1.     Mi trovi su: Homepage #4807054
    Raymond Domenech guiderà la nazionale francese fino al 2012. La notizia circolava già da un pò ma adesso è arrivata l'ufficialità. I vertici federali francesi hanno deciso di rinnovare la fiducia nei confronti del tecnico del Lione nonostante i deludenti risultati ottenuti ad Euro 2008.

    :group:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4807056
    :felix: :banana: :banana: :group: :banana: :banana: :felix:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4807060
    una carriera stupenda...prossimo obiettivo...nn qualificarsi ai mondiali:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  4. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4807062
    Originally posted by wfw
    perfetto.... sappiamo che con la Francia possiamo sempre partire almeno con il vantaggio che il tecnico avversario non schiererà MAI la MIGLIORE formazione possibile! :asd:


    Non ne sarei così certo.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  5. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4807063
    Domenech sul flop europeo
    "Colpa del brutto tempo"

    Il c.t. francese, riconfermato sulla panchina dei Bleus, torna sul fallimento della sua nazionale a Euro 2008 in un'intervista a L'Equipe: "Abbiamo pagato le difficoltà nella preparazione e la scarsa forma di alcuni giocatori. Il dopo Thuram? Ora tocca a Mexes"

    PARIGI, 5 agosto 2008 – Il fallimento della Francia all'Europeo? Colpa anche del brutto tempo. Raymond Domenech torna in prima linea dopo la batosta di giugno e dopo essere sopravvissuto al fallimento, e lo fa promettendo di cambiare, senza davvero mettere in pratica la promessa. Ieri in tv, oggi in radio e con un'intervista confessione all'Equipe.
    RAGIONI – La prima causa della bruciante eliminazione al primo turno è molto semplice. Dice Domenech: "Avrei dovuto fare di testa mia". Cioè? "Avrei dovuto continuare a provocare, a contrariare anche contro l'opinione di tutti. Avrei dovuto seguire le mie intuizioni". E non è tutto.
    TEMPO – L'eliminazione passa anche per le condizioni meteorologiche: "Durante il ritiro a Tignes – spiega Domenech – il tempo è stato disastroso. Non dovevamo andarci". Poi, non mancano un po' di colpe per l'Italia: "La preparazione si è fatta in condizioni particolari, con questa cacchio di finale di coppa di Francia, nello stesso giorno della coppa Italia". Tutto tempo rubato alla nazionale.
    GENERAZIONI – Come già ammesso da qualche giocatore, sul fallimento è pesata la frattura tra la vecchia guardia e la nuova generazione: "Si è creata una tensione durante il torneo che di solito non c'è quando si vince". Due sconfitte e un pareggio il bilancio della Francia all'Europeo, la tensione era inevitabile anche a causa della gestione di certi casi, tipo Thuram, disastroso contro l'Olanda, perché non era più in forma: "Avrei dovuto fargli giocare le prime due amichevoli soltanto, per vedere come reagiva". Andato in pensione, l'ex difensore lascia libero il posto che spetta ormai di diritto a Mexes, escluso dalla lista dei 23: "Mexes – spiega oggi Domenech – ha il futuro davanti in nazionale. Spetta a lui dimostrare quanto valga". Meglio tardi che mai.
    PROVOCATORE – Domenech comunque promette che in futuro sarà "meno provocatore, meno subdolo e anche meno protettore rispetto ai suoi giocatori per non rischiare appunto di isolarli troppo dai tifosi". Scelte imposte dal nuovo corso voluto dalla Federcalcio che ha deciso di affiancare al c.t. uno staff rinnovato per controllare meglio il suo operato. Nessuno si sogni di pensare che Domenech sia sotto tutela, però: "Chi lo pensa – dice il c.t. – o è stupido o manca totalmente di lucidità". Insomma, Domenech è proprio cambiato, pare.

    http://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/Primo_Piano/2008/08/05/domenech.shtml

    :asd:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  UFFICIALE: Domenech, ct della Francia fino al 2012

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina