1.     Mi trovi su: Homepage #4829751
    LONDRA, 15 SET - Richard Wright, tastierista dei Pink Floyd già al momento della creazione del leggendario gruppo rock a metà degli Anni Sessanta a Cambridge, è morto oggi a 65 anni d'età "dopo una breve lotta con il cancro". Il decesso è stato annunciato dalla famiglia del musicista, che ha avuto un ruolo importante - sotto il profilo creativo ed esecutivo - in una serie di grandi album della band, come 'The Dark Side on the Moon' e 'Wish you were here''. La famiglia ha annunciato "con grande tristezza" il decesso e ha chiesto che la sua privacy "sia rispettata in questo momento difficile".

    Wright ha continuato a far parte dei Pink Floyd in tutte le sue varie incarnazioni, anche dopo l'uscita di Roger Waters nel 1985. Ha dato anche un contributo importante alla nascita dell'ultimo grande album dei Pink Floyd: 'The Division Bell'.
    Nato in una famiglia benestante nel quartiere di Hatch End a Londra, appena adolescente Wright entra al London College of Music, e lì ha il suo primo impatto con la musica. Abbandona le lezioni di pianoforte dopo appena due settimane. In seguito si iscrive al politecnico di Regent Street alla facoltà di architettura. Qui conosce Roger Waters e Nick Mason, ma ben presto abbandona gli studi per seguire la sua passione per la musica. Nel 1965 i tre, insieme a Syd Barrett, fondano i Pink Floyd. Dopo l'uscita di Syd Barrett, Wright diventa il compositore melodico del gruppo.

    La somiglianza della sua voce con quella del chitarrista subentrato a Barrett, David Gilmour, viene sfruttata per creare in alcune canzoni effetti particolari. Wright ha contribuito in modo decisivo a brani celebri dei Pink Floyd, come A Saucerful of Secrets, Echoes, e Shine on You Crazy Diamond. I suoi pezzi di maggior successo commerciale sono due canzoni dell'album Dark Side of the Moon (1973): The Great Gig in the Sky e Us and Them, ma anche Keep talking tratta da The Division bell (1994). Da ricordare tra le sue composizioni sono certamente anche Sysyphus dell'album Ummagumma (1969) e Summer 68 dell'album Atom Heart Mother (1970). In seguito ad alcuni problemi personali legati alla propria vita privata (divorzio), e probabilmente anche a un eccessivo uso di cocaina (peraltro sempre smentiti dall'interessato), Wright viene espulso da Roger Waters durante la registrazione di The Wall (1979). Continua a suonare nei successivi concerti del 1980 e del 1981 che promuovono l'album, ma solo come musicista stipendiato.

    L'album successivo, The Final Cut (1983), è l'unico a cui Rick Wright, ormai definitivamente allontanato dal gruppo, non contribuisce. Nonostante questo, lui e il batterista Nick Mason sono i soli componenti del gruppo ad aver suonato in ogni concerto dei Pink Floyd, posto che The Final Cut non ebbe alcun tour promozionale. Wright fu richiamato da Gilmour per dare una mano durante le session conclusive di 'A momentary lapse of reason' (1987) collaborando in alcuni brani dell'album ed è reintegrato a pieno titolo come membro del gruppo con l'album Delicate Sound of Thunder (1988), un doppio che seleziona tra il materiale registrato durante concerti della tournee seguente all'album. Nell'album successivo, Division Bell (1994), scrive cinque canzoni e canta Wearing the Inside Out, certificando la sua personale rinascita artistica a livelli eccelsi. Da un punto di vista strumentale Richard Wright nel corso della storia dei Pink Floyd ha costruito il 'muro sonoro' oltre il quale si stagliavano gli epici assoli di Gilmour. Di estrazione jazzistica, è riuscito ad evolversi sino ad entrare in ambiente psichedelico con naturalezza e sensibilità.

    ANSA

    -----------

    RIP :(
  2. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4829752
    Us and Them
    And after all we're only ordinary men
    Me, and you
    God only knows it's not what we would choose to do
    Forward he cried from the rear
    and the front rank died
    And the General sat, as the lines on the map
    moved from side to side
    Black and Blue
    And who knows which is which and who is who
    Up and Down
    And in the end it's only round and round and round
    Haven't you heard it's a battle of words
    the poster bearer cried
    Listen son, said the man with the gun
    There's room for you inside
    Down and Out
    It can't be helped but there's a lot of it about
    With, without
    And who'll deny that's what the fightings all about
    Get out of the way, it's a busy day
    And I've got things on my mind
    For want of the price of tea and a slice
    The old man died


    RIP Rick :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  3. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4829759
    David Gilmour: 'Nessuno potrà rimpiazzare Richard Wright"

    David Gilmour, appresa la triste notizia della scomparsa di Richard Wright, suo partner musicale nei Pink Floyd per molti anni, ha rilasciato una dichiarazione riportata dall'agenzia AP. Gilmour ha detto: "Nessuno potrà rimpiazzare Richard Wright. E' stato mio partner musicale e mio amico. Nella ridda di questioni su chi o cosa fosse l'entità Pink Floyd, l'enorme apporto di Rick è spesso stato dimenticato. Era una persona delicata, riservata e privata ma il suo espressivo tocco sonoro è stato una componente vitale e magica del nostro sound come Pink Floyd. Non ho mai suonato con altri come lui. La combinazione delle nostre due voci e la nostra telepatia musicale raggiunsero la prima importante fioritura nel 1971, su 'Echoes'. Per come la penso io, tutti i migliori momenti dei PF sono stati quelli in cui lui era al massimo della creatività. Dopotutto, senza 'Us and them' e 'The great gig in the sky', entrambi composti da lui, cosa sarebbe stato 'The dark side of the Moon'? Senza il suo tocco gentile l'album 'Wish you were here' non avrebbe funzionato. Come Rick io non riesco bene ad esprimere i miei sentimenti con le parole, ma gli volevo molto bene e mi mancherà terribilmente".

    fonte: www.rockol.it
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:

  Pink Floyd, Morto Il Tastierista Richard Wright

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina