1.     Mi trovi su: Homepage #4837200
    :asd:

    Menez, l'agente: "Entro dicembre sarà al cento per cento"

    Alain Migliaccio, procuratore del giovane fantasista francese della Roma, Jeremy Menez, intervistato in esclusiva da Laromasiamonoi.it, parla del proprio assistito. "Jeremy deve solamente giocare con tranquillità e mettersi a disposizione del tecnico. Io sono sicuro che vedremo presto le qualità del giocatore. Io dò una scadenza: entro dicembre vedremo Menez al cento per cento e sono sicuro che tutti saranno contenti delle prestazioni del mio giocatore. In questo momento il ragazzo ha bisogno solamente di tranquillità e non deve essere messo sotto pressione da nessuno".
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4837201
    a dicembre nasce una nuova stella....il bambin menez:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3.     Mi trovi su: Homepage #4837202
    Clamoroso: la Roma scartò Zarate

    Incredibile rivelazione riportata dal portale Romanews.eu: Mauro Zarate fu scartato dalla Roma. La grande sorpresa di questo avvio di campionato, in casa Lazio, fu bocciata dal direttore sportivo Pradè dopo la segnalazione del mediatore argentino Luis, incaricato dalla società giallorossa di visionare talenti in terra argentina. Luis, grande tifoso romanista, già da tempo considerava Zarate un futuro campione, ma non fu dello stesso avviso la società di Trigoria che più volte bocciò la proposta. Un errore che probabilmente i tifosi e dirigenti giallorossi rimpiangeranno per parecchio.

    :asd:
  4. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4837203
    Originally posted by Pezzotto
    [B]Clamoroso: la Roma scartò Zarate

    Incredibile rivelazione riportata dal portale Romanews.eu: Mauro Zarate fu scartato dalla Roma. La grande sorpresa di questo avvio di campionato, in casa Lazio, fu bocciata dal direttore sportivo Pradè dopo la segnalazione del mediatore argentino Luis, incaricato dalla società giallorossa di visionare talenti in terra argentina. Luis, grande tifoso romanista, già da tempo considerava Zarate un futuro campione, ma non fu dello stesso avviso la società di Trigoria che più volte bocciò la proposta. Un errore che probabilmente i tifosi e dirigenti giallorossi rimpiangeranno per parecchio.

    :asd: [/B]


    Luis adesso fa il parcheggiatore abusivo a titolo gratuito a Trigoria.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  5. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4837205
    Originally posted by Arichan
    http://www.luisvelasco.it/

    No si è dato alla cartomanzia... con zarate in fondo c'aveva preso :asd:


    Lo conosco.Imperversa su anche qui sto tizio.:asd: :rotfl:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  6.     Mi trovi su: Homepage #4837206
    Originally posted by Pezzotto
    [B]Clamoroso: la Roma scartò Zarate

    Incredibile rivelazione riportata dal portale Romanews.eu: Mauro Zarate fu scartato dalla Roma. La grande sorpresa di questo avvio di campionato, in casa Lazio, fu bocciata dal direttore sportivo Pradè dopo la segnalazione del mediatore argentino Luis, incaricato dalla società giallorossa di visionare talenti in terra argentina. Luis, grande tifoso romanista, già da tempo considerava Zarate un futuro campione, ma non fu dello stesso avviso la società di Trigoria che più volte bocciò la proposta. Un errore che probabilmente i tifosi e dirigenti giallorossi rimpiangeranno per parecchio.

    :asd: [/B]



    Josè Alberti: "Zarate era stato offerto alla Roma"
    03.10.2008 22.02 di Redazione TMW.
    Fonte: ROMANEWS.EU
    Le parole - a Radio Incontro - di Josè Alberti, mediatore di mercato argentino, che ha preso parte all'operazione che ha segnato il passaggio di Zarate alla Lazio.

    "Sono molto contento per Zarate, ha dato una grande svolta alla società della Lazio. Il merito di aver portato Zarate alla Lazio non è mio ma è tutto del presidente Claudio Lotito. Quando l'ho segnalato, il presidente dopo mezz'ora mi ha richiamato per dirmi che lo voleva immediatamente. Durante la trattativa due grandi club europei come il Real Madrid e il Portsmouth si sono interessate al giocatore, ma Lotito l'ha fortemente voluto. Non lo conoscevo sotto questo aspetto ma ho potuto constatare in questa occasione che Lotito è una persona che quando si mette in testa qualcosa sa come ottenerla e cosi è stato per il trasferimento di Mauro Zarate. Io gli diedi comunque la massima garanzia sulla bravura del giocatore, che può diventare il numero uno in Italia". Gli domandano dallo studio: Zarate fu veramente segnalato alla Roma che preferì fare altre scelte? "Si. Una settimana prima del suo passaggio alla Lazio, Mauro fu offerto anche ai dirigenti della Roma che preferirono non prenderlo. Fu Luis Ruzzi a segnalarlo, è un mediatore argentino e uomo di fiducia della Roma per il mercato brasiliano e argentino e anche molto amico della famiglia Sensi. A mio parere è uno che di calcio sa molto. Ruzzi, ebbe anche il mandato di Ribeiro per offrire Robinho alla Roma. Luis ha segnalato ai dirigenti giallorossi anche diversi altri giocatori, come ad esempio Kakà e Luis Fabiano ma anche in questo caso si preferì fare altre scelte".

    tuttomercatoweb.it

    ------

    Certo che questo Luis gode di grande fiducia a Trigoria....

    :cool:
  7. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4837207
    Non glielo segnalò nessuno però un campione(che da quest'anno gioca in Italia) a Napoli poteva arrivare una decina di anni fa...Ferlaino aveva venduto Beto al Gremio di Porto Alegre...ma i brasiliani ritardano i pagamenti delle varie rate per problemi finanziari...Il presidente del Gremio offre a conguaglio...Ronaldinho :cry: :cry: :cry:

    Ma Ferlaino vulev e sord.:mad: :muhehe:

    http://www.napolisoccer.net/public/forum/index.php?showtopic=18298&st=0&p=163880&#entry163880
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  8.     Mi trovi su: Homepage #4837208
    Amauri-Roma, tutta la verità

    Fonte: laromasiamonoi.it

    Riguardo alle voci secondo le quali l'affare Amauri-Roma si sarebbe interrotto per "colpa" della questione societaria poco chiara, dovuta all'imminente passaggio di proprietà dalla Famiglia Sensi al magnate americano-ungherese George Soros, il manager del giocatore brasiliano attualmente in forza alla Juventus smentisce categoricamente quanto scritto da alcuni quotidiani questa mattina: "Smentisco categoricamente che la possibile cessione della Roma a George Soros abbia influito circa l'arrivo di Amauri alla Roma". Ecco come andò. "Noi eravamo felicissimi di poter trattare con la Roma – dice Vittorio Grimaldi a Laromasiamonoi.it -. La squadra giallorossa era per noi la prima scelta, anche perché io lavoro vicino Roma. Il giocatore sarebbe stato molto contento di vestire la casacca giallorossa. Io mi sono sentito con la Roma tre volte. Sia Spalletti, sia Pradè volevano fortissimamente il giocatore. La duttilità di Amauri è nota a tutti e loro avevano il problema di Totti. Amauri avrebbe fatto la seconda punta quando sarebbe stato a disposizione Totti e la prima quando il capitano della Roma sarebbe mancato Noi in quel momento avevamo anche altre trattative in ballo: ho parlato con Chelsea, Milan, Real Madrid e Barcellona, proprio per capire quanto sarebbero stati disposti a sborsare per l'ingaggio del giocatore, con l'intenzione di chiedere la cifra media che mi era stata proposta da quei club alla Roma, ma non feci in tempo. Infatti mi chiamò il direttore sportivo Daniele Pradè dicendomi: "Non possiamo permetterci il calciatore perché il Palermo ha sparato una cifra troppo alta per le casse della Roma", ovvero quei famosi 25 milioni di euro". "Con il Chelsea il problema era legato al passaporto brasiliano, inoltre al giocatore è stata interessata per lungo tempo l'Inter. Per un anno e mezzo c'è stato un tirammolla con i nerazzurri. Mancini voleva Amauri, ma la società si oppose e preferì Suazo. Già allora si sapeva che c'erano dei dissapori tra Roberto Mancini e la società. La Juventus si inserì in un secondo momento. Ero a cena con i dirigenti del Milan per parlare dell'affare ed in quel momento arrivò la telefonata di Secco. Tornando alla Roma, tengo a sottolineare che io sono rimasto in ottimi rapporti con la dirigenza giallorossa. E' una società che ha una gestione eccellente, che attinge benissimo dal settore giovanile, magari tutte le società di calcio fossero limpide con la Roma. Non si potevano permettere 25 milioni ed hanno lasciato perdere. La Roma è sempre concentrata sul bilancio, per questo giustamente è impossibilitata a comprare un certo tipo di giocatori. Ripeto è una società limpida, gestita in maniera ottima ed esemplare e per questo che gli faccio i complimenti. Pradè è un dirigente bravissimo".
  9.     Mi trovi su: Homepage #4837209
    Cavalleri: "La Roma aveva in mano Borriello"

    Il suo nome è stato spesso accostato ai colori giallorossi. All'inizio dell'estate sembrava l'uomo giusto per consentire a Totti di recuperare dall'infortunio. Anche ieri alcuni operatori di mercato lo avevano accostato alla Roma come possibile rinforzo per gennaio. Noi abbiamo sentito il suo procuratore: Tiberio Cavalleri, agente di Marco Borriello, a Romanews.eu ha parlato del suo assistito. Svelando una notizia sorprendente: "La Roma lo ha avuto in mano due anni fa. C'era la possibilità di fare questa operazione grazie ad un'intuizione di Pradè". Come mai l'operazione è saltata? Era forse il tecnico giallorosso ad essere poco convinto dell'acquisto del centravanti? Cavalleri non ha dubbi: "No, che io sappia il giocatore piaceva molto anche a Spalletti, ma poi loro hanno lasciato cadere quest'ipotesi e adesso è tardi. Il giocatore è felicissimo di stare al Milan, meglio dei rossoneri non c'è nulla".

    --------------------------------------------------------------------

    Dopo Zarate e Amauri.....Borriello, arrivederci alla prossima puntata! :asd:
  10.     Mi trovi su: Homepage #4918314
    E' il mese di Menez! :eek:


    ag. Menez: "Non andra' via a gennaio"

    ROMA - "Menez restera' a Roma, non andra' via a gennaio". Parola di Jean Pierre Bernes, procuratore del calciatore giallorosso che nei giorni scorsi aveva paventato l'idea di un ritorno nella Ligue 1. "Non ci sono problemi con la Roma - ha spiegato il manager del giocatore francese a 'Radio Centro Suono Sport ' -. Sono venuto nella Capitale due giorni fa ed ho parlato con i dirigenti della societa' giallorossa, e' tutto a posto. Loro credono nel giocatore, il ragazzo e' giovane e va solo aspettato. Ha grandi qualita', ma le dovra' dimostrare sul campo".

  Ancora un po' di pazienza....

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina