1.     Mi trovi su: Homepage #4843147
    - Cosa ne pensate dei cheater e dei glitcher?
    - Pensate che sovvertire le regole del gioco sia sempre un male o ritenete che i novello Neon del pianeta siano eroi da osannare?
    - Usate mai cheat o guide per finire un gioco?
    - Trovate divertente giocare contro avversari molto più forti di voi? Vi spingono a migliorare o vi rendono solo frustrante l'esperienza di gioco?
    - I perk di Call of Duty 4, che aumentano con le ore di gioco, sono un buon modo per spingere a giocare o rendono troppo sbilanciate le partite?

    Insomma, quali pensate siano le regole che un videogiocatore deve rispettare?
  2.     Mi trovi su: Homepage #4850634
    Hammer ha scritto:
    Nel single player offline, ognuno è libero di fare quello che vuole, l'importante è divertirsi. 
            
    Sono assolutamente d'accordo.

    Online invece per me contano solo due cose... 

     

    ...la parola e le palle. 

    Immagina dunque cosa posso pensare di cheater, glitcher, exploiter e fallitume vario. :D
    Sono così intransingente che non tollero neppure spawnkiller e spammoni, e non ho una buona opinione nemmeno di chi usa switch per la sensibiltà del mouse. ^^

    [Modificato da teoKrazia il 24/10/2008 11:01]

  3.     Mi trovi su: Homepage #4850730
    Vitoiuvara ha scritto:
    -1 Cosa ne pensate dei cheater e dei glitcher?
    -2 Pensate che sovvertire le regole del gioco sia sempre un male o ritenete che i novello Neon del pianeta siano eroi da osannare?
    -3 Usate mai cheat o guide per finire un gioco?
    -4 Trovate divertente giocare contro avversari molto più forti di voi? Vi spingono a migliorare o vi rendono solo frustrante l'esperienza di gioco?
    -5 I perk di Call of Duty 4, che aumentano con le ore di gioco, sono un buon modo per spingere a giocare o rendono troppo sbilanciate le partite?

    Insomma, quali pensate siano le regole che un videogiocatore deve rispettare?

      Se si usano i cheat in single, "chissenefrega", io ad esempio quando ero
    più piccolo li usavo per molti giochi, a volte anche per tutto il gioco.. oppure sceglievo sempre la difficoltà più facile (la prima volta ho
    giocato Serious Sam the 1st encounter a difficoltà Turista:DD ) poi sono "maturato" ed ho iniziato a giocare anche a difficoltà media:DD
    Ma usare i cheat online significa solo essere dei perdenti (se usi i cheat, è perchè sai di non essere all'altezza della sfida).. il gioco online dovrebbe essere puro divertimento senza trucchi o facilitazioni varie.. è bello proprio perchè sai che giocherai pulito ed i tuoi avversari faranno altrettanto, e che se perdi è solo per colpa tua ;P
    Asus M3AT8-T 790 GX - AMD Phenom X3 8750 Black Edition - Team Group Xtreem Dark 2x2 Gb 1066 mhz - Ati Radeon Sapphire 4850 512 mb - Antec Nine Hundred
  4.     Mi trovi su: Homepage #4851378
    Hammer ha scritto:
    Nel single player offline, ognuno è libero di fare quello che vuole, l'importante è divertirsi. Quando si gioca online con/contro altri invece il discorso ovviamente cambia, e cheat/hack assortiti sono tristissimi.
     Super Quotone,hai assolutamente ragione.Una volta giocando a Ghost recon advanced warfighter 2 online(indovinate a cosa era allegato)c'era un tizio che usava un trucco per avere i compi del lanciagranate infinito(o comunque tantissimi colpi).sapete tutti che graw2 è un gioco molto tattico e immagginatevi questo individuo che spunta con lanciagranate e ci fa a pezzi da solo,nessuno riusciva a fermarlo!!!
    Non sapete la rabbia e gli insulti...
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4851386
    Matt Baker ha scritto:
    Super Quotone,hai assolutamente ragione.Una volta giocando a Ghost recon advanced warfighter 2 online(indovinate a cosa era allegato)c'era un tizio che usava un trucco per avere i compi del lanciagranate infinito(o comunque tantissimi colpi).sapete tutti che graw2 è un gioco molto tattico e immagginatevi questo individuo che spunta con lanciagranate e ci fa a pezzi da solo,nessuno riusciva a fermarlo!!!
    Non sapete la rabbia e gli insulti...
       che fortuna essere contro uno così... la rivista è uin megasin giochi? direi proprio di si...
    a me sinceramente (non uccidetemi...) ghost recon non è piaciuto particolarmente, è realizzato bene si,  mi sembra che abbia un ritmo troppo lento

    [Modificato da STIG il 05/12/2008 19:49]

    AMD Phenom(R) II x2 550BE 3.1 Ghz @ 3774Mhz, 4GB RAM, 500GB SATA2, Sapphire HD4830 512MB GDDR3, Gigabyte GA-MA770 UD3.
  6.     Mi trovi su: Homepage #4851538
    Matt Baker ha scritto:
    Super Quotone,hai assolutamente ragione.Una volta giocando a Ghost recon advanced warfighter 2 online(indovinate a cosa era allegato)c'era un tizio che usava un trucco per avere i compi del lanciagranate infinito(o comunque tantissimi colpi).sapete tutti che graw2 è un gioco molto tattico e immagginatevi questo individuo che spunta con lanciagranate e ci fa a pezzi da solo,nessuno riusciva a fermarlo!!!
    Non sapete la rabbia e gli insulti...
       A proposito di GRAW, su una rivista concorrente lessi una mail di un giocatore, diceva che aveva partecipato col suo clan ad un torneo (mi pare amatoriale, tipo una cosa fatta dal loro paesino..), dove c'era uno della squadra avversaria che si piazzava nel punto di respawn così da uccidere istantaneamente i nemici (ma in GRAW ce un solo punto dove rinascere?). Ovviamente questi sono andati dall'organizzatore, che gli ha detto "dai ragazzi, fa parte del gioco!"
    Ma vaffan..:-\
    Certo, allora anche tenere la palla in mano mentre si gioca a calcio, fare falli ecc, fa parte del gioco? E' una cosa che si può "fisicamente" fare ma è vietato dalle regole! Proprio come dovrebbe essere vietato piazzarsi nei punti di respawn in uno sparatutto..
    Questo dimostra anche come la gente se ne freghi un po' dei videogiochi, considerandoli sempre cose da "bambocci", ed elevando altri sport\giochi a cose che vanno bene anche per gli adulti.
    STIG ha scritto:
    che fortuna essere contro uno così... la rivista è uin megasin giochi? direi proprio di si...
    a
    me sinceramente (non uccidetemi...) ghost recon non mi è piaciuto
    particolarmente, è realizzato bene si, ma mi sembra che ha un ritmo
    troppo lento
     E' un gioco tattico, non è come ad esempio un Crysis (per dirne uno recente).. nei Ghost Recon, come anche negli SWAT, Rainbow Six et simila, bisogna ragionare ogni passo ed ogni azione.. ;)
    Asus M3AT8-T 790 GX - AMD Phenom X3 8750 Black Edition - Team Group Xtreem Dark 2x2 Gb 1066 mhz - Ati Radeon Sapphire 4850 512 mb - Antec Nine Hundred
  7.     Mi trovi su: Homepage #4851680
    Mega Man ha scritto: 
    proposito di GRAW, su una rivista concorrente lessi una mail di un giocatore, diceva che aveva partecipato col suo clan ad un torneo (mi pare amatoriale, tipo una cosa fatta dal loro paesino..), dove c'era uno della squadra avversaria che si piazzava nel punto di respawn così da uccidere istantaneamente i nemici (ma in GRAW ce un solo punto dove rinascere?). Ovviamente questi sono andati dall'organizzatore, che gli ha detto "dai ragazzi, fa parte del gioco!"
    Ma vaffan..:-\
    Certo, allora anche tenere la palla in mano mentre si gioca a calcio, fare falli ecc, fa parte del gioco? E' una cosa che si può "fisicamente" fare ma è vietato dalle regole! Proprio come dovrebbe essere vietato piazzarsi nei punti di respawn in uno sparatutto..
    Questo dimostra anche come la gente se ne freghi un po' dei videogiochi, considerandoli sempre cose da "bambocci", ed elevando altri sport\giochi a cose che vanno bene anche per gli adulti.
      
    Per me difatti è molto importante la, uhm... etica. ^^
    Al di fuori di fuori del vero e proprio barare, ci sono tutta una serie di comportamenti come spawn camping, spam ossessivo, il ricorso a senso unico alle armi più sgrave o altro ancora che personalmente reputo di una bassezza tremenda, senza contare che oggettivamente tendono ad appiattire a livelli da preistoria l'esperienza di gioco.  

    E questo spiega perché tendenzialmente non amo le clan war, se non a determinate condizioni: lì tutto è lecito per vincere. Tuttavia, anche se certe cose non hanno la mia approvazione, sono dell'opinione che se fanno parte del gioco in un contesto 'agonistico' è giusto poterle sfruttare. Lì lo scopo è l'annullamento dell'avversario, non c'è spazio per i 'come', quindi fintanto che ci si muove entro i limiti consenti dal gioco ogni mezzo è sacrosanto. Period. Al limite si può parlare di cattivo game design. :)

    Poi, vabbé, questo non mi impedisce di rappare puntualmente insulti all'indirizzo del fallito di turno che compie vigliaccate su vigliaccate in un server for fun. :D
  8.     Mi trovi su: Homepage #4851765
    Oppure un altra volta(sempre su graw 2)eravamo 2 contro 6,tutti i nemici si sono piazzati nel punto di respawn uccidendo continuamente me ed il mio compagno.Quello che mi chiedo è che gusto ci trovano?Cioè quando uno gioca online cerca la sfida,in quel modo dove sta la sfida?
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4851803
    teoKrazia ha scritto:
    Per me difatti è molto importante la, uhm... etica. ^^
    Al di fuori di fuori del vero e proprio barare, ci sono tutta una serie di comportamenti come spawn camping, spam ossessivo, il ricorso a senso unico alle armi più sgrave o altro ancora che personalmente reputo di una bassezza tremenda, senza contare che oggettivamente tendono ad appiattire a livelli da preistoria l'esperienza di gioco.  

    E questo spiega perché tendenzialmente non amo le clan war, se non a determinate condizioni: lì tutto è lecito per vincere. Tuttavia, anche se certe cose non hanno la mia approvazione, sono dell'opinione che se fanno parte del gioco in un contesto 'agonistico' è giusto poterle sfruttare. Lì lo scopo è l'annullamento dell'avversario, non c'è spazio per i 'come', quindi fintanto che ci si muove entro i limiti consenti dal gioco ogni mezzo è sacrosanto. Period. Al limite si può parlare di cattivo game design. :)  
    Manfatti. In un ambiente competitivo, vale tutto entro le regole imposte dal gioco ed eventualmente dall'organizzazione del torneo/lega/quel che l'è. Per dire, in TF2 purtroppo è fin troppo facile fare spawn-camping, ma è evidente che gli sviluppatori lo considerano parte integrante del gioco visto con quale semplicità si raggiungono i punti di spawn avversari.

    Poi, vabbé, questo non mi impedisce di rappare
    puntualmente insulti all'indirizzo del fallito di turno che compie
    vigliaccate su vigliaccate in un server for fun. :D
     
    Come uno Star Nubber a caso?

    Ahahah, quanto li odio. Ieri sera in un COD4 ho beccato uno che aveva bindato il fuoco primario alla rotella del mouse. Risultato? Sparava con le armi semi-automatiche come se fossero full-auto. Un vero fallito.

    Oppure l'altra sera su TF2 c'era un'accoppiata Medic con Krietzkrieg più Soldier (dello stesso clan di falliti) che spawn-campavano al terzo stage di Goldrush. Una vera dimostrazione di skillz...:rolleyes:
    "Don't be such a baby, ribs grow back..."
    Massì dài, spam: delu[XE].
  10.     Mi trovi su: Homepage #4851867
    teoKrazia ha scritto:
    Per me difatti è molto importante la, uhm... etica. ^^
    Al
    di fuori di fuori del vero e proprio barare, ci sono tutta una serie di
    comportamenti come spawn camping, spam ossessivo, il ricorso a senso
    unico alle armi più sgrave o altro ancora che personalmente reputo di
    una bassezza tremenda, senza contare che oggettivamente tendono
    ad appiattire a livelli da preistoria l'esperienza di gioco.  

    E
    questo spiega perché tendenzialmente non amo le clan war, se non a
    determinate condizioni: lì tutto è lecito per vincere. Tuttavia, anche
    se certe cose non hanno la mia approvazione, sono dell'opinione che se
    fanno parte del gioco in un contesto 'agonistico' è giusto poterle
    sfruttare. Lì lo scopo è l'annullamento dell'avversario, non c'è
    spazio per i 'come', quindi fintanto che ci si muove entro i limiti
    consenti dal gioco ogni mezzo è sacrosanto. Period. Al limite si può
    parlare di cattivo game design. :)

    Poi, vabbé, questo non mi
    impedisce di rappare puntualmente insulti all'indirizzo del fallito di
    turno che compie vigliaccate su vigliaccate in un server for fun. :D
     Infatti chi gioca sempre con le stesse armi sgrave lo fa solo per "vincere", non per divertirsi, ma per aggiungere il numero di vittorie alle sue statistiche e sentirsi "grande" (wow, ho il 50 vittorie su 40).
    Io posso sentirmi appagato anche da una perdita, se la sfida è stata accesa e magari ho perso all'ultimo per una distrazione, perchè so che sono stato contro un avversario alla mia altezza, potevo vincere e mi sono divertito.
    Matt Baker ha scritto:
    Oppure un altra
    volta(sempre su graw 2)eravamo 2 contro 6,tutti i nemici si sono
    piazzati nel punto di respawn uccidendo continuamente me ed il mio
    compagno.Quello che mi chiedo è che gusto ci trovano?Cioè quando uno gioca online cerca la sfida,in quel modo dove sta la sfida?
      
    Stessa cosa, loro non vogliono la sfida, vogliono vincere, è diverso.


    Riguardo lo spawn camping, IMHO non ci vuole molto ad evitarlo, basta che i punti di respawn siano ad esempio su una piattaforma irraggungibile, che però non sia talmente alta da creare danno quando si scende da essa.
    Alta abbastanza da non arrivarci con il salto, ma non tanto da arrecare danno.
    Oppure per i giochi dove si può anche volare (chessò, jetpack), che siano protetti da delle barriere da cui si può uscire ma non entrare..

    [Modificato da Mega Man il 25/10/2008 16:35]

    Asus M3AT8-T 790 GX - AMD Phenom X3 8750 Black Edition - Team Group Xtreem Dark 2x2 Gb 1066 mhz - Ati Radeon Sapphire 4850 512 mb - Antec Nine Hundred
  11.     Mi trovi su: Homepage #4851923
    Eccone una nuova:DD:Stavo giocando a Brothers in arms:Hells' highway(Che come sapete è pieno di bug online)e c'era un tizio che usava il cheats dell'invisibilità:-O .Praticamente gli si vedeva solo l'ombra e,se la portava,la bandiera.Tutto questo è già parecchio fastidioso,ma posso sopportarlo.Una cosa che non ho sopportato(ovviamente)è il trucco che usava per vincere.Infatti se anche rimaneva da solo contro tutti,con un trucco uccideva all'istante tutti i giocatori,vincendo la partita8-(.

    Quando sono uscito lui aveva appena scritto:"I win"
    Gli ho risposto:"you are a B***h":D

    Me ne capita una al giorno(e al gioco)8-(

    [Modificato da Matt Baker il 25/10/2008 17:54]

  12.     Mi trovi su: Homepage #4851927
    Matt Baker ha scritto:
    Oppure un altra volta(sempre su graw 2)eravamo 2 contro 6,tutti i nemici si sono piazzati nel punto di respawn uccidendo continuamente me ed il mio compagno.Quello che mi chiedo è che gusto ci trovano?Cioè quando uno gioca online cerca la sfida,in quel modo dove sta la sfida?
     
    Già.
    Purtroppo la fauna online è piuttosto variopinta e capitano anche carvenicoli che vogliono solo fraggare di più, no matter se c'è gusto o meno.
    Comunque il tuo esempio rientra nel cattivo game design: ma il team balance GRIN non lo conosce? :/
  13.     Mi trovi su: Homepage #4851928
    Hammer ha scritto:
    1 - Come uno Star Nubber a caso?

    2 - Ahahah, quanto li odio. Ieri sera in un COD4 ho beccato uno che aveva bindato il fuoco primario alla rotella del mouse. Risultato? Sparava con le armi semi-automatiche come se fossero full-auto. Un vero fallito.
     
    1 - Aahahahahah, mi hai fatto venire in mente un'altra fattispece di fallitudine che non posso vedere: i team hopper. -______________-

    2 - Conosco quel trucchetto. È piuttosto old. Me ne sono sempre tenuto alla larga. ^^

  L'etica del videogiocatore!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina