1.     Mi trovi su: Homepage #4848331
    giuro che ho dovuto googlare per ricontrollare se il titolo era scritto correttamente (con l'acca, una elle, cazz...)... insomma quello nuovo di Woody Allen.

    Visto ieri sera, mi è piaciuto molto, anche se non si attesta come film preferito della sua produzione è scivolato davvero piacevolmente, come al solito Bardem è una spanna sopra, ma anche Penelope Cruz -che di norma non riesco davvero a sopportare- era in un ruolo che sembrava le fosse ritagliato addosso...

    E c'è ovviamente una Spagna splendida che ti fa venire voglia di partire subito (e di avere una casa enorme e piena di archi... ehm...), ovviamente.
    WHO WATCH THE WATCHDOG?
    LE METALLERIE... ma non solo!
  2. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4853255
    Un film inutile sull'inutilità dell'effimero in relazione all'inutile inutilità dei rapporti interpersonali laddove l'avvenenza rende inutile qualsiasi altra velleità (artistica, psicologica, sociologica ecc.). Sembra un film tratto da un libro di Moccia che però ha il difetto di prendersi sul serio. Non c'è nulla che impedisca la film di presentarsi come banale, scontato, tronfio, derivato e fondamentalmente inutile (l'ho già detto?). Ma poi, la voce fuori campo per tutta la durata del film? Cosa è, il mondo di Quark?

    Un film così da Allen non me lo sarei mai aspettato. Brutta cosa l'andropausa. E poi mi chiedono in PM perché è un pezzo che non scrivo più papiri. MA se la realtà toglie senso al senso che motivo avrei di spiegare ciò che non deve e non può essere spiegato?

    Dio mio, mi sono preso gli insulti di tutta la mia compagnia per un quarto d'ora dopo l'uscita...
  3.     Mi trovi su: Homepage #4853458
    Il gladiatore ha scritto:
    Un film inutile sull'inutilità dell'effimero in relazione all'inutile inutilità dei rapporti interpersonali laddove l'avvenenza rende inutile qualsiasi altra velleità (artistica, psicologica, sociologica ecc.).
    scusa ma...


    non si capisce assolutamente niente di cosa vuoi dire con questo lungo periodo :D a parte che non ti è piaciuto :)
    WHO WATCH THE WATCHDOG?
    LE METALLERIE... ma non solo!
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4857766
    zidane-tribal ha scritto:
    mi piacevi di più quando dicevi "mi fa cagare".


    Ma io non lo dico mai, quindi non ti sono mai piaciuto?

    A parte gli scherzi, non hai trovato una sorta di compiacimento puerile in questa sorta di sinergia tra luogo incantevole + attori bellissimi + arte e tutto ciò che di scontato e banale si può dire della fascinazione uomosexydisuccesso e giovannidonneaperteallavitafacilmenteconcupibili?
  5.     Mi trovi su: Homepage #4857830
    Il gladiatore ha scritto:
    Ma io non lo dico mai, quindi non ti sono mai piaciuto?

    A parte gli scherzi, non hai trovato una sorta di compiacimento puerile in questa sorta di sinergia tra luogo incantevole + attori bellissimi + arte e tutto ciò che di scontato e banale si può dire della fascinazione uomosexydisuccesso e giovannidonneaperteallavitafacilmenteconcupibili?
    Diciamo che prima eri meno Ghezzi :P

     no, alla fine c'è una ragazza molto confusa che vuole dimostrare di essere più aperta di quello che non è, e una che ha un conflitto "che dura un estate", ma che dà la possibilità di vedere un incrinatura sul suo rapporto... alla fine il luogo bello, e Cruz e Bardem sono funzionali a far vedere uno spaccato estivo di una vita che sembra "tirare al massimo" di due ragazze tutto sommato estremamente nella norma. L'ho apprezzato proprio per il suo svolgimento lineare, per il non voler mai andare "sopra le righe" se non con gli unici personagi necessariamente sopra le righe, la stessa instabilità o esuberanza delle protagoniste nasce e muore con il loro viaggio... non è molto più o meno di quello che potrebbe succedere a altre persone e trovo anche Bardem sia un personaggio molto tangibile se ti è mai capitato di frequentare certi ambienti... su Barcellona è vero: la città stessa è uno spot, d'altronde Allen l'ha detto ha lavorato dove lo pagano. La spagna ha dato gli sghei e lui ha fatto un ottimo lavoro.

    Fortunatamente la sinergia maggiore l'ho trovata nel cast, che nel compiacimento puerile. In definitiva lo trovo un buon prodotto.
    WHO WATCH THE WATCHDOG?
    LE METALLERIE... ma non solo!
  6.     Mi trovi su: Homepage #4859367
    Il gladiatore ha scritto:
    Un film inutile sull'inutilità dell'effimero in relazione all'inutile inutilità dei rapporti interpersonali laddove l'avvenenza rende inutile qualsiasi altra velleità (artistica, psicologica, sociologica ecc.). Sembra un film tratto da un libro di Moccia che però ha il difetto di prendersi sul serio. Non c'è nulla che impedisca la film di presentarsi come banale, scontato, tronfio, derivato e fondamentalmente inutile (l'ho già detto?). Ma poi, la voce fuori campo per tutta la durata del film? Cosa è, il mondo di Quark?

    Un film così da Allen non me lo sarei mai aspettato. Brutta cosa l'andropausa. E poi mi chiedono in PM perché è un pezzo che non scrivo più papiri. MA se la realtà toglie senso al senso che motivo avrei di spiegare ciò che non deve e non può essere spiegato?

    Dio mio, mi sono preso gli insulti di tutta la mia compagnia per un quarto d'ora dopo l'uscita...
       
    Wall-E no, questo no, scusa gladiatore, ma a te oltre al tuo omonimo col Russell Crowe (che a me ha fatto spruzzare tra l'altro :DD) che film ti piacciono :DD ?
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4861572
    James Mc Cloud ha scritto:
    Wall-E no, questo no, scusa gladiatore, ma a te oltre al tuo omonimo col Russell Crowe (che a me ha fatto spruzzare tra l'altro :DD) che film ti piacciono :DD ?
     Beh, Wall non mi ha convinto e Vicky bla bla bla l'ho trovato banale visto il cervello che c'è dietro. Per il resto mi piacciono molti film, certi anche terribili...

    "Il Gladiatore" può piacere o no, ma al contrario dei suddetti titoli è diventato decisamente storia del cinema.
  8.     Mi trovi su: Homepage #4862017
    Il gladiatore ha scritto:
    Beh, Wall non mi ha convinto e Vicky bla bla bla l'ho trovato banale visto il cervello che c'è dietro. Per il resto mi piacciono molti film, certi anche terribili...

    "Il Gladiatore" può piacere o no, ma al contrario dei suddetti titoli è diventato decisamente storia del cinema.
      Wall-E lo diventerà presto, se non lo è già.  ;)
    Il Generale Shark così parlò: "...mi dia tempo e il mondo userà i pollici solo per suonare il campanello di casa."
    *Oo RimaNi Col Dubbio oO*
    ..:: BLoOd Is My AvAtaR ::..
  9. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4862160
    Mdk7 ha scritto:
    Wall-E lo diventerà presto, se non lo è già.  ;)
     Naa, la percezione del classico deve essere attestata tanto dall'adulto quanto dal bambino. E quest'ultimo, mediamente, non gradisce Wall E, troppo criptico. Nella filmografia Pixar, sempre di altissimo livello, Ratatouille, Toy Story e Nemo si prestano meglio.
  10.     Mi trovi su: Homepage #4862297
    Il gladiatore ha scritto:
    Naa, la percezione del classico deve essere attestata tanto dall'adulto quanto dal bambino. E quest'ultimo, mediamente, non gradisce Wall E, troppo criptico. Nella filmografia Pixar, sempre di altissimo livello, Ratatouille, Toy Story e Nemo si prestano meglio.
    [molto OT] ma io non capisco 'sta storia del bambino che non capisce wall-e, è cervellotica, non capisco da dov'è nata, mi sa tanto di "dato che noi ci vediamo tante pippe mentali e non parlano per così tanto al bambino fa cagare!" io ho visto bambini usciti dai cinema contenti e negozi svuotati di giocattoli, che *in genere* succede con film di cui sono entusiasti, cosa ad esempio non successa con cars, banalmente...
    [/fine  OT, ma mi ci hai portato te eh!]

    Comunque (contestualmente) bambini che apprezzino il Gladiatore non ne conosco tanti, ti dirò.
    WHO WATCH THE WATCHDOG?
    LE METALLERIE... ma non solo!
  11.     Mi trovi su: Homepage #4862828
    Il gladiatore ha scritto:
    Naa, la percezione del classico deve essere attestata tanto dall'adulto quanto dal bambino. E quest'ultimo, mediamente, non gradisce Wall E, troppo criptico. Nella filmografia Pixar, sempre di altissimo livello, Ratatouille, Toy Story e Nemo si prestano meglio.
      Ma proprio NO Carlo.
    Cazzo c'entrano i bambini coi classici? :-O


    A parte il fatto che un bambino Wall-E lo capisce senza problemi, ovviamente intrattendendosi senza cogliere il cuore del film. 


    ma siamo OT...
    Il Generale Shark così parlò: "...mi dia tempo e il mondo userà i pollici solo per suonare il campanello di casa."
    *Oo RimaNi Col Dubbio oO*
    ..:: BLoOd Is My AvAtaR ::..

  Vicky Christina Barcelona

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina