1. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #4800686
    Amici forumisti, buonasera e benvenuti al terzo appuntamento con Pezzotto!
    Ah.... vedo che abbiamo il nostro ospite già pronto seduto sulla poltrona di velluto che Scud gli ha comprato... eeehhhh sì, lei sì che è fortunato signor Pezzotto!

    E voi lì del pubblico che fate lì impalati? Fategli un bell'applauso!!

    :trash: :trash: :trash: :trash: :trash:

    Ah già mi scordo sempre dei suoi amici napoletani!

    Innanzitutto bentornato e... bando alle ciance!

    Beppojosef: Mi ha colpito il fatto che ora il Milan predichi austherity, quando Berlusconi stesso è stato parecchi anni fa colui che ha aumentato i prezzi dei calciatori, portando il Milan a raggiungere parecchi traguardi. La Juventus non ha mai strapagato i calciatori e ora men che mai. La Roma è ricpoerta di debiti. L'Inter è l'unica al riparo poichè ha un petroliere che la sostiene. Lei cosa ne pensa?

    Pezzotto: Dico che ci vorrebbe una maggiore attenzione, spendere in modo intelligente e programmare il futuro di un club con pochi acquisti ma mirati. Oggi conviene puntare sui giovani, ma non e' sempre facile scovare i veri talenti e la concorrenza e' spesso spietata. Fanno bene le societa' a darsi una regolata, senza arrivare a spendere cifre folli. Non sempre i soldi son sinonimo di vittoria.
    Il Milan quest'anno e' inevitabilmente penalizzato dall'esclusione dalla Champions, gli incassi saranno ben altri ed e' quindi rischioso a mio avviso andare a prendere giocatori troppo costosi. Troverei, invece, giusto approfittare della prossima stagione per inserire diversi giovani nella rosa.
    La Juve e', probabilmente, la squadra che spendera' di piu', ma tutto cio' e' giustificato dalla voglia di recuperare il gap con le big del calcio italiano e non solo.
    La Roma e' senza dubbio la squadra piu' in difficolta', ma nonostante cio' riesce sempre a disporre di una rosa competitiva.
    Ed infine l'Inter, che negli ultimi anni ha sì continuato a spendere, ma con pochi acquisti destinati a migliorare una squadra gia' forte. Insomma anche Moratti ha forse capito che e' controproducente rivoluzionare la squadra ogni anno.

    Beppojosef: E' possibile che le squadre aspettino dopo gli europei a continuare a fare mercato? In passato sono stati fatti molti colpi dopo i mondiali o gli europei.

    Pezzotto: L'europeo, come il mondiale, e' una vetrina importante per quei giocatori non ancora affermati che hanno voglia di mettersi in mostra. I club che hanno gia' individuato i loro obiettivi di mercato, pero', farebbero bene a concludere le trattative prima dell'inizio della competizione, evitando che il valore di mercato dei giocatori possa lievitare.
    Sicuramente ci saranno, poi, tanti giocatori che un po' a sorpresa riusciranno ad attirare le attenzioni di numerosi club, in questo caso assisteremo a trattative post-europeo.

    Beppojosef: Ancelotti sì, Ancelotti no, Ancelotti gnamme: ce famo du spaghi?

    Pezzotto: Il Chelsea e' in cerca di un tecnico ed e' normale che i giornali ora accostino i migliori allenatori alla panchina londinese. La notizia e' stata smentita dallo stesso Ancelotti che ha ribadito la sua voglia di restare al Milan, anche se forse qualche contatto con Abramovich c'e' stato. Galliani, invece, scherzando ha proposto uno scambio con Drogba e Shevchenko. Ancelotti potra', quindi, continuare a farsi du spaghi a Milanello.

    Beppojosef: Mourinho vuole dei giocatori, ma Moratti farà follie per accontentarlo?

    Pezzotto: Mourinho sa benissimo che non puo' pretendere la luna, lui stesso ha dichiarato di voler giusto due o tre rinforzi. Moratti cerchera' di fare il possibile per accontentarlo, ma e' Ovvio che il Chelsea non svendera'i suoi gioielli. Così come gli altri club cercheranno di ottenere il massimo dalla cessione dei propri giocatori. Il mercato d'oggi non fa sconti e non e' per nulla facile strappare i migliori elementi alle societa' d'appartenenza.

    Beppojosef: Ci faccia un panorama generale della situazione in serie A.
    Pezzotto: Il mercato entra pian piano nel vivo con diversi colpi gia' messi a segno ed altri in dirittura d'arrivo.
    L'Atalanta, probabilmente, nella prossima stagione potra' contare su Acquafresca qualora l'Inter riuscisse a strappare la meta' del Cagliari. La societa' ha gia' fatto sapere, tramite il procuratore del giocatore, che intende cederlo solo in prestito e l'attaccante e' gia' stato promesso al club bergamasco. Cellino, pero', cerchera' di trattenerlo a Cagliari e magari rivenderlo al miglior offerente: missione quasi impossibile, ma dietro potrebbe esserci qualche societa' decisa ad aiutarlo.
    Per Vargas alla Fiorentina dovrebbe essere ormai questione di ore: l'accordo tra i club c'e' gia' sulla base di 12 milioni, manca solo la firma del giocatore. Si cerchera', poi di chiudere anche per Reveillere, anche se e' appena spuntata un ipotesi Konko che rappresenterebbe l'ennesima "Corvinata". Si cerca sempre un difensore centrale, Burdisso potrebbe essere piu' che un'idea.
    Il Genoa e' molto attivo sul mercato, dopo Modesto e Di Gennaro ha praticamente prelevato Gasbarroni dal Parma. La trattativa per Domizzi, invece, e' in stand by, ancora lontana la differenza tra domanda e offerta. Per l'attacco spunta il nome di Pazzini, ma piu' probabile la pista che porta a Bianchi valutato circa 10 milioni dal Manchester City.
    Branca si e' messo in moto per cercare di raggiungere gli obiettivi di mercato, ma sara' molto impegnato anche per cio' che riguarda il mercato in uscita. Difficile, al momento, capire i reali obiettivi di Mourinho, facile pensare ai giocatori del Chelsea, ma non sono escluse sorprese.
    La Juve e' a un passo da Xabi Alonso, c'e' la disponibilita' del giocatore resta da trovare l'accordo col Liverpool che non sembra essere intenzionato a fare sconti.
    La Lazio, ha quasi definito il passaggio di Amoruso dalla Reggina ed ha confermato Pandev che quindi restera' ancora in biancocelste.
    Il Milan ha ufficializzato Zambrotta e resta alla finestra in attesa di qualche sblocco nelle proprie trattative. Difficile al momento capire le strategie di mercato dei rossoneri, che sembrano avere le idee un po' confuse.
    Il Napoli dopo Rinaudo, si appresta a chiudere uno scambio col Livorno: Rullo piu' soldi per portare Pasquale in azzurro. Conferme, poi, sull'interessamento per Maggio, il quale, tramite il suo procuratore, ha fatto sapere di gradire la piazza partenopea. Il Napoli dovra' pero' mettere sul piatto una cifra intorno ai 9 milioni per garantire a Reja un rinforzo per il suo 3-5-2.
    Il Palermo sempre piu' scatenato, dopo i vari acquisti chiusi la settimana scorsa, sta per assicurarsi le prestazioni del numero 12 azzurro, vicino infatti e' l'accordo col Livorno per Amelia.
    L'udinese, infine, ha praticamente blindato i suoi gioielli dichiarando incedibili Di Natale e Quagliarella. Ma Dossena, intanto, e' ad un passo dal Liverpool. Castellini potrebbe essere l'eventuale sostituto, c'e' poi uno scambio con il Torino che potrebbe andare in porto: Motta ai granata per Rubin in bianconero.

    Beppojosef: Dal pianeta Molise nella costellazione di Alpha Centauri , è arrivato un piccione viaggiatore alieno. Alla sua zampa un messaggio con scritta una domanda da Zhaman.
    Domenoch ha escluso alcuni nomi illustri per le convocazioni agli europei, quali treseguet, diarra, flamini, cissé, mexes. Come spiega queste esclusioni? Qualche anno fa uscì una clamorosa voce secondo la quale Il ct francese si facesse suggerire i nomi dal suo astrologo di fiducia, secondo il quale i nati sotto il segno del capricorno porterebbero sfortuna alla nazionale. Sono solo chiacchiere, o qualcosa di vero c'è?

    Pezzotto:Occhio al piccione, non vorrei che lasci qualche ricordo in studio o che rovinasse la mia poltrona di velluto. Un saluto a Zhaman, divenuto ormai assiduo spettatore, spero che prima o poi prenda la prima navicella e venga a farci visita in studio.
    Quando si parla di Domenech non puo' che scapparci un sorriso, un personaggio alquanto imprevedibile che riesce sempre a sorprendere con decisioni che lasciano a bocca aperta. A lui piace stare al centro dell'attenzione, la storia dell'astrologo e' bizzarra ma probabilmente c'e' un filo di verita' per quanto sia assurda.
    Io piu' che altro ho notato che lui tende ad escludere i giocatori francesi che giocano in Italia, non a caso Boumsong e' tornato in nazionale giocando in Francia. Quasi ad avvertire i giocatori che se decidessero di giocare nel nostro campionato possono pure scordarsi la nazionale. Beh, se il ct della mia nazionale escludesse i migliori per scelte personali, io non esiterei ad escludere lui. Del resto nemmeno i risultati sono dalla sua parte, quindi non capisco come possa continuare ad essere il ct dei blues. Ma non sono affari nostri, anzi forse benvenga per noi una sua riconferma.

    :clap: :clap: :clap: :clap:

    Bene grazie Monsieur Pezzotto e arrivederci alla prossima settimana!

    Ah! A proposito: dimenticavo di dirvi che anche voi potrete fare le domande a Pezzotto, basta che inviate le vostre domande via PM a me o a lui! A meno che non vi piacciano sempre gli incontri ravvicinati del terzo tipo!
    ;)
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4800688
    la prossima voglio anche il pendolino:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose

  Il Punto del Calciomercato con Pezzotto - III

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina