1.     Mi trovi su: Homepage #4859720
    Ultimamente, visto il grande successo del Wii e del marketing nintendo in generale, mi stavo chiedendo quale strategia potrebbero adottare sony e microsoft per quanto riguarda la futura generazione di console.
    Sembra evidente infatti, anche considerando il pad ad ultrasuoni recentemente brevettato da sony, che la nextgen punterà tutto sull'innovazione. In vista di ciò mi chiedo però: Se sia sony che microsoft decideranno di seguire la strada percorsa da nintendo mettendo sul mercato hardware di poco superiori rispetto a quelli dell'attuale generazione quale futuro si prospetta per il mercato pc?
    Sappiamo tutti difatti che il mercato pc ormai è davvero povero di esclusive e che forse in futuro non ve ne saranno più. Quindi, considerando che i prossimi giochi probabilmente saranno pensati e sviluppati prima di tutto su piattaforma console ed in seguito convertiti su pc, se gli hardware nextgen non saranno cosi performanti questo renderebbe completamente inutile la corsa all'upgrade che da anni tiene in vita tale mercato, e soprattutto, che da anni tiene in vita nvidia ed ati. Quale futuro aspettarsi allora? un arrestarsi della corsa all'hardware più performante all'interno del mercato console con conseguente tracollo nelle vendite di schede video ed altri upgrade anche all'interno del mercato pc oppure MS e Sony continueranno per la loro strada e magari proprio Ati e Nvidia convinceranno queste ultime ad immettere sul mercato hardware sempre al passo con i tempi? Insomma, il futuro si prospetta sempre più incerto ed in tutto questo mi chiedo anche se sia davvero più rivoluzionario il wiimote e divolerie varie rispetto ad un gioco come portal o alla magnificenza di un little big planet. La rivoluzione passa davvero dal controller o potremmo ritrovarci a giocare muovendo anche le dita dei piedi a dispetto di una fisica, una vastità ed un immersività che rimarranno arenate per i prossimi 10 anni a causa della scarsa tecnologia? A me sinceramente, con tutto il rispetto per quella che per molti è la "rivoluzione nintendo", da videogiocatore, il futuro fa abbastanza paura.       

    [Modificato da the-dreamer il 02/11/2008 21:32]

    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4859729
    the-dreamer ha scritto:
    Ultimamente, visto il grande successo del Wii e del marketing nintendo in generale, mi stavo chiedendo quale strategia potrebbero adottare sony e microsoft per quanto riguarda la futura generazione di console.
    Sembra evidente infatti, anche considerando il pad ad ultrasuoni recentemente brevettato da sony, che la nextgen punterà tutto sull'innovazione. In vista di ciò mi chiedo però: se sia sony che microsoft decideranno di seguire la strada percorsa da nintendo mettendo sul mercato hardware di poco superiori rispetto a quelli dell'attuale generazione quale futuro si prospetta per il mercato pc?
    Sappiamo tutti difatti che il mercato pc ormai è davvero povero di esclusive e che forse in futuro non ve ne saranno più. Quindi, considerando che i prossimi giochi probabilmente saranno pensati e sviluppati prima di tutto su piattaforma console ed in seguito convertiti su pc, se gli hardware nextgen non saranno cosi performanti questo renderebbe completamente inutile la corsa all'upgrade che da anni tiene in vita tale mercato, e soprattutto, che da anni tiene in vita nvidia ed ati. Quale futuro aspettarsi allora? un arrestarsi della corsa all'hardware più performante all'interno del mercato console con conseguente tracollo nelle vendite di schede video ed altri upgrade anche all'interno del mercato pc oppure MS e Sony continueranno per la loro strada e magari proprio Ati e Nvidia convinceranno queste ultime ad immettere sul mercato hardware sempre al passo con i tempi? Insomma, il futuro si prospetta sempre più incerto ed in tutto questo mi chiedo anche se è davvero più rivoluzionario il wiimote e divolerie varie rispetto ad un gioco come portal o alla magnificenza di un little big planet? la rivoluzione passa davvero dal controller o potremmo ritrovarci a giocare muovendo anche le dita dei piedi a dispetto di una fisica, una vastità ed un immersività che rimarranno arenate per i prossimi 10 anni a causa della scarsa tecnologia? a me sinceramente, con tutto il rispetto per quella che per molti è la "rivoluzione nintendo", da videogiocatore, il futuro fa abbastanza paura.
      Complimenti per il post scritto magnificamente, sinceramente non mi preoccuperei per il futuro credo che sony e ms proseguiranno per la loro strada, sopratutto per quanto riguarda microsoft, nel 2001 lanciò xbox che era la console più potente sul mercato,nel 2005 poi xbox 360 integrava un chip video che non era ancora disponibile nel mercato pc, e anche sony nella sua ps3 ha inserito il cell uno dei processori più attuali e (a sua detta) innovativi, quindi secondo mems e sony continueranno la loro corsa all'upgrade grafico, alla grafica spaccona e all'hardware potente.

    Che poi se non erro nei mesi scorsi lessi un annuncio in cui anche nintendo annunciò che la sua prossima console sarà stata una console HD, e per muovere un gioco fatto bene in HD ci vuole un bell'hardware quindi spero anche che nintendo impari dai suoi errori e non ci proponga un gamecube 3.0 ma una macchina veramente nuova e con un hardware potente.

    Edit: Vorrei aggiungere che, secondo me il mercato pc non avrà problemi di sorta, fortunatamente le vendite di questa "piattaforma" non si basano tutte sui giochi, certo c'e chi compra un pc spaccone per giocare, ma ci sono anche quelle persone (e non sono poche) che upgradano il pc ad ogni nuova uscita solo per fare benchmark, overclockare e verificare le prestazioni, e queste sono pur sempre vendite, senza contare le persone che usano programmi professionali, del tipo autocad, archicad ecc ecc che anche oggi richiedono hardware potentissimi.
    L'unico problema che potrebbe avere il pc è che se come pronostichi tu le console next-gen non avranno un hardware al passo con i tempi il pc si ritroverebbe con hardware potentissimi ma giochi con una grafica non degna di tale hardware, è successo 1000 volte ai tempi di ps2, forse per svogliatezza degl sviluppatori, forse per poco budget ma all'epoca se un gioco aveva tot grafica su ps2 stai certo che anche su pc aveva tot grafica (parlo ovviamente dei multipiatta).

    [Modificato da Calvin_Cucca il 02/11/2008 13:52]

    ------------------------------------------
    Che diario di sviluppo...
  3. primi sempre. per dna.  
        Mi trovi su: Homepage #4859742
    Sono convinto che pur nel grigiore del suo software, il lavoro fatto da Nintendo col Wiimote si rivelerà propedeutico ad un allargamento delle possibilità ludiche. Del resto non è una situazione nuova quanto è nuovo invece il contesto: anche in passato Nintendo ha individuato strade innovative da battere (dal 3d di Mario all'analogico, allo z-targeting, ad altre cose) che poi gli altri hanno seguito, perfezionato e adattato ai gusti di sempre più persone. Il contesto oggi è differente perchè la leadership di vendite ha un target molto "sui generis" e motivazioni altrettanto cervellotiche e dunque è facile lasciarsi prendere dal timore che il business videoludico intraprenda strade inquietanti agli occhi di chi gioca dagli anni 80.
    Io invece penso che il futuro possa solo ampliare le possibilità. Credo che un sistema di puntamento come quello del wiimote sia naturale per il genere attualmente (ahimè) predominante, ovvero la first person (dallo shooting ad altre forme di gameplay, vedi Oblivion).
    Per quanto riguarda il mercato pc, non me ne intendo molto ma è senza dubbio un mercato più orientato verso gli smanettoni e dubito che possa perdere mordente su di essi.
    I videogiochi sono come le gnocche: una bella grafica te la porti a letto, ma è di un gran gameplay che ti innamori!
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4859747
    Calvin_Cucca ha scritto:
    Complimenti per il post scritto magnificamente, sinceramente non mi preoccuperei per il futuro credo che sony e ms proseguiranno per la loro strada, sopratutto per quanto riguarda microsoft, nel 2001 lanciò xbox che era la console più potente sul mercato,nel 2005 poi xbox 360 integrava un chip video che non era ancora disponibile nel mercato pc, e anche sony nella sua ps3 ha inserito il cell uno dei processori più attuali e (a sua detta) innovativi, quindi secondo mems e sony continueranno la loro corsa all'upgrade grafico, alla grafica spaccona e all'hardware potente.

    Che poi se non erro nei mesi scorsi lessi un annuncio in cui anche nintendo annunciò che la sua prossima console sarà stata una console HD, e per muovere un gioco fatto bene in HD ci vuole un bell'hardware quindi spero anche che nintendo impari dai suoi errori e non ci proponga un gamecube 3.0 ma una macchina veramente nuova e con un hardware potente.
     Il mio punto di vista è questo, va bene la maggiore potenza tecnologica, va bene il sistema di controllo alternativo, IO mi diverto ancora col commodore 64 a giocare a IK+ Outrun e tanti altri giochi, ma non solo. Ogni forma di divertimento è diversa a seconda dell'utente. E per fortuna direi. Io la butto su un piano personale, su un piano oggettivo spero inventino videogiochi che divertino e non solo siano potenza grafica o business commerciale, serve la passione di una volta, un pò come il pane della nonna che è sempre il più buono, ma non perchè si vive su ricordi, forse era il modo di vedere/vivere che era diverso, ma si sa la vita cambia le generazioni idem.
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4859768
    AlGaloppo ha scritto:
    il fatto che non sia avvenuto col wii non implica che un'innovazione nei sistemi di controllo debba andare a discapito di un aumento della potenza di calcolo.
     Ma c'è davvero necessità di questa "potenza di calcolo"?
    No perchè i risultati raggiunti dal girobotolo e da Ps3 mi sembrano notevoli, e sufficienti per parecchio tempo.
    Cmq ok, mettiamo che si senta il bisogno (?) di una grafica più pompata, ok arriviamo più o meno al fotorealismo; la domanda è: e poi?
    Non sarebbe davvero meglio ripensare il tutto in un'ottica diversa, proponendo cioè idee nuove, basta fossilizzarsi su vecchi gameplay con il lfting;  anche perchè, di nuovo, a parte qualcosa su wii, Portal e probabilmente Mirror Edge non è che si sia visto molto in questi ultimi anni.  Anzi.
    "A un’altra vita".

    Bangkok
  6.     Mi trovi su: Homepage #4859773
    AlGaloppo ha scritto:
    il fatto che non sia avvenuto col wii non implica che un'innovazione nei sistemi di controllo debba andare a discapito di un aumento della potenza di calcolo.
     Giustissimo.
    Comunque, non sono affatto pessimista per il futuro dei videogame. Teniamo conto che il problema del Wii (agli occhi di noi appassionati) non è tanto il controllo diverso (anzi), ma il fatto che sia decisamente sottosfruttato. Chi ci gioca dice che è decisamente superiore al joypad per i FPS, no? Ora, il fatto che su Wii questa possibiità sia poco e male sfruttata, non significa che potrebbe accadere la stessa cosa in una Xbox 720 o in una PS4 con il loro sensore di movimento...anzi, con loro sono decisamente più ottimista e non ci vedrei niente di male in un Halo, un Call of Duty con grafica spaccamascella e controllo via pseudo-Wiimote, anzi! :)
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  7.     Mi trovi su: Homepage #4859778
    Jeff ha scritto:
    Ma c'è davvero necessità di questa "potenza di calcolo"?
    No perchè i risultati raggiunti dal girobotolo e da Ps3 mi sembrano notevoli, e sufficienti per parecchio tempo.
    Cmq ok, mettiamo che si senta il bisogno (?) di una grafica più pompata, ok arriviamo più o meno al fotorealismo; la domanda è: e poi?
    Non sarebbe davvero meglio ripensare il tutto in un'ottica diversa, proponendo cioè idee nuove, basta fossilizzarsi su vecchi gameplay con il lfting;  anche perchè, di nuovo, a parte qualcosa su wii, Portal e probabilmente Mirror Edge non è che si sia visto molto in questi ultimi anni.  Anzi.
     Imho, la limatura di alcuni difetti (aliasing, tearing, frame-rate, caricamento in ritardo delle texture,...), ottenibile con alcuni piccoli upgrade all'architettura attuale, insieme a un livellamento verso l'alto degli standard grafici (intendo: una maggiornaza dei giochi più vicina a un GOW, come qualità, per esempio), renderebbe la grafica attuale perfettamente in grado di resistere e rimanere godibile per parecchi anni.
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  8.     Mi trovi su: Homepage #4859786
    Imho non si può prescindere dall'aumento di potenza dei processori e delle Gpu non tanto per un mero aumento di poligoni su schermo, quanto per una serie di fattori che vanno a intaccare e a interagire con i personaggi e gli ambienti, quali pioggia, vento, crescita degli alberi, erosione, una fisica maggiormente precisa e soprattutto una I.A. maggiore per i Png e i nemici.

    Il Wii imho è stata una parentesi fatta da Nintendo per vedere se la rivoluzione funzionava, ma anche una maggiore precisione dei controlli richiede un aumento della capacità dell'hardware.
  9. primi sempre. per dna.  
        Mi trovi su: Homepage #4859787
    Jeff ha scritto:
    Ma c'è davvero necessità di questa "potenza di calcolo"?
    No perchè i risultati raggiunti dal girobotolo e da Ps3 mi sembrano notevoli, e sufficienti per parecchio tempo.
    Cmq ok, mettiamo che si senta il bisogno (?) di una grafica più pompata, ok arriviamo più o meno al fotorealismo; la domanda è: e poi?
    Non sarebbe davvero meglio ripensare il tutto in un'ottica diversa, proponendo cioè idee nuove, basta fossilizzarsi su vecchi gameplay con il lfting;  anche perchè, di nuovo, a parte qualcosa su wii, Portal e probabilmente Mirror Edge non è che si sia visto molto in questi ultimi anni.  Anzi.
    Il problema è che inventare qualcosa di innovativo e allo stesso tempo gustoso e applicabile a tanti differenti modelli non è facile.
    La potenza di calcolo si che ci vuole, è normale pensare sempre in termini di un upgrade estetico, sono il primo a chiudere un occhio sulla grafica se c'è il gioco ma è anche vero che l'occhio vuole la sua parte anche per la componente immersiva di un videogioco: di fronte al fotorealismo è più facile il coinvolgimendo in un intreccio narrativo piuttosto che di fronte a modelli poligonali spartani.
    Senza contare tutto il discorso sulla fisica, la profondità di campo, la quantità e qualità di giocatori o nemici a schermo e tante altre possibilità che un hardware più potente può offrire (sempre che venga poi ben sfruttato).
    Il sistema di controllo a sensore diventerà standard per tutte le console e sono convinto che la via battezzata da Nintendo sarà ampliata e perfezionata nella prossima generazione per giochi di maggiore spessore.
    I videogiochi sono come le gnocche: una bella grafica te la porti a letto, ma è di un gran gameplay che ti innamori!
  10. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4859788
    Jeff ha scritto:
    Ma c'è davvero necessità di questa "potenza di calcolo"?
    No perchè i risultati raggiunti dal girobotolo e da Ps3 mi sembrano notevoli, e sufficienti per parecchio tempo.
    Cmq ok, mettiamo che si senta il bisogno (?) di una grafica più pompata, ok arriviamo più o meno al fotorealismo; la domanda è: e poi?
    Non sarebbe davvero meglio ripensare il tutto in un'ottica diversa, proponendo cioè idee nuove, basta fossilizzarsi su vecchi gameplay con il lfting;  anche perchè, di nuovo, a parte qualcosa su wii, Portal e probabilmente Mirror Edge non è che si sia visto molto in questi ultimi anni.  Anzi.
     

    secondo me si se e quando questa si traduce in nuove potenzialità per l'innovazione del gameplay. Ti faccio un esempio per questa generazione : dead rising. Gameplay tra i più freschi in circolazione reso possibile anche dalla potenza di calcolo del 360. Il porting in arrivo su wii ad esempio è stato snaturato nel gameplay proprio (anche) per l'impossibilità di farcire il centro commerciale di miriadi di zombie.

    Non è solo il controller a prre basi per l'innovazione, anche la tecnica è un buon piano di lavoro. Il punto è che in un caso e/o nell'altro ci vogliono sviluppatori coraggiosi e creativi. E' qui che si latita.
  11.     Mi trovi su: Homepage #4859789
    Jeff ha scritto:
    Ma c'è davvero necessità di questa "potenza di calcolo"?
    No perchè i risultati raggiunti dal girobotolo e da Ps3 mi sembrano notevoli, e sufficienti per parecchio tempo.
    Cmq ok, mettiamo che si senta il bisogno (?) di una grafica più pompata, ok arriviamo più o meno al fotorealismo; la domanda è: e poi? 
     Volere un notevole incremento di prestazioni rispetto a questa generazione (che come dici tu ha già raggiunto risultati notevoli) non vuol dire semplicemente sentire il bisogno di una grafica più pompata, ma anche di una fisica migliorata, una maggiore vastità di ambienti e soprattutto di non dover scendere a compromessi del tipo "una grande vastità di ambienti a discapito della fisica, degli fps o delle animazioni".
    Personalmente raggiungere risultati ancora maggiori rispetto agli attuali non mi farebbe certamente schifo e neanche avere un controller simil wiimote mi dispiacerebbe. Tuttavia a giudicare da quello che sta brevettando sony mi sembra quasi che questa disperata corsa all'innovazione potrebbe diventare la morte dell "ergonomicità", questo mi spaventa. Un altra domanda che bisognerebbe farsi è: visto il successo del wii cosa potrebbe spingere ancora sony e microsoft a puntare anche sulla maggior potenza di calcolo? A giudicare dalle vendite della console nintendo secondo me solo autolesionismo. Alla luce dei risultati ottenuti da nintendo sarebbe lesionista per loro questa volta non tentare la strada dell' hardware obsoleto venduto a prezzo alto, ecco perchè credo che l'innovazione non andrà a pari passo con la maggior potenza di calcolo come afferma algaloppo.

    [Modificato da the-dreamer il 02/11/2008 14:24]

    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  12.     Mi trovi su: Homepage #4859812
    the-dreamer ha scritto:
    visto il successo del wii cosa potrebbe spingere ancora sony e microsoft a puntare anche sulla maggior potenza di calcolo?
    sony e m$ non puntano al mercato dei vg. per entrambe il settore console è un tassello di un puzzle molto più ampio, che oltre ai giochi comprende la vendita di contenuti aggiuntivi (audio, video, e in futuro probabilmente l'e-commerce)
    5 gone, 5 to go
    - names are for friends, so I don't need one -
    recensivo solo merde
  13. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4859912
    AlGaloppo ha scritto:
    il fatto che non sia avvenuto col wii non implica che un'innovazione nei sistemi di controllo debba andare a discapito di un aumento della potenza di calcolo.
         
    Sto quotando algaloppooo! :))

    In effetti è un po' un falso storico quello che vuole Nintendo Wii con un hardware vecchio perchè il Wiimote ha succhiato le risorse. Non è per niente vero. E' Nintendo che s'è fatta due calcoli e ha detto "regà qui se famo una console da 500 euro falliamo prima del dayone" e quindi hanno cercato altre vie.


    AlGaloppo ha scritto:
    sony e m$ non puntano al mercato dei vg. per entrambe il settore console è un tassello di un puzzle molto più ampio, che oltre ai giochi comprende la vendita di contenuti aggiuntivi (audio, video, e in futuro probabilmente l'e-commerce)
      
    E lo riquoto! :D

    [Modificato da Atlas il 02/11/2008 16:48]

  14. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4859918
    Jeff ha scritto:
    Ma c'è davvero necessità di questa "potenza di calcolo"?
    No perchè i risultati raggiunti dal girobotolo e da Ps3 mi sembrano notevoli, e sufficienti per parecchio tempo.
    Cmq ok, mettiamo che si senta il bisogno (?) di una grafica più pompata, ok arriviamo più o meno al fotorealismo; la domanda è: e poi?
    Non sarebbe davvero meglio ripensare il tutto in un'ottica diversa, proponendo cioè idee nuove, basta fossilizzarsi su vecchi gameplay con il lfting;  anche perchè, di nuovo, a parte qualcosa su wii, Portal e probabilmente Mirror Edge non è che si sia visto molto in questi ultimi anni.  Anzi.
     
    Ma è più importante il nuovo o il bello e il divertente?

    La potenza di calcolo è un mezzo non un fine. Su 360 un Rez non sfigura manco per niente di fronte a un Halo o un GOW. Un hardware poco performante però limita programmatori e game designer, uno potente invece gli lascia semplicemente maggiori opportunità.

    imho.

  Piccola riflessione sul futuro del mercato...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina