1.     Mi trovi su: Homepage #4829784
    Il gioco delle coppie era una trasmissione che andava in onda nella seconda metà degli anni Ottanta. Conduceva Marco Predolin, quello con i baffi. Vent'anni dopo Claudio Ranieri l'ha riportato in voga alla Juventus e funziona più o meno allo stesso modo: ognuno dei suoi 4 attaccanti deve trovare il partner ideale e al posto della vacanza premio c'è in palio una partita insieme. L'altra coppia resta a guardare, fino al match successivo quando si invertono. Una si è formata spontaneamente: Alessandro Del Piero e David Trezeguet giocano insieme da 8 stagioni. L'altra, Amauri-Iaquinta, è nata di conseguenza. Va anche detto che l'attacco della Juventus non è un locale per scambisti, nel senso che determinate coppie sono compatibili e complementari, altre invece (per esempio Amauri-Trezeguet) meno.
    Fuori una, dentro l'altra domenica sera contro l'Udinese ha giocato quella più giovane, domani contro lo Zenit dovrebbe tornare la prima. Ma non è detto: dipende dalle condizioni di Trezeguet, che non gioca da un mese, mentre Amauri è galvanizzato dal primo gol in campionato con la Juventus. Ma come vivono il turnover i quattro attaccanti coinvolti? Del Piero meno di tutti pare apprezzare questo "gioco", soprattutto dopo l'uscita del tecnico Ranieri al termine dei tre minuti che gli ha concesso nel finale di gara con l'Udinese: "Del Piero gioca se è in forma, altrimenti metto Boniperti".

    :asd:

  Il gioco delle coppie

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina