1. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4807969
    http://www.repubblica.it/2008/06/sezioni/economia/inflaistat-5/calo-consumi/calo-consumi.html


    x inciso non è un ripensamento ma visto che qualcuno mi ha chiesto dei dati a suo tempo voglio vedere se ora ha le palle x commentarli o faranno come i passati che sono rimasti li ai posteri
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  2. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4807970
    L'ho letto stamattina. DYD, si spende di più, non di meno. :) Questo è l'incipit del rapporto ISTAT:

    "Nel 2007, secondo i dati dell’indagine sui consumi condotta dall’Istat, la spesa media mensile per famiglia è pari, in valori correnti, a 2.480 euro, 19 euro in più rispetto all’anno precedente (+0,8%)".

    I consumi sono in aumento. Ed è quello che il giornalista omette di dire, tanto è vero che non dice mai qual è questo calo dei consumi globale a livello percentuale, altrimenti dovrebbe dire che è un aumento... È *l'aumento* dei consumi a essere in calo, non i consumi stessi. Spendiamo di più ogni anno (in termini reali, quindi con inflazione e varie ed eventuali già considerati), semplicemente quest'anno quel "di più" che abbiamo speso (cioè l'aumento dei consumi) è meno di quel "di più" dell'anno precedente. Oggi io spendo 100, domani 105, dopodomani 109. Spendo sempre di più, anche se dopodomani ho aumentato meno le spese rispetto a domani.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4807972
    Originally posted by ScudettoWeb
    L'ho letto stamattina. DYD, si spende di più, non di meno. :) Questo è l'incipit del rapporto ISTAT:

    "Nel 2007, secondo i dati dell’indagine sui consumi condotta dall’Istat, la spesa media mensile per famiglia è pari, in valori correnti, a 2.480 euro, 19 euro in più rispetto all’anno precedente (+0,8%)".

    I consumi sono in aumento. Ed è quello che il giornalista omette di dire, tanto è vero che non dice mai qual è questo calo dei consumi globale a livello percentuale, altrimenti dovrebbe dire che è un aumento... È *l'aumento* dei consumi a essere in calo, non i consumi stessi. Spendiamo di più ogni anno (in termini reali, quindi con inflazione e varie ed eventuali già considerati), semplicemente quest'anno quel "di più" che abbiamo speso (cioè l'aumento dei consumi) è meno di quel "di più" dell'anno precedente. Oggi io spendo 100, domani 105, dopodomani 109. Spendo sempre di più, anche se dopodomani ho aumentato meno le spese rispetto a domani.


    in realtà, menzionato non nell'articolo ma ad esempio al tg1, parlava è vero di un aumento delle spese del 0,8% ma siccome l'inflazione è al 1,8% in pratica abbiamo speso 105 quest'anno anzichè i 100 dell'anno scorso ma sono bastati a comprare meno cose
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  4. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4807973
    Originally posted by digital_boy84
    in realtà, menzionato non nell'articolo ma ad esempio al tg1, parlava è vero di un aumento delle spese del 0,8% ma siccome l'inflazione è al 1,8% in pratica abbiamo speso 105 quest'anno anzichè i 100 dell'anno scorso ma sono bastati a comprare meno cose


    L'inflazione è già compresa nel calcolo. È chiaro che molti prodotti costano di più ma valgono anche di più. Se iniziamo a discutere di valore dei prodotti va benissimo ma è un discorso parecchio complesso... Ma non è che poi l'aumento dei consumi equivalga a una maggiore ricchezza eh, può anche significare semplicemente che la gente deve spendere di più per avere le stesse cose. Però non è vero che si spende di meno del 2006, si spende di più.
  5. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #4807974
    Originally posted by ScudettoWeb
    L'ho letto stamattina. DYD, si spende di più, non di meno. :) Questo è l'incipit del rapporto ISTAT:

    "Nel 2007, secondo i dati dell’indagine sui consumi condotta dall’Istat, la spesa media mensile per famiglia è pari, in valori correnti, a 2.480 euro, 19 euro in più rispetto all’anno precedente (+0,8%)".

    I consumi sono in aumento. Ed è quello che il giornalista omette di dire, tanto è vero che non dice mai qual è questo calo dei consumi globale a livello percentuale, altrimenti dovrebbe dire che è un aumento... È *l'aumento* dei consumi a essere in calo, non i consumi stessi. Spendiamo di più ogni anno (in termini reali, quindi con inflazione e varie ed eventuali già considerati), semplicemente quest'anno quel "di più" che abbiamo speso (cioè l'aumento dei consumi) è meno di quel "di più" dell'anno precedente. Oggi io spendo 100, domani 105, dopodomani 109. Spendo sempre di più, anche se dopodomani ho aumentato meno le spese rispetto a domani.


    :yy: Sì infatti siamo sempre più ricchi e gli italiani stanno meglio, la spesa sale perchè gli italiani guadagnano sempre più :yy:
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4807975
    Tanto per capirsi sul discorso dei prodotti. Mettiamo che un televisore di medio livello costasse nel 1998 l'equivalente di 300 euro odierni e che oggi un televisore di medio livello costi 500 euro. L'analisi di primo acchito è che per comprare lo stesso televisore oggi devo spendere quasi il doppio. Sì, ma il televisore di 10 anni fa andava bene per vedere il telegiornale, col TV di oggi ci guardi i film con effetto cinema...

    Esempio automobili: mettiamo che nel 1998 per comprare un'auto servisse l'equivalente di 10.000 euro e che oggi serva sempre l'equivalente di 10.000 euro per un'auto di simili prestazioni. L'analisi di primo acchito è che il potere d'acquisto non sia per nulla cresciuto: con gli stessi soldi mi compro la stessa auto. Sbagliato. Con gli stessi soldi oggi mi compro un'auto più sicura (cioè meno spese di riparazione e mediche di traumi e contusioni), che consuma meno, che inquina meno (quindi meno spese di depurazione), ecc. ecc.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4807976
    Originally posted by ScudettoWeb
    L'inflazione è già compresa nel calcolo. È chiaro che molti prodotti costano di più ma valgono anche di più. Se iniziamo a discutere di valore dei prodotti va benissimo ma è un discorso parecchio complesso... Ma non è che poi l'aumento dei consumi equivalga a una maggiore ricchezza eh, può anche significare semplicemente che la gente deve spendere di più per avere le stesse cose. Però non è vero che si spende di meno del 2006, si spende di più.


    il servizio del tg1 che ho visto io alle 13.30 esponeva chiaramente che l'inflazione era considerata a parte, e concludeva che le famiglie tendono ad acquistare beni più economici rinunciando a quelli di migliore qualità più costosi, e scelgono in base al prezzo. la spesa "reale" è quindi in calo x la prima volta dal 2002

    link http://link.rai.it/x/vod/news/08lug/asx/20080708135221mpo40jftg1_ed__13_30_08_07_lancio_5__istat-rainet.asx

    il messaggio era chiaramente "gli italiani stanno peggio", ma se non è vero (probabile, o no, non ne so abbastanza io personalmente x giudicare) allora il messaggio negativo che viene dalla tv è voluto (ma da chi? a che scopo?) o è frutto dell'ignoranza?
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  8.     Mi trovi su: Homepage #4807977
    Originally posted by ScudettoWeb
    Tanto per capirsi sul discorso dei prodotti. Mettiamo che un televisore di medio livello costasse nel 1998 l'equivalente di 300 euro odierni e che oggi un televisore di medio livello costi 500 euro. L'analisi di primo acchito è che per comprare lo stesso televisore oggi devo spendere quasi il doppio. Sì, ma il televisore di 10 anni fa andava bene per vedere il telegiornale, col TV di oggi ci guardi i film con effetto cinema...

    Esempio automobili: mettiamo che nel 1998 per comprare un'auto servisse l'equivalente di 10.000 euro e che oggi serva sempre l'equivalente di 10.000 euro per un'auto di simili prestazioni. L'analisi di primo acchito è che il potere d'acquisto non sia per nulla cresciuto: con gli stessi soldi mi compro la stessa auto. Sbagliato. Con gli stessi soldi oggi mi compro un'auto più sicura (cioè meno spese di riparazione e mediche di traumi e contusioni), che consuma meno, che inquina meno (quindi meno spese di depurazione), ecc. ecc.


    stesso esempio lo puoi fare con i computer (che calza ancora meglio) ma più che raffrontare il prodotto attuale con quello del passato bisogna vedere con i 10.000 euro attuali dove si posiziona a livello di qualità il prodotto che compri rispetto agli altri attualmente sul mercato, e paragonare quel coefficiente con quello che si aveva in passato, non tanto i prezzi in se...analisi troppo difficili se non a livello soggettivo
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  9. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4807978
    Originally posted by digital_boy84
    il servizio del tg1 che ho visto io alle 13.30 esponeva chiaramente che l'inflazione era considerata a parte, e concludeva che le famiglie tendono ad acquistare beni più economici rinunciando a quelli di migliore qualità più costosi, e scelgono in base al prezzo. la spesa "reale" è quindi in calo x la prima volta dal 2002

    link http://link.rai.it/x/vod/news/08lug/asx/20080708135221mpo40jftg1_ed__13_30_08_07_lancio_5__istat-rainet.asx
    [/QUOTE]

    Purtroppo non mi si apre, sicuro sia il link giusto? Comunque la variazione dello 0,8% incorpora sicuramente l'inflazione. Non so se poi vengono fatte delle analisi sui singoli prodotti per l'impatto sugli acquirenti. Io mi sono letto tutto il report dell'ISTAT e non trovo alcun dato negativo o neutrale. Per carità, posso sbagliarmi, però se così fosse come mai nessuno segnala la percentuale reale? Se fosse 0.8 - 1.8% di inflazione basterebbe dire che i consumi sono calati dell'1%. Invece non se ne fa menzione.

    [QUOTE]Originally posted by digital_boy84

    il messaggio era chiaramente "gli italiani stanno peggio", ma se non è vero (probabile, o no, non ne so abbastanza io personalmente x giudicare) allora il messaggio negativo che viene dalla tv è voluto (ma da chi? a che scopo?) o è frutto dell'ignoranza?


    Se c'è una flessione reale io non la vedo, ma sono molto interessato a conoscerla. Se mi sapete dire dal report qual è la percentuale di calo nei consumi ne prendo atto e chiedo scusa. Possibile che abbia letto il documento in modo superficiale.

    Lo scopo di una notizia negativa? Funziona meglio di una positiva, ovviamente. :)
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4807979
    ok però essendo già basso il precedente aumento di consumi, che questo sia ancora + basso, certamente calcolando tutti i coefficienti e tutte le statistiche possibili, cmq rimane un dato nn proprio positivo.

    capisco sottolineare che di aumento si tratti, ma in una società consumistica è cmq un dato negativo, in qualsiasi modo lo si voglia guardare.

    ovviamente opinione personale:D
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  11. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4807980
    Originally posted by digital_boy84
    stesso esempio lo puoi fare con i computer (che calza ancora meglio) ma più che raffrontare il prodotto attuale con quello del passato bisogna vedere con i 10.000 euro attuali dove si posiziona a livello di qualità il prodotto che compri rispetto agli altri attualmente sul mercato, e paragonare quel coefficiente con quello che si aveva in passato, non tanto i prezzi in se...analisi troppo difficili se non a livello soggettivo


    Dove si attesta il prodotto conta fino a un certo punto. Se un prodotto di fascia bassa oggi fornisce di più in termini assoluti di un prodotto di fascia media di 10 anni fa, costando meno, il valore è aumentato notevolmente. Se con gli stessi soldi (ovviamente calcolando inflazione, salari, ecc.) oggi compri un prodotto nella stessa fascia di prezzo, ma con una serie di vantaggi in più, idem. Senza dubbio alcune analisi sono a livello soggettivo, altre no. Le automobili sono più sicure e inquinano meno oggi, questo vale per tutti, per esempio.
  12. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4807982
    Originally posted by marcomix
    ok però essendo già basso il precedente aumento di consumi, che questo sia ancora + basso, certamente calcolando tutti i coefficienti e tutte le statistiche possibili, cmq rimane un dato nn proprio positivo.


    Un calo nel trend dei consumi non è mai positivo, è chiaro. Non si discute del fatto che ci sia un rallentamento nel trend, questo è fuori discussione. Il sistema Italia non funziona, su questo ho il sospetto che concordiamo tutti.
  13. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4807983
    Originally posted by ScudettoWeb
    L'ho letto stamattina. DYD, si spende di più, non di meno. :) Questo è l'incipit del rapporto ISTAT:



    bravo xche io neanche l ho letto come non ho letto le altre risposte visto che non meritate altro, tanto avete sempre ragione voi :ciaociao:
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:

  Non commentate neanche questo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina