchetti di figurine.
    * Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'album Panini.
    * Noi che odiavamo i PlayMobil.
    * Noi che avevamo la pista Polistil, e le femmine Cicciobello col disco che frignava.
    * Noi che avevamo le macchine filoguidate, e le femmine la casa di Barbie con l'ascensore.
    * Noi che ci spaccavamo i diti per giocare a Subbuteo.
    * Noi che con un ramo di salice facevamo l'arco per sentirci Orzowei.
    * Noi che avevamo il "nascondiglio segreto" con il "passaggio segreto".
    * Noi che nei prati al buio tra il frinire delle cicale scorgevamo ancora le lucciole (e non sapevamo sarebbero state le ultime).
    * Noi che a volte si litigava.
    * Noi che 5 minuti dopo era già tutto dimenticato..
    * Noi che "se fai questo non sei più amico mio".
    * Noi che giocavamo per ore a "Merda" con le carte.
    * Noi che nessuno sapeva le regole del Tresette!
    * Noi che avevamo il mangiadischi schiacciato con il manico.
    * Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la penna.
    * Noi che in TV guardavamo solo i cartoni animati.
    * Noi che avevamo i cartoni animati belli...!!
    * Noi cha avevamo la tv in bianco e nero.
    * Noi che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake e Mazinga (Mazinga, ovvio..)
    * Noi che guardavamo "La Casa Nella Prateria" anche se metteva tristezza.
    * Noi che sognavamo un'avventura alla Ambrogio Fogar.
    * Noi che a Natale guardavamo "Il piccolo lord", perchè lo davano fisso.
    * Noi che ridevamo se un amico rideva.
    * Noi che ridevamo se un amico piangeva!
    * Noi che abbiamo raccontato 1.500 volte la barzelletta del fantasma formaggino.
    * Noi che le scarpe nuove duravano una settimana..
    * Noi che le scarpe nuove restavano pulite un'ora!
    * Noi che la domenica con le scarpe nuove dovevamo andare alla messa.
    * Noi che alla messa ridevamo di continuo.
    * Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.
    * Noi che telefonavamo di nascosto.
    * Noi che non avevamo il cellulare per andare a parlare in privato sul terrazzo.
    * Noi che i messaggini li scrivevamo su dei pezzetti di carta da passare al compagno.
    * Noi che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
    * Noi che quando ritiravi le foto dal fotografo eravamo curiosi di vederle

    http://www.anni80.info/ricordi/noiche.html

    Continua

    http://www.anni80.info/ricordi/noiche2.html
    http://www.anni80.info/ricordi/noiche3.html

    :cry: :cry: :cry:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Noi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina